A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Comunicato stampa UCL - Dall'Afghanistan e non solo: solidarietà a tutti i rifugiati (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Tue, 24 Aug 2021 10:48:57 +0300


Lo schiacciamento delle forze afgane e la riconquista di Kabul da parte dei talebani il 15 agosto sono stati accompagnati da immagini di massacri e atti di disperazione che ci hanno fatto sentire tutti molto forti. Ai video di persone pronte a morire che tentano di fuggire dal Paese, si è aggiunto quello delle uccisioni quando gli abitanti hanno sentito resistenza. Ma di fronte a queste drammatiche visioni, Macron torna a cacciare sul terreno dell'estrema destra parlando solo dei rischi di "flussi migratori irregolari". ---- La posizione francese è dunque chiara: per gli esuli che riusciranno a raggiungere l'Europa ci sarà solo la politica di cernita, schedatura, sospetto e maltrattamento istituzionale portata avanti fino ad oggi. Questa politica genera accampamenti di fortuna, brutalità della polizia, traumi psicologici e aggiunge alla violenza della guerra e dell'esilio quella dell'esclusione e del rifiuto.

Questa posizione è insostenibile anche perché equivale ad oscurare la diretta responsabilità degli Stati Uniti, che da vent'anni cercano di controllare l'Afghanistan, ma anche di Francia, Unione Europea e Nato in Medio Oriente da diversi decenni. È negare il disagio di un popolo che non conosce pace da mezzo secolo e ha visto crescere, nel corso dei conflitti, i mostri del totalitarismo fondamentalista.

Più che mai, l'Unione comunista libertaria chiede l'apertura delle frontiere agli esuli afghani ea tutti coloro che fuggono dalle guerre e dalle conseguenze del capitalismo in tutte le loro forme. Chiediamo la fine dell'applicazione del regolamento di Dublino e una vera politica di accoglienza e ospitalità. Quanto a noi, opponiamo la nostra solidarietà al cinismo dei governi capitalista e imperialista, con tutti i mezzi in nostro potere: accomodamento solidale, assistenza legale, mobilitazioni di piazza, sostegno all'autorganizzazione degli esuli...

Unione Comunista Libertaria, 20 agosto 2021

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?D-Afghanistan-et-d-ailleurs-solidarite-avec-tou-te-s-les-refugie-e-s
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center