A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Canada, Collectif Emma Goldman - Piccolo è bello: organizzazione anarchica e istituzione sociale locale (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 6 Aug 2021 08:52:30 +0300


Quello che segue è un testo di riflessione personale di un attivista del collettivo. Non riflette necessariamente l'opinione di tutti i membri, ma desidera avanzare alcune riflessioni. ---- Quasi sette anni fa, nel 2014, è stato pubblicato il comunicato ufficiale che annunciava lo scioglimento dell'Unione comunista libertaria (UCL). Creato contemporaneamente alla sua fondazione, nel 2008, il Collettivo Emma Goldman, di Saguenay, ha dedicato molto del suo tempo e delle sue energie al progetto della federazione con l'idea di espandere il movimento anarchico nella provincia e diffondere idee e pratiche per quante più persone possibili. L'organizzazione ha permesso lo sviluppo di campagne di azioni in unità teoriche e pratiche che sono state co-costruite e propagate nei circoli dei vari collettivi (l'UCL ha contato fino a sei - Drummondville, Montreal, Quebec, Saguenay, Saint-Jérôme e Sherbrooke) . In termini di pubblicazioni e diffusione di informazioni, Abbiamo prodotto il quotidiano Cause Commune (diverse migliaia di copie su carta da giornale in ogni edizione), riviste, manifesti e pubblicazioni varie con un certo rigore nei contenuti e nelle idee. Per organizzare il tutto ci siamo basati sul principio del federalismo libertario: le decisioni si prendevano nelle riunioni dei collettivi locali, le decisioni venivano trasmesse dai delegati agli organi federali (altri incontri) e ai comitati. Era una forma di democrazia diretta. Tempo di gestione, vedi qui ad esempio tutti i viaggi per riunioni, lunghe delibere su un po' di tutto e di più, fino a interrogarsi sulla grafica e il coinvolgimento in segreteria, era il tempo che i militanti avevano meno nel loro impegno nelle lotte locali (senza dimenticare che il numero di ore poteva anche far precipitare l'esaurimento militante). Naturalmente, gli strumenti sviluppati a livello federale sono stati di grande aiuto nel lavoro locale. Ma, senza rimettere in discussione i principi del federalismo libertario e della democrazia diretta, è del tutto possibile pensare che un'operazione meno "pesante" (meno dispendiosa di energia) sarebbe stata possibile - soprattutto in un'organizzazione di meno di cento membri .

Con l'esperienza acquisita negli anni di UCL, il Collettivo Anarchico Emma Goldman ha proseguito il suo percorso solista dal 2014. Nonostante si volesse moltiplicare le collaborazioni con altri gruppi, erano più rare ed effimere - la nostra condizione di isolamento geografico è senza dubbio per molto. D'altra parte, siamo stati in grado di concentrare la maggior parte dei nostri sforzi e delle nostre risorse sulle lotte sociali di Saguenay-Lac-St-Jean, sviluppare materiale che rispondesse più direttamente ai problemi e agli obiettivi delle nostre comunità e, va detto , dedica molto meno tempo alle riunioni. Lavorare in un piccolo gruppo ha sicuramente dei vantaggi a questo livello: la cooperazione e le decisioni si prendono più facilmente, la ricerca di soluzioni e la risoluzione dei disaccordi richiedono meno tempo.

Tutto sommato, e senza farne una dottrina, c'è certamente una bellezza apprezzabile nell'organizzazione di un piccolo collettivo politico. Dopotutto, è illusorio pensare che l'impianto sociale dell'anarchismo possa essere realizzato su larga scala prima che sia fatto localmente. Gli anarchici non cercano di prendere il controllo dei movimenti; loro e loro lavorano alla base e le loro pratiche vengono distribuite prima su piccola scala prima di diffondersi. Tuttavia, questo non ci impedisce di sviluppare legami con altri gruppi e di rivolgerci a loro. Questo modello organizzativo ha, non si può negare, chiari limiti. Ad esempio, è molto meno ovvio che un piccolo gruppo isolato riceva sostegno in caso di repressione o minacce. Mi sembra importante continuare a interrogarsi sulle forme effettive che potrebbe assumere lo sviluppo di legami e strumenti comuni con i compagni dei collettivi di altre regioni. Come altri, seguo con attenzione il lavoro sul campo che i compagni stanno facendo a Kamouraska, sulla Pointe de la Gaspésie, a Sherbrooke, Trois-Pistoles, Gatineau, Hamilton, Quebec, Toronto, Montreal, Halifax, ecc. e personalmente ne traggo ispirazione per continuare. Halifax, ecc. e personalmente ne traggo ispirazione per continuare. Halifax, ecc. e personalmente ne traggo ispirazione per continuare.

Alan Gilbert

Leggi anche:

Valutazione e prospettive: revisione dell'ultimo anno[Informazioni sull'anno 2014]
Feedback sul workshop sull'organizzazione anarchica al di fuori dei grandi centri e riflessioni sulla questione organizzativa[A seguito di un workshop a Quebec City nel 2015]
Inserito 20 ore fa da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2021/07/small-is-beautiful-organisation.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center