A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Catalan, Embat: Per le scuole femministe (ca, de, en, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Thu, 19 May 2022 09:29:25 +0300


Dal Segretariato della Comunicazione di Embat abbiamo intervistato alcune colleghe della nostra organizzazione che sono state il motore e l'organizzatore della Conferenza sulle Scuole Femministe, un grande evento per sovvertire e ripensare l'educazione nelle nostre scuole. ---- D.- Cosa sono le Scuole Femministe? ---- R.- Le Scuole Femministe sono un convegno che si tiene annualmente - tenendo conto della pausa di due anni a causa della pandemia - guidato dalle insegnanti e anche dalle famiglie. Sono partiti con un manifesto, che è uno dei manifesti educativi più potenti che circolano in questo momento in rete (pubblicato sul sito). Rappresenta una rivoluzione nel mondo dell'istruzione che va ben oltre quanto detto finora sul femminismo in classe - rispetto all'incorporazione di scrittrici o prospettive di genere - se non un cambiamento nella prospettiva globale. Stiamo cambiando completamente l'approccio, decostruendo sia la conoscenza che le relazioni e l'esistenza stessa della comunità educativa all'interno delle classi.

A chi è rivolto il Convegno?

Sono rivolti a tutti. Generalmente a chi si dedica all'insegnamento, ma non solo alle famiglie. E vorremmo che raggiungesse gli studenti, ma non lo sono. Cioè, andrebbe a tutta la comunità educativa e non solo a loro. A chiunque abbia un interesse.

Il cuore puro di chi sta muovendo tutto sono le famiglie, ma sono famiglie con un impegno educativo davvero importante che lavorano in altri progetti come XNet, l'Assemblea Gialla di Gràcia e Vallcarca, da sempre punti di riferimento. Hanno anche molto a che fare con la disobbedienza alle prove delle abilità primarie di base. Queste famiglie furono quelle che diedero inizio alla disobbedienza. Alcuni sono ora nell'Assemblea della Grazia. C'è una forte collaborazione da parte delle famiglie.

Succede anche che queste giornate si svolgano nelle scuole o negli istituti quindi di solito la scuola o l'istituto in cui cadono i giorni di quell'anno le persone di solito sono molto attaccate all'assemblea, ma poi di solito sono distaccate. Quest'anno le famiglie della scuola hanno fatto un lavoro straordinario e con un po' di fortuna rimarranno nelle scuole femministe per portarle in un altro posto.

... E che tipo di insegnanti?

Perché sono rivolti a qualsiasi insegnante che voglia apportare questo cambiamento. Vendono donne in massa. Quest'anno abbiamo notato che sono venuti più uomini, ma ne abbiamo 4-5 su 200 e solo donne (ci sarebbero stati altri uomini). Quindi immagina com'era il numero precedente. Per non parlare del fatto che quelle di noi che guidano le giornate scolastiche femministe sono anche donne.

È significativo che uno degli oratori che ha tenuto un discorso sia stato Teo che ha tenuto un discorso sulle nuove mascolinità. Un discorso a cui hanno partecipato circa 110 persone. Di queste persone, solo una era un uomo.

Come si sta diffondendo il femminismo dagli EF?

Non si sta diffondendo un solo tipo di femminismo, né ci siamo fermati a definirlo. Ciò che si diffonde sono le idee del femminismo e le pratiche del femminismo. Supporto per fare rete e promuovere questi cambiamenti dal femminismo.

Quali proposte vengono avanzate dagli EF? come si concretizza in una scuola?

Dal gruppo guida non diffondiamo proposte. Siamo alla ricerca di proposte che si stanno già facendo in modo che questa serva da banca di idee o punto di incontro per non essere così soli in quello che facciamo e per aiutarci.

