A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) anarkismo.net: Anarchici nel mirino dei bolscevichi - Dmitri (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 10 Jun 2021 09:15:55 +0300


Nel maggio 1921, la maggior parte dei club anarchici di Mosca furono chiusi dalle autorità bolsceviche a seguito di arresti di massa di membri di gruppi anarchici. Nello stesso mese, nella capitale del Paese, hanno avuto luogo 66 operazioni repressive contro gli anarchici. Almeno uno di loro, un gruppo di anarchici guidati da Ivan Kruglov, ha lavorato presso l'impianto di costruzione di macchine n. 5 di Mosca (ex Bromley). ---- Nel maggio 1921, le autorità bolsceviche chiusero la maggior parte dei circoli anarchici di Mosca a seguito degli arresti di massa di membri di gruppi anarchici. ---- Nello stesso mese sono state effettuate 66 operazioni repressive contro gli anarchici nella capitale del Paese. Almeno uno di loro, un gruppo di anarchici guidati da Ivan Kruglov, ha lavorato presso l'impianto di costruzione di macchine n. 5 di Mosca (ex Bromley).

A Omsk sono stati rilasciati circa 30 membri della Federazione anarchica della regione. Erano stati arrestati un mese prima, ad aprile. Durante la liberazione, l'Ufficio siberiano del Comitato centrale della Repubblica del Kazakistan suggerì di non concedere a questi anarchici diritti politici e di altro tipo. Tuttavia, nello stesso mese, la maggior parte di quelli rilasciati, guidati dal veterano anarchico siberiano Yevtikhiy Klyuev, ha formato un nuovo gruppo anarchico a Omsk con un programma chiaro. C'era anche una minoranza formata da un gruppo di anarchici ecumenici che chiedevano la legalizzazione e la restituzione della loro biblioteca confiscata durante gli arresti dello stesso mese.

L'azione del gruppo anarchico guidato da Ivan Novoselov è ripresa nel villaggio di Sorokino nel distretto di Barnaulsky della provincia di Altai.

Il primo incontro ucraino del partito bolscevico ha adottato decreti per rafforzare la direzione del partito e per partecipare a seminari militari e altre attività per la "lotta contro la rapina", cioè il movimento rivoluzionario. Documenti pertinenti mostrano che è stata fornita formazione per la formazione di squadre di sciopero, lo sviluppo e l'attuazione di piani per il disarmo di un villaggio, l'isolamento di "bande", l'organizzazione di unità di autodifesa, servizi di intelligence e altro ancora.

Nel maggio 1921, 353 ribelli e 1.352 disertori, per lo più ex machnovisti, si arresero nella provincia di Ekaterinoslav. Tra le altre cose, l'ex capo dei servizi segreti dell'esercito rivoluzionario dell'Ucraina, Feodosius Vinnik, si arrese con l'amnistia. In cambio di avergli salvato la vita, offrì immediatamente agli uomini cechi tutti i suoi servizi, inclusa l'organizzazione dell'assassinio di Makhno.

Nella vicina provincia di Zaporizhzhya, nel maggio 1921, un gruppo di ex machnovisti che avevano beneficiato dell'amnistia invitò i guerriglieri a consegnare le armi.

Negli stessi giorni è stato ucciso uno dei comandanti dell'esercito di Makhnovit, Philip Mikheevich Krat (1886-1921), che proveniva da una famiglia rurale di Walkfield. Comunista anarchico dal 1907. In gioventù ha lavorato nelle fabbriche. Nella primavera del 1917 fu eletto segretario dell'organizzazione comunista a Gulyay-Pole e fu anche membro del sindacato Gulyay-Pole. Si unì a Makhnovtsina nel novembre 1918 e divenne comandante della 3a brigata Zadneprov e dell'esercito rivoluzionario ucraino (RPAU) tra la fine degli anni 1919 e l'inizio degli anni '20. .

Krat fu ucciso insieme all'abitante del villaggio Gulyaypol Tyhenko (il suo vero nome e l'anno di nascita rimangono sconosciuti), che nell'autunno del 1918 combatté in prima linea vicino ai villaggi di Pologi e Tsarekonstantinovka. Successivamente, è stato capo del dipartimento di approvvigionamento presso la sede della 3a brigata Zadneprovsky e del personale dell'RPAU.

Nello stesso mese, maggio 1921, Nikita Chaly fu uccisa a colpi di arma da fuoco nella provincia di Ekaterinoslav. Era un giovane agricoltore del villaggio di Zalivnoye nella contea di Alexandrovsky, provincia di Ekaterinoslav. Visse a Gulyay, dove si unì agli anarco-comunisti nel 1917. Dall'autunno del 191 fu co-comandante della 3a Brigata Zadneprovsky del RPAU. Secondo Machnos, ha svolto tutti i suoi compiti in modo eccellente presso la nostra sede nella zona di Bolshemikhailovka (Dibrovka). Alla fine, si unì all'esercito russo con un numero di centinaia di combattenti. A proposito, Chaly è considerata la principale fonte di informazioni su Makhno per il colonnello Gerasimenko, che iniziò a scrivere The Belogovardian Notes, una raccolta delle voci più ridicole su Makhno e sulla personalità di Makhno. Nell'ottobre 1920 Chaly venne a conoscenza del vero atteggiamento del RPAU (esercito makhnovista) nei confronti di Wrangel, volle riunirsi e ricevette il perdono dai suoi compagni. Ha partecipato a varie lotte, creando nuove divisioni dell'esercito Makhnovit. Dopo aver violato il secondo accordo politico-militare con i bolscevichi alla fine di novembre 1920, combatté contro di loro nella contea di Alexandr fino a quando non fu arrestato.

Nonostante i problemi, Makhnovtsina ha continuato a combattere. Nella stessa provincia di Zaporizhzhya, nel maggio 1921, i guerriglieri uccisero più di 200 funzionari e poliziotti bolscevichi.

E qualcosa sugli anarchici russi e ucraini che all'epoca emigrarono, principalmente negli Stati Uniti. Nel maggio 1921, un gruppo di anarco-comunisti russi a New York pubblicò l'unico numero di Call of Anarchists in memoria di Peter Alekseevich Kropotkin. Nello stesso mese è uscito il 4° numero del "mensile dell'organo anarchico comunista", come si presentava, della rivista Wave. La versione è stata spostata da Cleveland a Detroit. La grande preoccupazione degli editori di "Wave" era il processo di formazione di una Federazione di gruppi anarco-comunisti russi negli Stati Uniti e in Canada.

* Fonte: Anatoly Dubovik. Traduzione: Né Dio né il Maestro.

https://www.anarkismo.net/article/32326
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center