A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) die plattform: Solidarietà senza confini- dichiarazione della "piattaforma(ca, de, en, pt) [traduzione automatica]

Date Wed, 17 Feb 2021 11:56:39 +0200


Anarchakommunistische Organization "Pubblicato originariamente in tedesco su dieplattform.org nel novembre 2020 con il titolo"Grenzenlose Solidarity". Questa breve dichiarazione rappresenta la posizione generale dell'organizzazioneverso il nazionalismo, l'imperialismo e l'internazionalismo e sostiene la costruzione di un globalemovimento rivoluzionario dal basso che si espande oltre i confini nazionali e unisce la classelotte in tutto il mondo. ---- Tradotto nel febbraio 2021 da Peter Brandt, membro di die plattform. ---- L'anarchismo o comunismo anarchico è un movimento mondiale basato sulla solidarietà senza confini1. Questoprincipio è stato applicato sin dall'emergere del movimento a metà del 19 ° secolo. Ilfondazione della "International Workers 'Association" ("First International") nel 1864 e della "Anti-Internazionale autoritaria "nel 1872 furono importanti tentativi storici di organizzare il socialismo emovimento operaio anarchico attraverso i confini nazionali. Nel corso della storia, molti altri l'hanno fattostato aggiunto fino ai giorni nostri.

A partire dallo sfruttamento capitalista, dall'oppressione razzista e patriarcale così come da altre forme di dominiosono strutturalmente ancorate in tutto il mondo, la solidarietà senza confini degli sfruttati e degli oppressi hasi è dimostrato una risposta potente.

Il capitalismo esiste in tutto il mondo, e così anche la classe dei salariati. La classe dirigente (composta dachi governa e chi possiede i mezzi di produzione e la terra) è unito in fondamentalequestioni (di assicurarsi possesso e potere) e conduce la lotta di classe globale dall'alto 2 .
Èquindi necessario impegnarsi e coordinare le lotte sociali a livello nazionale e continentalefrontiere. La classe dei salariati deve unirsi sotto gli interessi mondiali del salario epersone sfruttate per superare il loro sfruttamento 3.
Gli scioperi del lavoro, ad esempio, devono essere organizzatiattraverso i confini nazionali per avere successo, grazie alle catene globali di produzione e delocalizzazione.

-------------------------------------------------------------
1 Non usiamo deliberatamente il termine "internazionalismo" qui.
La nostra critica qui non è diretta contro ilimportanza di esercitare la solidarietà pratica tra le persone in diverse regioni del mondo. Piuttosto, noicriticare il fatto che il termine "internazionalismo" abbia il significato di "tra nazioni" e quindi trasmetta uncomprensione che non mette in discussione fondamentalmente lo stato-nazione e le nazionalità, ma le mantiene.Questo generalmente perpetua il costrutto sociale della "nazione" e in particolare la divisione del salario-classe dipendente nelle nazioni, senza che emerga un concetto progressista di solidarietà.Tuttavia, finché dobbiamo vivere in stati-nazione, dobbiamo riconoscere l'esistenza di nazioni comerealtà socialmente costruite e quindi agiscono in pratica allo stesso modo internazionalista e antinazionalistamisurare.

2 Poiché il sistema capitalista mette i salariati in concorrenza tra loro e la classe dominante promuove ilsfruttamento e oppressione della classe salariata in modo organizzato, costruendo anche linee didivisione in base al sesso o all'origine (attribuita).

3 Sebbene interessi diversi siano costituiti dallo stato e dal capitale e dalle condizioni di vita e di lavoro indiverse regioni del mondo differiscono in una certa misura.

4 Imperialismo significa "l'aspirazione di una grande potenza di estendere la propria sfera di governo o, almeno, di ottenere il controllosu altre aree. Questo può essere a livello politico e culturale, ma soprattutto in termini economici. Tuttavia, inper ottenere il controllo di un paese, non deve essere necessariamente occupato (militarmente). Spesso questo viene fattodalla dipendenza economica e dal collocamento di società proprie "(da: Denegro: AnarchistischesDizionario. Münster. 2014. p. 62)

