A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, UCL AL #312 - Fascicolo speciale Parigi 1871, Bibliografia: Rougerie, Tombs, Thomas ... la bandiera rossa su ogni pagina (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 13 Mar 2021 11:03:22 +0200


Numerose sono le testimonianze, opere di storici o opere creative, le opere ispirate al Comune del 1871. Piccola selezione per entrare nell'argomento. ---- Jacques Rougerie, Parigi libera 1871 ---- Seuil, 2004, 304 pagine, 8,6 euro. ---- Quest'opera, scritta dal grande specialista francese della Comune in occasione del primo centenario, offre una visione centrata sulla vita all'interno della città di Parigi (che è il filo conduttore del libro), dall'inizio dell'assedio da parte del Prussiani fino alla Bloody Week. ---- È cronologicamente interessato alle idee e al programma del Comune e ai vari gruppi politici che vi hanno avuto un ruolo. Per fare questo, si basa su un gran numero di documenti d'epoca, consentendo l'accesso diretto ai testi, e quindi una migliore comprensione "dall'interno" dei rapporti di forza, delle decisioni individuali e collettive, e per spiegare il corso degli eventi.

Sebbene la visione sia ora un po 'obsoleta e completata da altri approcci, questo libro offre una buona raccolta fattuale (mappe, statistiche, documenti) e cronologica per illustrare la storia politica di Parigi sotto la Comune.

Robert Tombs, Parigi, bivacco delle rivoluzioni. Il Comune del 1871.
Libertalia, 480 pagine, 20 euro.
Lo storico britannico Robert Tombs offre una storia completa del Comune.

Mettendo in discussione i fatti e le loro successive interpretazioni, analizza, sempre con estrema precisione, eventi e decisioni.

La Bloody Week appare così come il "massacro fondante" con cui il regime riacquisterà il suo principale attributo: il monopolio della violenza legittima, e segna la fine di un ciclo: è la Rivoluzione francese che saluta la storia.

Il suffragio universale permetterà allora di rifiutare il diritto di ribellione, di scoraggiarlo e di superarlo concretamente. Un'opera storica notevole e altamente lodevole.

Quentin Deluermoz, Comune (i) 1870-71. Una traversata di mondi nel XIX ° secolo
448 pagine, Threshold, 2020.
Questo libro si basa in particolare sugli archivi dell'amministrazione per costruire una storia centrata sulla vita quotidiana nei quartieri (come il rendering della giustizia) e sugli aspetti materiali e sensibili della vita sotto il Comune.

Ma l'autore è anche interessato all'impatto mondiale dell'evento, sia per la presenza di stranieri a Parigi, sia per la copertura della stampa internazionale.

Guarda anche ad altri comuni poco studiati (Thiers, Algeri) e ai progetti politici immaginati durante il Comune.

Questo libro apre quindi nuove prospettive, su diverse scale spaziali o su analisi dettagliate nei quartieri.

Patrick Le Tréhondat, Christian Mahieux, La Commune giorno dopo giorno. La Gazzetta ufficiale della Comune di Parigi (18 marzo-28 maggio 1871) .


Patrick Le Tréhondat, Christian Mahieux, La Commune giorno dopo giorno
Syllepse, febbraio 2021, 190 pagine, 10 euro.
Leggere la Gazzetta ufficiale è un buon modo per capire questi settantadue giorni.

Le edizioni complete possono essere trovate su Internet e alcuni estratti in questo libro.

Un viaggio nella quotidianità di chi ha fatto Comune:

dalla requisizione di edifici sfitti all'organizzazione della difesa militare, dai destini dell'arte al materiale scolastico gratuito, dall'eliminazione del lavoro notturno per i fornai alla solidarietà da Marsiglia, Algeri o Londra ...

Raphaël Meyssan, I dannati della Comune
Delcourt, 2017-2019, 3 volumi a 23,95 euro.
L'autore sta conducendo un'indagine personale in seguito alla scoperta del suo "vicino di casa", Lavalette, un comunardo quasi sconosciuto che viveva nello stesso edificio di lui, a Belleville. Durante la ricerca negli archivi scopre molti personaggi e mostra il corso concreto degli eventi, nonché le realizzazioni del Comune.

