A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, UCL AL #316 = Centro di detenzione amministrativa: contro queste prigioni che non dicono il loro nome (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 30 May 2021 08:12:04 +0300


Afin de lutter contre l'augmentation des centres de rétention administrative (CRA) d'ici à 2023, le collectif Colère dans le Loiret lutte contre la construction, en France, de nouveaux lieux de rétention, véritable prisons qui n'en portent pas le nome. Contro l'inesorabilità dello Stato, né a Orleans, né altrove, niente più CRA. ---- Il 27 marzo, a Orléans, si è tenuta la prima marcia di protesta contro la costruzione di un centro di detenzione amministrativa (CRA) prevista per il 2023. All'appello del collettivo contro le deportazioni e la detenzione, Anger, si sono mobilitate 300 persone. non voglio un ARC, o la prigionia, o le espulsioni. Né a Orléans, né altrove. Pochi giorni prima, si è tenuta una conferenza stampa al Teatro Occupato di Orléans, per ricordare alla gente questa realtà: nelle CRA ci rinchiudiamo sempre più a lungo con un periodo di reclusione legale raddoppiato da 45 a 90 giorni nel 2019. le condizioni di detenzione restano indegne, provocando autolesionismo, suicidi e tentativi di suicidio.

Il collettivo Colère formato alla fine del 2019 riunisce sindacati, associazioni e politici di Loiret [1]nel desiderio di impedire la costruzione di nuove CRA in Francia. Sono carceri che non pronunciano il loro nome e vogliamo che vengano abolite. Un primo forum del mondo militante, accademico e culturale è stato pubblicato su Médiapart nel novembre 2019. Per il 4 aprile 2020 era prevista una marcia regionale per lanciare una mobilitazione chiamata alla sostenibilità, fino all'annullamento del progetto. Ma la lotta non si limita a questo: altre CRA sono in costruzione a Lione, Bordeaux, Mesnil-Amelot ... Sarebbero aggiunte alle 24 CRA esistenti, raddoppiando il numero di posti tra il 2017 e il 2025. Testimonianza allarmante dall'indurimento del politica anti-immigrazione del governo, Cimade denuncia da molti anni violazioni dei diritti umani nelle CRA.

Rinchiuso, qualunque sia il costo
La reclusione del 2020 è stata l'apice dell'assurdità criminale nelle CRA: i prigionieri sono stati sottoposti all'epidemia anche se non erano deportabili. Scioperi della fame e rivolte hanno segnato il periodo e continuano a scoppiare. Un'ulteriore prova dell'inesorabilità dello Stato nei confronti dei corpi e delle vite delle persone che qui vivono, lavorano e studiano. E chi dovrebbe essere in grado di vivere qui. Se l'epidemia e la crisi sanitaria ci hanno costretto a posticipare di un anno la manifestazione del 4 aprile, il 30 maggio, 20 giugno, 17 ottobre, 18 dicembre il collettivo Colère ha organizzato e trasmesso localmente gli atti della Marcia Solidale. per continuare ad allertare sulla realtà delle CRA e per far andare avanti il collettivo nel tempo.

Infine, l'emergere della lotta contro le CRA a Orléans si è basata su un significativo lavoro organizzativo fornito dal Collettivo per sostenere i giovani stranieri isolati a Loiret (Cojie). La loro mobilitazione esemplare è stata costruita nell'estate del 2019 a Orléans attorno all'azione e alle richieste di giovani stranieri isolati, 150 dei quali sono stati minacciati di sfratto dai loro alloggi. Dalle manifestazioni alle manifestazioni, la determinazione dei giovani e dei loro sostenitori è rimasta intatta per tutta l'estate 2019: un tetto, una scuola, dei giornali.

UCL Orleans

convalidare

[1] Apri Abraysie, Asti, Attac, BDS, Circle of silence, CGT, Cimade, COJIE, FI, FSU, LDH, MAN, NPA, Feminist offensive, PCF, RESF, Solidaires, SUD education, UCL, UJFP, Unef.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Centre-de-retention-administrative-contre-ces-prisons-qui-ne-disent-pas-leur
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center