A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) ANA - Cattolici in lotta, fascismo e cattolici fascisti - Intervista con la Federazione anarchica di Polonia (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 15 Sep 2021 10:24:43 +0300


In questa edizione della nostra serie "Piani per un futuro anarchico", abbiamo avuto il piacere di parlare con la Federazione anarchica polacca (FA), che sta facendo un lavoro straordinario federando vari gruppi anarchici nella cosiddetta Polonia. In questa intervista ci hanno raccontato cosa hanno organizzato, le attività locali e com'è combattere contro fascisti e cattolici che cercano di ritardare i diritti delle persone nel Paese. Puoi trovarli su Twitter (twitter.com/PolishAnarchy) e sul loro sito web (federacja-anarchistyczna.pl/). ---- Che ruolo intendi svolgere nel movimento anarchico? ---- La nostra sede è nella città di Wroclaw, ma cerchiamo contatti e facciamo pubblicità nelle città più piccole intorno a noi.

Vogliamo contribuire a livello locale e globale con le nostre esperienze e idee a tutte le battaglie che stiamo attraversando.

Mentre lavoriamo all'interno della nostra comunità, stiamo cercando di radicalizzare la sinistra nella nostra città verso idee e pratiche anarchiche e aiutare altri gruppi libertari nella città, poiché alcuni di loro potrebbero non avere la stessa esperienza. Di conseguenza, abbiamo creato la KWW (Confederazione Libera di Wroclaw) per creare un sistema di collaborazione reciproca.

Un altro punto su cui stiamo lavorando è legato allo scambio di idee con altri gruppi all'interno del territorio polacco e non solo.

Come funziona? Sono organizzati orizzontalmente? Chi prende le decisioni?

Lavoriamo in orizzontale in riunioni settimanali. Abbiamo alcune funzioni che vengono sempre riviste e modificate collettivamente nel tempo.

Come federazione, come si federano i vostri vari gruppi e come incoraggiate l'autonomia e l'autogestione di ciascuno?

Poiché siamo due federazioni, abbiamo due modi di affrontare la questione più o meno simili.

Nella KWW (Confederazione Libera di Wroclaw), ogni gruppo è autonomo e rimaniamo dentro e fuori la città. Ogni gruppo invia un agente con il solo mandato di condividere le decisioni del gruppo e confermare gli accordi.

Nella Federazione Anarchica (FA), ogni gruppo ha due azioni quotidiane, poiché siamo autonomi e la realtà in ogni città è molto diversa, quindi i fronti di ciascun gruppo possono variare.

Infatti, abbiamo due incontri all'anno in cui ogni gruppo invia uno dei suoi membri. Poiché ogni membro porta con sé i punti sollevati nel dibattito del proprio collettivo, non può esprimere le proprie opinioni personali nei grandi incontri, che è dove condividono le opinioni dei gruppi e confermano gli accordi presi in precedenza.

Abbiamo diversi gruppi e contatti, ma sfortunatamente poiché i contatti sono una o due persone, non hanno un posto di "voto" nelle decisioni in quanto non partecipano ancora ai gruppi. Ma possono esprimere le loro opinioni al resto della federazione.

Devono anche creare un "Gabinetto" con altre federazioni, che è un gruppo di comunicatori, uno per ogni gruppo.

Ora stiamo lavorando alla creazione di Zielona Fala, che sono i gruppi della Federazione Anarchica più focalizzati sul fronte ecologico.

Come ti avvicini alla collaborazione con altri gruppi anarchici dentro e fuori la Polonia?

Dall'interno, come abbiamo detto, cerchiamo di avere un buon contatto con il resto dei gruppi, ma sfortunatamente al di fuori del territorio chiamato Polonia non abbiamo tanti contatti con altri gruppi - che è qualcosa che vorremmo decisamente cambiare.

Come interagisci con le comunità locali?

Ora, tramite KWW, molti dei nostri militanti sono su diversi fronti. Ad esempio, abbiamo un gruppo "Cibo sì, bombe no" in cui cerchiamo di aiutare chiunque abbia bisogno di cibo o vestiti.

Nel gruppo Akcja Lokatorska ci stiamo organizzando contro gli sfratti. Con il sindacato della ZSP[organizzazione anarcosindacalista]facciamo anche propaganda e lotta nei nostri spazi di lavoro.

