A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Canada, Collectif Emma Goldman - [Covid-19] Tutti i problemi del sistema riappaiono attraverso la vaccinazione (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Tue, 9 Mar 2021 10:08:23 +0200


Immediatamente, la vaccinazione è fondamentale per fermare la diffusione del Covid-19 e delle sue varianti. Se questa osservazione è ormai praticamente oggetto di consenso, possiamo osservare che molti sono gli ostacoli che si trovano di fronte ad uno sforzo vaccinale ottimale o addirittura efficace ... al punto che si può addirittura temere un fallimento della vaccinazione. . Non sorprende che tra questi ostacoli troviamo gli stessi problemi di un sistema sociale parassitario. ---- In primo luogo, sebbene l'OMS abbia avvertito il mondo che uno sforzo di vaccinazione distribuito in modo non uniforme in tutto il mondo è destinato a fallire, la divisione spaziale internazionale non è stata reinventata nella risposta al virus. Le stesse disuguaglianze rimangono quando assistiamo a una gara d'appalto tra i paesi ricchi per pagare i vaccini. Il Canada è arrivato al punto di sfruttare il programma Covax, un programma dell'OMS che inizialmente mirava a distribuire vaccini nei paesi più poveri, per sopperire ai ritardi nell'arrivo dei vaccini. Ciò che c'è da temere con questo "nazionalismo vaccinale" sta già accadendo con la comparsa di "varianti", alcune delle quali si stanno dimostrando più resistenti ai vaccini esistenti.

La vaccinazione espone anche un sistema in cui i pochi accumulano profitti a spese delle masse. In gran parte sovvenzionate dalle casse statali nello sforzo bellico scientifico che ha portato allo sviluppo dei "loro" vaccini, alcune grandi aziende farmaceutiche detengono attualmente un potere incredibile contro i governi. Sono loro che stanno beneficiando dell'attuale escalation nella corsa ai vaccini. O meglio, sono loro ei loro brevetti. Per 40 anni, con il neoliberismo, abbiamo assistito a una corsa ai brevetti a tutto campo, a una vera guerra contro le forme di autonomia collettiva che potrebbero continuare in una forma o nell'altra. Gli Stati hanno ampiamente sovvenzionato le multinazionali, compresi i prodotti farmaceutici, che hanno aumentato il loro controllo sul nostro cibo, acqua, il territorio e l'ambiente. I brevetti sui vaccini sono una continuazione di questa espropriazione del mondo. Di fronte al "loro mondo" di eteronomia, la cultura scientifica della collaborazione tra ricercatori si è fatta oggetto al punto da dimenticare la messa in comune di saperi, tecnologie e know-how per il bene comune. Ecco un'altra illustrazione della nostra alienazione: di fronte all'emergenza sanitaria e ai fallimenti che ci attendono, perché sembra sempre impensabile abolire i brevetti sui vaccini e requisirli a beneficio della popolazione planetaria gratuitamente? Le case farmaceutiche non hanno già approfittato a sufficienza della nostra alienazione e del nostro stato di dipendenza da esse? La domanda sembra utopistica nella visione dominante della politica, completamente congelata nelle sue istituzioni borghesi e profondamente radicata nei rapporti sociali di dominio. Nondimeno, rimane nel regno delle possibilità quando le masse dominate riacquistano collettivamente il potere sulle loro vite e affrontano la logica della morte delle classi dominanti.

A livello locale, all'interno delle nostre comunità, vengono eretti confini nell'accesso al vaccino e nelle misure sanitarie. Tra le filiali si sente che i privilegi vengono esercitati e che intere famiglie (bambini e adulti under 40) di privilegiati sono già riuscite a farsi vaccinare mentre i vaccini aspettano ancora nelle risorse intermediari duramente colpiti! Mentre gradualmente sentiamo parlare della forma che assumerà la vaccinazione più massiccia, vediamo soprattutto il governo vantarsi della collaborazione di grandi aziende che lo vedono come una possibilità di limitare le perdite nell'orario di lavoro dei loro dipendenti. C'è da temere che i gruppi più emarginati della popolazione saranno, come sempre, i grandi dimenticati dalla vaccinazione. Inoltre,
In termini di misure sanitarie governative, l'approccio manageriale della popolazione (come una mandria) da parte del governo per l'adesione alle sue misure ha conseguenze molto diverse a seconda dei gruppi e delle classi sociali, nonostante tutte le negazioni. Piuttosto che misure sanitarie sviluppate per e dalla popolazione, il governo cerca di passare nell'oblio tutti i danni causati dalle sue politiche di austerità e dal suo rifiuto di reinvestire massicciamente nei servizi pubblici e nella prevenzione infliggendoci una stretta. . Gli effetti sulla salute fisica e mentale di questo coping sono totalmente trascurati in quanto la repressione è istituita come norma nella ragione di stato.

Come possiamo vedere, tutti i problemi del sistema riappaiono attraverso lo sforzo di vaccinazione. Per la vita, ribelliamoci al "loro mondo".

Contro Keven T.

Postato 19 ore fa da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2021/03/covid-19-tous-les-problemes-du-systeme.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center