A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) UK, AFED, organise magazine: SOSTIENI LO SCIOPERO DEI FERROVIARI! - EVENTI IN CORSO (ca, de, en, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Fri, 1 Jul 2022 08:39:34 +0300


Con i capi? Mai. Con i rappresentanti sindacali? Qualche volta. Con la truppa? Sempre! ---- Noi di Organize diamo il nostro pieno sostegno ai lavoratori in sciopero della RMT. Qui pubblichiamo un articolo che spiega le vere ragioni dietro l'azione, di un amico e compagno che desidera rimanere anonimo. ---- Sono un tipico ferroviere con sede a Bristol, ho lavorato nella ferrovia per oltre 3 anni, avendo iniziato poco meno di un anno prima della pandemia di Covid-19. Ho affrontato la pandemia normalmente, così come tutti i miei colleghi. Abbiamo capito che il nostro compito era mantenere il Paese in tempi difficili. Abbiamo rischiato la nostra salute per entrare e fare il nostro lavoro, purtroppo molti dei nostri colleghi non ce l'hanno fatta e mi mancano profondamente.

Durante il Covid, siamo stati rilevati dal Dipartimento dei trasporti in base a un accordo sulle misure di emergenza (EMA), il che significava che il Dipartimento dei trasporti ha finanziato i nostri costi mentre le società di gestione dei treni (TOC) gestivano il servizio. Ciò significava che si assumevano il finanziamento delle ferrovie, incluso il controllo di eventuali premi salariali assegnati al personale. Oggi continuiamo a essere sotto il controllo del Dipartimento dei Trasporti, nell'ambito di un sistema chiamato National Rail Contract (NRC). Questi contratti servono a preparare i TOC per il funzionamento sotto Great British Railways (GBR), l'ultimo tentativo dei Tory di ridipingere lo stronzo della privatizzazione.

Da quando la British Rail è stata smantellata negli anni '90, principalmente sotto John Major, vari governi laburisti e conservatori hanno cercato di riformare il sistema privatizzato che era stato messo in atto. Il primo piano del governo era di avere ogni parte della ferrovia per puro profitto, il che ha provocato diversi gravi deragliamenti e incidenti. Quindi il governo ha preso parte al sistema internamente sotto Network Rail, ma ha mantenuto il funzionamento del treno sotto il controllo dei TOC, per lo più entità private guidate dal profitto.

Purtroppo il Covid ha significato che molti passeggeri hanno smesso di usare la ferrovia, e questo è ciò che ha portato a un maggiore intervento del governo questa volta. Il Covid ha cambiato il nostro modo di lavorare, perché per ogni centesimo speso siamo diventati direttamente responsabili davanti al Dipartimento dei Trasporti. Se volevamo comprare un pacchetto di penne o panni per la pulizia, doveva essere giustificato ai funzionari del DfT! Tuttavia, i viaggi post pandemia sono quasi tornati a quelli di marzo 2020, poco prima del blocco, in alcuni casi i servizi sono più trafficati di prima.

Fino a poco tempo, i lavoratori potevano ottenere accordi salariali ogni anno, con i nostri sindacati in grado di fare pressione sulle aziende private. Siamo stati anche in grado di garantire buone condizioni ai nostri membri, perché negli ultimi 20 anni le ferrovie hanno visto un'esplosione nel numero di passeggeri. Ciò è in parte dovuto al miglioramento del record di sicurezza di Network Rail e all'aumento delle interessanti tariffe per il tempo libero offerte.

Durante il culmine del Covid, abbiamo partecipato a incontri con i dirigenti di TOC, Rete Ferroviaria e Dipartimento dei Trasporti. In questi incontri, ci è stato detto che la ferrovia non era adatta allo scopo, che era troppo costosa da gestire e che doveva essere riformata. Ci è stato chiesto di accettare un piano di licenziamento volontario, al fine di contribuire a ridurre i costi di gestione della ferrovia di 2 miliardi di sterline all'anno. È diventato sempre più chiaro che il governo voleva seguirci e che gli incontri tra i nostri sindacati e il dipartimento dei trasporti non stavano andando da nessuna parte. Ci è stato detto che non era possibile aumentare gli stipendi, a causa della quantità di denaro che il governo aveva speso per sovvenzionare il costo giornaliero della ferrovia. Dovevamo pagare il costo monetario della pandemia di Covid.

L'ultima dal governo è che se vogliamo un aumento di stipendio, dovremo accettare tagli selvaggi. Tagli che porteranno alla chiusura di tutte le biglietterie in Inghilterra, alla svalutazione e al taglio delle nostre pensioni, alle persone che lavorano nelle stazioni che avranno un lavoro extra senza alcun compenso aggiuntivo e ai passeggeri lasciati in stazioni prive di strutture o personale. Non solo questi termini sono inaccettabili per noi, ma dovrebbero anche essere inaccettabili per chiunque utilizzi la ferrovia. Se questi tagli saranno consentiti, la nostra ferrovia sarà meno sicura, meno facile da usare e meno accessibile per tutti. È stato dimostrato più volte che l'allontanamento del personale dalla ferrovia provoca un peggioramento del servizio per il passeggero e un aumento degli incidenti violenti.

Se i passeggeri, il personale e tutti i lavoratori in tutto il paese si uniscono, possiamo opporci efficacemente a questi tagli e chiedere salari più alti. Inoltre, abbiamo il potenziale per avviare un movimento di massa per chiedere una retribuzione più elevata e condizioni migliori per ogni lavoratore, qualcosa che il RMT sostiene.

Se sostieni ogni lavoratore che ottiene un aumento di stipendio, ti preghiamo di sostenere le nostre azioni il 21, 23 e 25 giugno.

Stai partecipando a questo o ad un altro sciopero e vuoi condividere i tuoi pensieri? Inviaci un'e-mail a Organise@afed.org.uk.

https://organisemagazine.org.uk/2022/06/21/support-the-rail-workers-strike/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it