Il nostro compito è trovare idee. Teniamo gli occhi aperti per le reti e quello che facciamo è avere i superpoteri nelle scuole femministe che sono sull'orlo dell'ultimo. Non ne abbiamo parlato prima, ma abbiamo due o tre persone coinvolte in associazioni, ONG o cooperative che lavorano nel mondo dell'educazione femminista. Quindi queste persone sono molto aggiornate con i progressi e le persone che stanno facendo cose fantastiche altrove. Ad esempio, in questi giorni è arrivata una proposta da un istituto di Lleida che affronta il tema del femminismo sulla base di 5 letture (ESO e maturità) e fa ottime proposte attraverso dibattiti, banche di documenti, che noi lo hanno trasmesso e messo a disposizione di tutti gli insegnanti. Questo materiale è pubblicato anche sul web.

C'è stato un discorso sul movimento curdo che è stato fantastico. Azadi Jîn ha diffuso l'idea di cosa sia l'educazione femminista e di come sia usata come arma di autodifesa ideologica fisica ed etica. Un altro discorso che abbiamo avuto è stato quello di un insegnante su come si avvicinano all'educazione sessuale. È stato fantastico perché ti hanno detto che lo facevano da anni e che contavano sui problemi che avevano incontrato e su come li avevano superati. Questo aiuta molto perché ti vedi riflesso e sai da che parte andare.

L'idea di ogni anno, che gli darà una nuova svolta, è come rendere più forte questa rete, magari attraverso una banca di risorse o qualcosa che è quello che ci chiedono le persone.

[Nel gruppo motorio]È difficile per noi sapere cosa sta succedendo nei colloqui perché siamo così impegnati in questo giorno. Ma poi abbiamo ottenuto ciò che è stato detto. Pensa che ci siano stati 24 colloqui in parallelo.

Queste proposte si adattano a qualche metodo pedagogico esistente? con quali metodologie?

A proposito di metodologie non è esattamente questo. La metodologia per gli insegnanti è come gli strumenti. Quello che gli EF propongono è un cambio di prospettiva, da dove guardiamo le cose. È un cambiamento profondo. Una volta che hai questa idea, usa gli strumenti. Il cambio di prospettiva, ad esempio, significa che le mie lezioni di spagnolo o di letteratura includono una prospettiva di genere che sarà fornita da autori e testi... che non devono essere sempre i testi ufficiali, ma l'oralità esiste. È un mondo perduto, con testi molto buoni con autori che si stanno riprendendo e portandoli alla luce. Non tutto in matematica sono dati economici o numeri nel vuoto, ma gli stessi vestiti usano costantemente schemi matematici, quindi potresti orientare un argomento da qui.

Non ci sono metodologie specifiche. Il prossimo è su misura per le tue esigenze. Non c'è dibattito metodologico. Non discutiamo "computer sì, computer no", ma ci interessa vedere dove vogliamo andare. Ovviamente, la risposta è "da qualche altra parte".

E questo non ci impedisce di avere le nostre idee sulle metodologie. Ad esempio, a proposito di computer, ha introdotto "a saco" nei centri, che servono per mettere le sbarre ed è anche una porta di accesso ai ragazzi come nuovi clienti-Google... e[il tema dei computer]fa pagare le scuole per le licenze con denaro pubblico e, per necessità, anche professori e studenti. È un affare. Qui siamo chiari. Un computer non è il diavolo, il problema è che vuoi fottermi tutto il resto! Anche così, possederne uno è ancora fuori dalla portata della persona media.

In che modo la scuola pubblica viene difesa da EF?

Quindi un EF radicalmente pubblico (poiché uno dei temi di cui ci occupiamo è il tema delle tasse, dei pagamenti dei materiali, delle uscite, ecc.), diversificato, laico, inclusivo... una comunità educativa dove entrano tutti, dove le persone di cui si prendono cura la pulizia o la cucina è integrata. L'obiettivo è lo stesso dei nostri movimenti sociali: cambiare la società. Lascia che i ragazzi e le ragazze crescano e abbiano le loro idee per cambiare questa società.

Infine, come può un insegnante contattare/unirsi a EF?

Possono essere contattati dal sito escolesfeministes.org e dall'e-mail escolesfeministes@gmail.com

https://embat.info/creant-escoles-feministes/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center