--------------------------------------------
Viviamo in imperialista4 stati che, insieme alle società operanti a livello globale di altri stati, sfruttano economicamente le loro risorse e gli abitanti dipendenti dal salario e li sopprimonomilitarmente. Ciò viene fatto, tra le altre cose, tramite la dipendenza dal debito, economicamente"Competizione con gli altri sul campo" e politiche commerciali distruttive, guerra e altri militariinterventi. Quando si collabora con gruppi di altre regioni, la nostra posizione privilegiata come personesi deve tener conto della vita in Germania. Ciò include da un lato vivere nel cosiddettoemisfero settentrionale, la cui ricchezza si basa sul colonialismo e sullo sfruttamento sia storicamentee attualmente. E d'altra parte la Germania gioca un ruolo dominante e redditizio nell'EuropaUnione.Certamente la classe salariata possiede solo una piccola parte della ricchezza acquisita come descritto, comeè largamente appropriato da pochi. Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli che parti della classe operaiaidentificare i loro interessi individuali con gli interessi nazionali.
L'interesse per la lotta di classe della classe dipendente dai salari in Germania è inevitabilmente legato aldestino della classe internazionale delle persone dipendenti dal salario. Per questo motivo, la socializzazione deli mezzi di produzione da parte dei salariati in Germania sono sempre legati a una lotta controLa Germania stessa come sede commerciale. Proprio perché anche la Germania persegue l'imperialismoaspirazioni in tutto il mondo, questo significa anche agire contro gli interessi della sede aziendalestesso e disturbarlo o impedirgli di assicurare o salvaguardare i suoi interessi.Allo stesso tempo, tuttavia, molti salariati in Germania lavorano in industrie orientate all'esportazione eaziende. Ciò significa che dipendono dalle esportazioni a breve termine e indirettamente. Ille preoccupazioni e le paure che ne derivano di partecipare ad un'azione sindacale devono essere prese sul serio e presein considerazione. Tuttavia, non dobbiamo conformarci, dobbiamo sempre mantenere la liberazione di tutte le persone come aprospettiva. A tal fine è necessario stabilire e mantenere contatti internazionali.La nostra risposta a queste condizioni è duplice: in primo luogo, la lotta in casa contro la logica capitalista eil dominio dello stato e del capitale. In secondo luogo, una lotta globale, in cui combattiamo insieme a emostrare solidarietà con movimenti progressisti di lotta di classe provenienti da altre regioni del mondo.Lo stato non è un alleato in questa lotta, poiché sono legati i suoi mezzi di sussistenza e la sua assertività internazionaleaccumulazione di capitale di successo. Può effettivamente adottare misure politiche contrarie alinteressi di capitale o singole frazioni di capitale. Tuttavia, tali misure non possono mettere in pericoloaccumulazione nel suo insieme, altrimenti lo stato si priverebbe del proprio sostentamento nellungo termine. La lotta deve quindi andare oltre i confini nazionali. Solidarietà globale tra iLa classe dipendente dal salario può avere successo solo se lo sono gli stati come co-produttori di rivalità nazionalisciolto. In quanto comunisti anarchici rivoluzionari e antinazionali non mostriamo solidarietài cosiddetti stati "antimperialisti", le loro élite dirigenti locali o partiti politici di "liberazione nazionale".Al contrario, mostriamo solidarietà con i movimenti progressisti di lotta di classe del salariatoclasse5 .Lo sforzo per costruire un movimento rivoluzionario mondiale la cui solidarietà va oltre il nazionalei confini sono costantemente sotto attacco da parte dello Stato e del capitale: forme patriarcali e razzisteoppressione e dominio e categorizzazione e discriminazione delle persone secondo il sessista,modelli razzisti, antisemiti e altri sono usati per sopprimere le lotte di emancipazione nella fase iniziale. Questoavviene attraverso la riproduzione delle condizioni sociali in cui queste forme di dominio el'oppressione rappresenta criteri di selezione essenziali e dall'uso consapevole di questi da parte dei reazionari forze per discriminare e opprimere le persone. L'unità della classe dipendente dal salario nel mondoquindi significa anche combattere la discriminazione istituzionalizzata e l'oppressione sulla base digenere, origine (attribuita) e nazionalità.

-------------------------------------
5 Critica dei movimenti di liberazione nazionale: i movimenti di liberazione nazionale hanno spesso obiettivi limitati: ilconquista del potere politico (statale) e dell'amministrazione del popolo da parte di un nuovo (più regionale)governo. I movimenti di liberazione nazionale spesso includono tutti gli attori socialmente potenti / influenti nel lorolotta - compresa la classe dirigente. Così le differenze di classe all'interno di questi movimenti sono nascoste. Inoltre,l'attenzione agli interessi nazionali trasporta nazionalismo e razzismo e rafforza i loro sostenitori. NazionaleI movimenti di liberazione istituiti in questo modo non portano libertà alla classe salariata. Anziché,La lotta di classe (senza confini) è marginalizzata dalla priorità della liberazione nazionale e dal rafforzamento dinazionalismo. Se i movimenti di liberazione nazionale sono molto popolari all'interno della classe dei salariati, deve essere ilcompito degli anarchici di emarginare le posizioni nazionaliste e razziste all'interno di questi movimenti e di ancorare alotta di classe, programma anarchico su larga base
-----------------------------------------
"Tutto il nazionalismo è di natura reazionaria perché cerca di imporre un certo carattere alsingole parti della grande famiglia umana secondo una credenza preconcetta. "(RudolfRocker, Nationalism and Culture, p. 207)La rivoluzione sociale in un solo paese non può avere successo a lungo termine6, né è una rivoluzionedesiderabile limitato a uno stato. Un movimento rivoluzionario mondiale unito del salariatola classe è la nostra proposta per superare il capitalismo e il dominio.La solidarietà mondiale è l'arma più acuta della classe dipendente dal salario: vogliamo costruirerelazioni mondiali con altri movimenti e organizzazioni del salario centrati sulla lotta di classeclasse dipendente e raggiungere una solidarietà senza confini per raggiungere questo obiettivo

https://www.dieplattform.org/wp-content/uploads/2021/02/Borderless-Solidarity.pdf
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center