Concentrandosi sui viaggi individuali, il fumetto offre una visione sensibile del periodo. Questa immersione è rafforzata dalla scelta grafica: immagini adattate dalle incisioni del tempo, con l'aggiunta di testi o citazioni, sotto forma di collage, che gli permettono di rappresentare gli eventi (come queste scatole strappate durante la settimana sanguinosa).

L'autore aggiunge molti elementi didattici (una mappa che rappresenta i luoghi principali citati in ogni volume, o il riferimento di tutte le illustrazioni utilizzate).

Vautrin e Tardi, Le Cri du peuple.

Vautrin e Tardi, The People's Cry
Quattro volumi di 80 pagine, Casterman, 2001-2004.
Questo fumetto adattato da un romanzo di Vautrin offre una visione del Comune all'altezza della gente.

Seguendo, dal 18 marzo, le indagini di un ispettore di polizia nella Parigi assediata, ci immergiamo nella popolazione: gergo, quartieri popolari e personaggi realistici incarnano la vita quotidiana della capitale.

Grandi eventi fanno da sfondo, nero, bianco e rosso, a una città scossa dalla rivoluzione.

Risolutamente dalla parte degli insorti, il libro dà una visione sensibile del Comune e, soprattutto, di chi ce l'ha fatta.

Édith Thomas, Les "Pétroleuses".

Édith Thomas, The "Petroleum"
L'Amourier, 2019, 372 pagine, 24 euro.
Un libro che, nel 1963, rendeva giustizia alle donne studiando il loro ruolo, troppo spesso ignorato e distorto, nella storia della Comune di Parigi, in un'epoca in cui non potevano vivere con il proprio salario senza integrarlo con la prostituzione, e dove il movimento operaio francese, dominato dalle idee Proudhoniane, è ostile al loro lavoro e alla loro indipendenza.

Seziona in particolare la figura dell '"olio" inventato per sporcare i comunardi.

Michèle Audin, Eugène Varlin, rilegatore, 1839-1871. Rilegatore, principale organizzatore, Varlin ha partecipato attivamente alla Comune ed è stato assassinato durante la Bloody Week.

I suoi scritti, raccolti qui, coprono un periodo più lungo. È un'occasione da non perdere per (ri) scoprire l'Associazione Internazionale dei Lavoratori, le prime cooperative di lavoratori, i dibattiti sul posto delle donne all'interno del movimento operaio, e soprattutto l'attività degli uomini e delle donne che si organizzano. sia per migliorare la loro vita quotidiana che per l'emancipazione sociale.

La Comune fuori Parigi
Infine, alcuni riferimenti sul movimento comunalista fuori Parigi: - Matthieu Rabbe, Les communards à Lyon. Gli insorti, la repressione, la sorveglianza, Atelier de creation libertaire, 2015; - Gérard Leidet, Colette Drogoz (coord.), 1870-1871. Intorno al Comune di Marsiglia. Aspetti del movimento comunale nel sud , Syllepse, 2013.

Dalla parte delle testimonianze
Bakunin o Marx hanno scritto della Comune di Parigi. Ma altri hanno preso parte prima di prendere in mano la penna, raccontando emozioni popolari, dilemmi politici, e interpretando i protagonisti. Possiamo leggere La Commune di Louise Michel (Éditions de la lanterne, 2019); Storia del Comune del 1871 di P.-O. Lissagaray (Éditions du Détour, 2018); la Storia popolare e parlamentare del comune di Parigi , di Arthur Arnoud (Klincksieck, 2018); lo Studio sul movimento comunalista a Parigi, nel 1871, che Gustave Lefrançais scrisse nel suo esilio svizzero (Klincksieck, 2018); infine ilNote da utilizzare nella storia della Comune di Parigi del 1871 , di Jules Andrieu, rimaste inedite per un secolo (Libertalia, 2016).

Christian (UCL Southeastern Suburbs), Hugo (Montreuil) e Ernest (Le Puy)

Illustrazione: "zouave communeux", tratta da Bertall, Les Communeux. Tipi, personaggi, costumi, Plon, 1880.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Bibliographie-Rougerie-Tombs-Thomas-le-drapeau-rouge-a-chaque-page
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center