A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, UCL - Per il diritto all'aborto, solidarietà con le donne di tutto il mondo (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 16 Sep 2021 09:31:32 +0300


Vittoria dei conservatori nella loro guerra contro le donne: il Texas ha appena adottato una legge che vieta l'aborto dopo 6 settimane di gravidanza, in qualunque circostanza. È la legge più restrittiva sull'aborto (aborto e IMG) dalla sua legalizzazione. ---- Sei settimane di gravidanza sono la metà del periodo concesso dalla Francia, un quarto di quello concesso in Spagna. A sei settimane, non è abbastanza tempo per la maggior parte delle donne per rendersi conto di essere incinta. Questa legge non fa eccezione per le vittime di stupro e incesto, o anche quando l'embrione non è vitale.
Approvata da una sentenza della Corte Suprema, questa legge attribuisce ai cittadini la responsabilità di sporgere denuncia contro le donne incinte e le organizzazioni che le aiutano ad abortire, con la possibilità di un risarcimento economico. Si tratta quindi di stabilire un diritto di denuncia nei confronti delle donne e di coloro che fornirebbero aiuto, sostegno o anche semplici consigli. È stato anche aperto brevemente un sito web volto a raccogliere queste accuse. Lo Stato texano incoraggia così la violenza contro chi pratica e beneficia dell'aborto. Inoltre, approfittando del lockdown della Corte Suprema degli Stati Uniti, i conservatori aprono così le porte a una guerra giudiziaria che mira in definitiva ad abolire di fatto il diritto all'aborto in questo Paese,

Come al solito, questa legge colpirà ancora più duramente i più poveri e precari tra i texani. Oltre al rischio di subire violenze a seguito di una denuncia, molte donne saranno costrette a recarsi in uno stato di confine che rappresenterà un costo estremo e difficoltà materiali; l'unico costo aggiuntivo calcolato per l'attraversamento del confine, corrispondente in media a un'intera giornata lavorativa a salario minimo.

L'UCL desidera ricordare che il diritto di disporre del proprio corpo, di scegliere liberamente la propria gravidanza, è una libertà fondamentale. Tutta la nostra solidarietà femminista va alle donne in Texas e altrove, umiliate e costrette dai loro concittadini e giudici. Ricorda che vietare l'aborto non elimina gli aborti, ma solo gli aborti sicuri.

Unione Comunista Libertaria, 9 settembre 2021.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Pour-le-droit-a-l-avortement-solidarite-avec-les-femmes-du-monde-entier
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it