Come AF ora siamo più concentrati sugli atti a favore dell'aborto, poiché il governo nazionale cattolico nella cosiddetta Polonia ha vietato l'aborto.

Produciamo pubblicità, organizziamo atti e blocchi e diffondiamo contenuti su Internet.

Quali problemi affronti in Polonia e come stai affrontando questi problemi?

nazisti. Dobbiamo difenderci, quindi dobbiamo imparare le arti marziali e prenderci cura l'uno dell'altro in ogni momento. Possono verificarsi attacchi, come è già avvenuto nelle recenti manifestazioni.

Poiché la società polacca è più a destra, le persone stanno iniziando a perdere il senso delle ultime manifestazioni e stanno solo protestando contro il partito al governo, quindi stiamo cercando di ricordare a tutti l'obiettivo più grande per cui stiamo combattendo.

La Chiesa cattolica è un nemico molto più grande, poiché non solo gestisce il paese, ma finanzia organizzazioni fasciste, quindi stiamo dirigendo la propaganda anche verso quella parte.

Quale diresti che sia la tua più grande vittoria come organizzazione?

Siamo stati invitati su alcune piattaforme per parlare di gentrificazione e urbanizzazione come risultato della nostra lotta contro l'aumento della speculazione immobiliare e il processo di gentrificazione.

Siamo stati anche i primi a proporre e spostare la confederazione nella nostra città e ora siamo dodici gruppi che lavorano insieme, combattendo su più fronti e nel sostegno reciproco.

Negli ultimi anni, a seguito della propaganda della Federazione, molte persone hanno iniziato ad unirsi al nostro gruppo. Questo ha aperto anche nuovi gruppi che hanno portato all'apertura di due fronti nella nostra città dopo tanto tempo senza uno e ad un progressivo sviluppo del nostro movimento in città.

Com'è stata la lotta contro il governo locale e lo stato nazionale?

Abbiamo una campagna per rendere gratuito il trasporto pubblico, poiché ci sono molte città in Polonia dove è gratuito, e qui la tariffa sta salendo sempre di più. Questo è un interessante fronte a lungo termine. Le autorità hanno recentemente risposto a una lettera che abbiamo inviato.

Abbiamo anche avuto momenti turbolenti con il nostro sindaco-youtuber, dopo che ha inviato un gruppo di teppisti a sfrattare uno dei nostri spazi[squat].

Quanto è importante per te la cultura della sicurezza e come contribuisci a promuoverla?

Per noi è essenziale, come puoi capire, soprattutto a causa dei fascisti.

Se avessi un consiglio da dare a qualcuno che vuole creare un'organizzazione come la tua, quale sarebbe?

Inizia, è la cosa più importante. Se hai persone o gruppi intorno a te chiedi aiuto per fare pubblicità e così via... Ma iniziare è la cosa più importante.

Inoltre, non concentrare la tua pubblicità in un unico posto. Internet è un luogo molto interessante per diffondere pubblicità, ma la pubblicità stradale è molto più importante. Educatevi perché le idee sono fondamentali per un movimento.

Assumersi dei rischi quando si verificano situazioni impreviste nella nostra società e dobbiamo essere più o meno preparati a mantenere il nostro vantaggio in questa lotta contro il sistema.

C'è qualcos'altro che vorresti dire?

Sì, se qualcuno o qualsiasi gruppo vuole contattarci, non esitate a farlo. Saremo più che felici di parlare con te. Riteniamo davvero che manchino i contatti con l'esterno e che sia necessario avviare alcuni dibattiti che potremmo non avere in questo momento, ma che potrebbero essere importanti in futuro.

E infine, vorremmo ringraziare molto per l'intervista e tutti coloro che hanno reso gli altri gruppi quello che sono, poiché sono molto interessanti. Apprezziamo anche il lavoro che fai qui.

Fonte: https://www.thecommoner.org.uk/fighting-catholics-fash-and-catholic-fash-an-interview-with-the-polish-anarchist-federation/

Traduzione > Mari

agenzia di stampa anarchica-ana

https://noticiasanarquistas.noblogs.org/post/2021/09/08/combatendo-catolicos-fascismo-e-catolicos-fascistas-uma-entrevista-com-a-federacao-anarquista-da-polonia/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it