A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Canada, Collectif Emma Goldman - Vaccini]L'apertura dei brevetti fa bene alla salute (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Mon, 19 Apr 2021 09:31:23 +0300


Leggi sul sito dell'Union Communiste Libertaire (Francia e Belgio): Con la concorrenza tra laboratori, l'offerta molto selettiva e la stagnazione della campagna vaccinale, l'attenzione è focalizzata sulla questione della proprietà privata delle conoscenze mediche necessarie alla produzione di vaccini. Il capitalismo vieta una condivisione più razionale della conoscenza. Tuttavia è una necessità. ---- La crisi SARS-COV2 ha messo in luce le contraddizioni dell'industria farmaceutica. Dietro enormi profitti[1], sono vere e proprie macchine finanziarie guidate dall'infinita avidità dei loro azionisti che si arricchiscono di malattie. I vaccini sono una vera manna per i laboratori che li proteggono dalla concorrenza con più brevetti. Secondo loro, questo sarebbe l'unico modo per rendere redditizio il costo della ricerca.

Questa logica capitalista, che vorrebbe che la ricerca e lo sviluppo fossero motivati solo dall'avidità e dalla redditività, si applica a scapito della salute di tutti. Rende difficile l'accesso a cure e vaccini al maggior numero di persone al punto da provocare carenze ed esacerbare una già catastrofica crisi sanitaria.

Innovazione contro il progresso

I media borghesi hanno glorificato la ricerca privata quando sono stati annunciati i primi vaccini SARS-COV2. In effetti, la velocità con cui sono stati prodotti, testati e immessi sul mercato non ha eguali nella storia dei farmaci. Ma quello che dimenticano di specificare è che questa innovazione non sarebbe stata possibile senza le colossali somme iniettate dagli Stati[2]né la fondamentale ricerca pubblica e aperta.

L'innovazione è solo un pretesto. Serve a legittimare un sistema finanziario che, una volta completamente deregolamentato come negli Stati Uniti d'America, provoca il caos sulla popolazione[3]. La ricerca pubblica ha perso solo budget e posti e la logica della concorrenza e della redditività ha prevalso ovunque. Questo modello tende a concentrarsi solo su ciò che è redditizio nel breve periodo, tralasciando una ricerca più fondamentale che non sempre produce risultati direttamente utilizzabili.

Requisizione, socializzazione

E le condizioni di lavoro per i dipendenti dei laboratori sono deplorevoli: ricatti di lavoro, trasferimenti ... Sanofi è un esempio di questa avidità. Nonostante la crisi sanitaria e la carenza di vaccini, l'azienda continua a tagliare i posti di lavoro![4]

Le organizzazioni del movimento sociale e sindacale si sono mobilitate per chiedere la fine di questo sistema di privatizzazione di cui beneficiano solo gli azionisti dei laboratori (vedi sotto). Questa petizione è un primo passo verso una reale considerazione dell'attuale emergenza sanitaria. Oltre a queste misure, l'intero sistema di produzione farmaceutica deve essere ripensato da zero. Le fabbriche devono essere requisite e socializzate sotto il controllo dei lavoratori per porre fine alla feroce concorrenza che legittima i trasferimenti e il deterioramento delle condizioni di lavoro. Investimenti massicci nella ricerca fondamentale pubblica e aperta, decorrelati da redditività e profitto,

Tutte le esigenze devono essere chiaramente individuate, attraverso consulenze composte da professionisti e utenti dell'industria farmaceutica, al fine di orientare e organizzare la produzione per coprirle al meglio. Abbandoniamo la logica del profitto e della redditività, rendiamo prioritaria la salute di tutti per vivere meglio, in buona salute e reclamare collettivamente il frutto della ricerca e della produzione farmaceutica!

Aiphix (Union Communiste Libertaire Toulouse e dintorni)

[1]Olivier Petitjean, 1.000 miliardi di euro di profitti in vent'anni: come i laboratori sono diventati mostri finanziari, webdoc su Bastamag.net, 16 gennaio 2019
[2]Si tratta di decine di miliardi di euro per i principali laboratori, leggi Mastandreas Sébastie, "Covid: 5 folli cifre sul finanziamento dei vaccini", Les Échos, 28 novembre 2020
[3]Cagnat Bérangère, "Épidémie d oppioidi negli Stati Uniti: l'industria farmaceutica sul
banco degli imputati ", Courrier international, 17 ottobre 2017[4]Yann Lachendrowiecz," In Val-de-Reuil, chiamata a scioperare a Sanofi-Pasteur ", La Dépêche Louviers, 11 gennaio , 2021

da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2021/04/vaccins-ouvrir-les-brevets-cest-bon.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center