A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Canada, Collectif Emma Goldman - Progetto Ariane Phosphate: "Ciao, non dimenticarmi! " (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 29 Apr 2021 09:25:39 +0300


L'anno scorso, il progetto Ariane Phosphate è andato sotto il radar e non abbiamo quasi sentito parlare degli sviluppi che hanno portato a questa miniera di fosfato a cielo aperto a Lac à Paul e al terzo porto sul Saguenay. Ci sono diverse ragioni per questo (oltre alla pandemia), tra cui la lentezza del processo che ha portato alla prima spalatura del suolo del progetto, il posto sui mass media da GNL Quebec e il rilascio del rapporto BAPE sul progetto gas naturale impianto di liquefazione nel porto di Grande-Anse. Tuttavia, il progetto della miniera di apatite non è morto e ora è riemerso la scorsa settimana sui media.
La società mineraria Ariane Phosphate ha annunciato di aver raggiunto un accordo, della durata massima di 50 anni, con Port Saguenay per quanto riguarda il futuro sito di installazione per il carico marittimo sulla sponda nord del fiume Saguenay. L' accordo prevede l'utilizzo di future strutture sulla sponda nord per 30 anni con due possibili rinnovi di 10 anni. Supervisiona inoltre la vendita da parte di Port Saguenay ad Ariane Phosphate di un terreno che consentirà la costruzione di una struttura di carico che faciliterà l'accesso alle piattaforme commerciali internazionali.

Anche se questo accordo tra la compagnia mineraria e Port Saguenay non è una sorpresa poiché l'autorità portuale è al 100% per il progetto e sta lavorando alla sua realizzazione, serve a rassicurare gli investitori e potenziali clienti che Ariane Phosphate sta cercando di sedurre: " Con un accordo di 50 anni, saremo in una posizione forte per fornire ai nostri clienti globali il nostro progetto di miniera di Lac à Paul, che dovrebbe avere una lunga durata. Questa è una delle cose che ci mancava per rassicurare i nostri clienti o potenziali investitori quando stavamo negoziando. Là è risolto.»(1) - Jean-Sébastien David, capo delle operazioni di Ariane Phosphate, durante un'intervista al quotidiano Informe Affaires .

Il proliferare di annunci, anche banali e più o meno rilevanti, nonché i vari accordi poi diffusi dai media servono proprio a rassicurare gli investitori, motivarli e dar loro speranza. Convincili che il progetto sta andando avanti, che non è morto e che tutto sta andando come previsto, indipendentemente dal fatto che sia vero o no.

L'auto elettrica come passaporto verde

Come molti estrattivisti multinazionali, Ariane Phosphate si affida all'automobile elettrica per vendere la sua materia prima e rendere verde il suo progetto distruttivo. La crescente domanda di fosfato per le batterie al litio-ferro-fosfato (LFP) è vista positivamente dai dirigenti minerari. Queste batterie sono utilizzate nella produzione di auto elettriche. Elon Musk, il megalomane CEO di Tesla Motors, ha recentemente annunciato che sta studiando la possibilità di utilizzare batterie LFP per equipaggiare i futuri veicoli Tesla poiché sono meno costosi. Ovviamente, questa è vista come una buona notizia da Ariane Phosphate.

Un futuro molto macabro ci attende se l'auto elettrica è considerata una transizione energetica e un mezzo per ridurre l'inquinamento. In realtà, è semplicemente usato per giustificare e progetti estrattivi verdi che distruggeranno gli ambienti di vita per una manciata di posti di lavoro e milioni di dollari nelle tasche dei leader.

L'elettrificazione delle auto non è la soluzione, l'obiettivo è ridurre il più possibile il numero di auto sulle strade e aumentare il trasporto pubblico. Fare auto, anche se elettriche, richiede molte risorse che devono essere estratte dal suolo (litio, fosfato, ecc.) E infrastrutture distruttive come autostrade, immensi viali, parcheggi infiniti, ecc. L'auto elettrica viene utilizzata per salvare l'industria automobilistica, non il pianeta.

Anche se la società mineraria Ariane Phosphate ha tutte le autorizzazioni del governo per andare avanti ed è aiutata dai politici locali e dalla comunità imprenditoriale, non è troppo tardi per attivarsi. Dobbiamo organizzarci per occupare il territorio e bloccare a tutti i costi questo progetto; mettere in gioco i nostri corpi per impedire la distruzione dei nostri ambienti di vita e la continuazione di questo neocolonialismo che si appropria dei territori delle Prime Nazioni e distrugge tutte le possibilità di pratiche ancestrali. Prima o poi dovremo innalzare barricate, bloccare le strade, creare aree per difendere dove altrimenti vivremo; attacco.

1. https://informeaffaires.com/regional/mines-et-ressources-naturelles/pour-50-ans-arianne-confirme-une-entente-avec-port-de?fbclid=IwAR3FXKwGknqZu_zLcQ_8QNbKDTVihG2azTRHeBLy

Postato 17 ore fa da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2021/04/projet-dariane-phosphate-coucou-ne.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center