A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, UCL AL #318 - Dossier Rivoluzione haitiana: la prospettiva di Aimé Césaire sul "caporalismo agrario" (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 24 Sep 2021 09:39:55 +0300


Letterato e leninista della Martinica, Aimé Césaire (1913-2008) ha dedicato diversi scritti ad Haiti, tra cui un'opera teatrale, La Tragédie du roi Christophe (1963), e uno studio storico, Toussaint Louverture. La Rivoluzione francese e il problema coloniale (Présence africaine, 1960), da cui sono tratti questi pochi paragrafi. ---- Poiché Toussaint era consapevole dell'imminenza della guerra e dell'entità del pericolo, tutto ciò che poteva ridurre o paralizzare la produzione locale divenne un nemico. Nemico, assenteismo dei proprietari. Nemico, l'afflusso nelle città della popolazione rurale. Nemici, indolenza e pigrizia. Nemico infine, questa frammentazione del territorio che alcuni auspicavano, ma che, per quanto giustificata, non poteva che tradursi immediatamente in un vertiginoso calo della produzione e nell'abbandono della coltivazione dei prodotti di esportazione.

Là, Toussaint stava andando contro corrente e lo sapeva. Tutti i contadini del mondo conoscono "la fame della terra". Ma Toussaint resisteva.[...]

Ma per rinnovare l'economia ci voleva più della terra: duro lavoro, duro lavoro e specialisti. Gli specialisti, dove trovarli? Erano tutti bianchi; ex coloni, proprietari o ex dirigenti.[...]

Sfortunatamente, se le idee di Toussaint erano buone, il suo metodo lo era meno. Il problema più delicato per un rivoluzionario è quello del legame con le masse, ci vuole flessibilità, invenzione, senso dell'essere umano sempre sveglio. Ed è lì che Toussaint stava pescando. In guerra giorno e notte, lo attendeva la deformazione militare, che è meccanismo e schematismo. È caduto lì. Smise di inventare, accontentandosi di applicare a qualsiasi nuova situazione lo schema militare che aveva finito per sviluppare.

La situazione sociale era preoccupante? La grave situazione economica? Pensava di poter risolvere tutto militarizzando tutto. È qui che si è perso. Se il legame con le masse è il tessuto connettivo della rivoluzione, il suo è stato sclerosante. Non persuadeva più. Ha decretato.[...]

Era facile dire a Toussaint[del suo regolamento di coltivazione dell'ottobre 1800]: "Questo è il ritorno delle vecchie forme di lavoro. È infatti il ritorno alla schiavitù."[...]

Non basta che uno slogan sia corretto. E indubbiamente la preoccupazione[...]per la ripresa economica di Santo Domingo era giusta. Ma dobbiamo riuscire a farne più di una parola d'ordine. Dobbiamo riuscire a farlo vivere nella coscienza delle masse. In breve, la corporalizzazione compromette la mobilitazione. Ed è qui che Toussaint ha fallito. Il miglior segno di questo fallimento è che ha dovuto ricorrere alla repressione. A Plaisance, Marmelade, Limbé, Dondon, intorno a Cape Town, ovunque, i contadini insorsero.[...]La rivolta fu sedata[...]. Ma l'avvertimento era serio per Toussaint. Alla vigilia di una partita decisiva, era apparsa, e cosa più grave, una crepa nel sistema.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Dossier-Revolution-haitienne-Le-regard-d-Aime-Cesaire-sur-le-caporalisme
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it