A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Forum anarchico di lingua curda Dichiarazione KAF sulla guerra della Russia contro l'Ucraina (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 19 Mar 2022 11:49:53 +0200


Nessuna guerra se non la guerra di classe ---- La guerra, tutti i tipi di guerre, guerre religiose e nazionali, guerre tra stati e corporazioni globali sono tutte contro le persone oppresse, attacca i loro mezzi di sussistenza, attacca la loro volontà e capacità, al fine di soggiogateli alla volontà degli oppressori, alla volontà delle autorità, dei capitalisti. ---- Siamo gli oppressi, ovunque ci troviamo, continuamente all'interno delle nostre attività sociali, affrontiamo le varie guerre dei nostri nemici di classe, come guerre politiche, militari, mediatiche, ideologiche e della povertà. Disoccupazione e tagli salariali, la guerra dei senzatetto e il caro prezzo della vita quotidiana, la guerra del sessismo, dello sciovinismo, del razzismo e del fascismo, le guerre contro le popolazioni del mondo, gli sfollamenti forzati e la discriminazione e il rifiuto dei profughi. La nostra vita è una guerra permanente e totale.
La guerra e l'attacco della Russia all'Ucraina non sono una nuova guerra, a nostro avviso, questa guerra è una continuazione delle guerre precedenti; la guerra e il genocidio degli indigeni americani, australiani, neozelandesi, canadesi, africani... la guerra tra Iran-Iraq, l'invasione del Kuwait, Iraq e Afghanistan, e i conflitti in Siria, Libia, Somalia, ecc. come in precedenti guerre, l'obiettivo è controllare e mantenere le contraddizioni tra lavoro e capitale, espandere e fornire mercati per i bisogni delle merci, per le sperimentazioni e per sviluppare nuove armi, bombe e altri equipaggiamenti militari.
Tuttavia, non è chiaro quale sarebbe l'esito di questa guerra e dove altro arriverà; se arriva al punto di usare armi atomiche, produce più genocidi, distrugge città e paesi, oppure no. Ma ciò che ci è chiaro è l'esito della guerra, poiché nelle guerre precedenti, non importa come finisca, produce sempre perdite di lavoratori e persone oppresse da entrambe le parti, sia in termini di vittime, in termini di distruzioni sociali, in in termini di creare dissensi e rafforzare lo spirito di nazionalismo e razzismo, o in termini di distruzione dell'unità, della cooperazione e della solidarietà di classe tra i lavoratori di entrambe le parti, finirà sempre per danneggiare gli oppressi del mondo. Aumenterà il prezzo delle forniture aumentando il prezzo del petrolio, del diesel e del gas. Le conseguenze della guerra produrranno nazionalismo e razzismo tra ucraini e russi.
Sappiamo che tutti i tipi di guerre sono generate dal sistema capitalista, quindi ci opponiamo al sistema stesso e alle fondamenta stesse dello stato, ci opponiamo a tutte le agenzie statali, corporazioni e banche e non sosteniamo nessuna parte della guerra. Allo stesso tempo, esprimiamo la nostra simpatia e sostegno per le vittime della guerra, per i lavoratori, per il popolo oppresso di entrambi i paesi, per i nostri amici anarchici e libertari di Ucraina e Russia. Inoltre, dalle lezioni tratte dalla nostra esperienza, sappiamo che possiamo porre fine alle guerre solo attraverso l'unità, la cooperazione, l'abbandono dai fronti di battaglia e rivolgendo le nostre armi verso i palazzi dei governanti, contro gli interessi e la sovranità della guerra creatori.
No alla guerra, alle uccisioni e all'autorità
Sì al sostegno e alla lotta dei rivoluzionari oppressi contro il dominio di classe.

La nostra guerra contro i governanti e le loro corporazioni capitaliste è una guerra sociale globale.
Forum anarchico di lingua curda
25 febbraio 2022

https://anarkistan.net

https://twitter.com/anarkistan

https://facebook.com/kurdish Speaking.anarchist.forum
https://anarkistan.net

https://twitter.com/anarkistan

https://facebook.com/kurdish Speaking.anarchist.forum
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center