A - I n f o s

notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici
Le notizie in tutte le lingue
Gli ultimi 30 messaggi (Homepage) Messaggi degli ultimi 2 settimane Gli archivi di A-Infos

Gli ultimi 100 messaggi, divisi per lingua
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009


A-INFOS VISION

ISCRIVITI!
ad A-Infos-It, il notiziario italiano


Oppure


Discover all the other OPTIONS
notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici

Ci siamo dati un compito:
essere gli scrivani del popolo.
Sul lato opposto della storia,
la storia è cominciata.
Ed avrà nuovi autori.
La storia morde.
E noi anche.


Scoprite le OPZIONI a disposizione.Le news list sono divise per lingua, per progetti e per modalità di distribuzione.
Provate Mailman il centro e-mail automatico di A-Infos...

Il nostro contributo alla lotta per una società libera è di distribuire notizie ed articoli in diverse lingue, e riguardanti una vasta gamma di situazioni.
Si va dalle lotte sul lavoro a quelle per l'ambiente e contro l'imperialismo; dalla battaglia contro il razzismo, a quelle contro il sessismo e l'omofobia.

lots of work to do

A-INFOS-ORG

I servizi di news di A-Infos sono democraticamente autogestiti da un collettivo di gestione internazionale. Ecco come partecipare. Invitiamo a partecipare soprattutto le donne, chi non parla l'inglese, chi non vive in Europa né in America. Queste sono le regole che ci siamo dati [alcune solo in inglese].

A-INFOS VISION

La coordinazione del Progetto A-infos è gestita da una collettiva di attivisti rivoluzionari antiautoritari e anticapitalisti, coinvolti con la lotta di classe, che considerano la stessa una lotta sociale totale.

Queste persone si autodefiniscono anarchici sociali rivoluzionari di classe, anarco-comunisti, comunisti libertari ed altri che hanno opinioni simili a questi, ma adoperano altre "etichette".

A-infos è gestito da persone che considerano l'anarchismo una teoria sociale, e che un ordine sociale nuovo senza classi si può avere soltanto tramite la rivoluzione. Questa rivoluzione può avverarsi soltanto con la rivolta della maggior parte della classe operaia.

In particolare, l'anarchismo che noi intendiamo e promuoviamo è quello dei martiri di Haymarket, nonché quello degli espulsi da Karl Marx dalla prima internazionale per aver criticato il suo autoritarismo ed il degrado elitista ed avanguardista delle masse della classe operaia.

Non sosteniamo quel tipo di anarchismo che è proposto da alcuni pseudomodernisti e pseudorivoluzionari, i quali considerano l'attività simbolica un sostituto per la lotta di massa, né sosteniamo l'anarchismo degli "umanisti" che ritengono che altri compiti siano ugualmente o addirittura più importante della lotta rivoluzionaria per l'abolizione del sistema capitalista. Il lavoro di A-infos non è ispirato da motivi egoisti o egocentrici, dall'individualismo, dal primitivismo, dal "capitalismo libero senza lo stato" o anche uno stato senza il capitalismo libero - che si oppone all'ordine attuale capitalista senza però proporre un modello di un moderno ordine sociale di libertà, eguaglianza e solidarietà.

L'uso di un'etichetta anarchica non è una garanzia per la distribuzione di testi da parte di A-infos.

Nell'ambito della lotta per una società libera, noi diffondiamo notizie e articoli in diverse lingue, che trattano di una vasta gamma di situazioni di lotta, tra cui le lotte per il lavoro e l'ambiente nonché le lotte contro il razzismo, la discriminazione sessuale e l'omofobia. A-infos diffonde anche notizie sulle lotte anticolonialiste dei popoli indigeni contro i colonizzatori, la marginalizzazione e per il lavoro, nonché notizie sulle lotte antinazionaliste ed antiregionalseparatiste poiché i lavoratori non hanno paese, ma l'intero mondo...

A-infos è un'agenzia di stampa specializzata al servizio (come meglio intendiamo noi) del movimento rivoluzionario degli attivisti anti-capitalisti che si battono nelle diverse lotte sociali contro la classe capitalista ed il suo sistema sociale.

A-infos non è un servizio aperto e "liberale" che diffonde qualsiasi cosa che piace a "noi" - non è Indymedia. E' anzitutto uno strumento di diffusione gratis di informazione da e riguardanti gruppi anarchici (ed altri rivoluzionari antiautoritari) che sono coinvolti nella lotta.

I lavoratori ad A-infos non si credono di avere il diritto di scegliere chi, sul campo anarcosociale, è un vero anarchico e chi non lo è. Ciononostante, dato che le risorse sono limitate, abbiamo il diritto ed il dovere di scegliere autonomamente che cosa diffondere ossia, decidiamo quali sono i migliori contributi e collaboratori. La libertà di associazione sulla quale si basa il collettivo A-infos significa nulla se non esiste la libertà di non associarsi, se così scelgono i lavoratori.

Esiste un ruolo per A-infos nel movimento anarchico mondiale. L'informazione è una forza. A-infos aiuta nello svilupparsi di un senso di movimento mondiale. Fino ad un certo punto, A-infos è anche uno dei pochi strumenti organizzativi internazionali del movimento, ma per tenere questo ruolo, deve rimanere strumento al servizio del movimento e non un servizio di informazione per chiunque.

A-infos non è soltanto uno strumento interno del movimento. Come l'Anarchist FAQ, è anche un mezzo per presentare il movimento ad un pubblico più grande e ad una nuova generazione, e per metterli al corrente con gli aspetti internazionali del movimento.

A-infos è un'agenzia autonoma di stampa anarchica non al servizio di nessun movimento "sociale". La partecipazione di anarchici auotproclamati (o veri) non è una garanzia di un eventuale diffusione di contributi. Neanche la nostra simpatia per certi movimenti garantisce la diffusione delle loro notizie. Così, A-infos diffonde le notizie ed articoli di analisi che i suoi lavoratori vogliono condividere con la comunità mondiale degli attivisti non-autoritari - principalmente notizie dai rivoluzionari collettivi antiautoritari e relazioni sull'azione diretta di lotta sociale sia degli attivisti sia della gente comune nella loro vita quotidiana.

Chi non è soddisfatto con i servizi che forniamo, è libero di usufruire di altri servizi o di costruire il proprio servizio.

A-infos è uno strumento del movimento per l'organizzazione, per la propaganda e per l'informazione. Non è semplicemente una serie di "notizie dagli anarchici, riguardante gli anarchici o di interessa agli anarchici".

Search ainfos with Google.com

... servi dei servi dei ...


Ultime notizie:

(it) collettivo anarchico: Ginevra, sospesi colloqui per la spartizione della Siria – contro la guerra, solidarietà alla Rojava e antimilitarismo
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Feb 14 12:28:00 GMT 2016

Il 5 febbraio l’esercito turco ha attaccato con armi pesanti la città di Tell Abyad (Girê Spî) in Rojava, il Kurdistan occidentale in territorio siriano, dispiegando in Turchia le proprie truppe nella città di confine di Akçakale. ---- Già il 20 gennaio numerosi colpi di artiglieria sparati dall’esercito turco hanno colpito a Tell Abyad il quartier generale delle YPG, le Unità di Protezione del Popolo che controllano la città dal giungo 2015, quando, dopo aver sconfitto le truppe dello Stato Islamico, sono riusciti a ricongiungere i cantoni di Cezire e Kobane della Rojava. ---- In un recente comunicato l’ufficio stampa delle YPG ha affermato che gli attacchi contro le proprie postazioni di confine da parte delle forze militari turche vanno avanti ininterrottamente dal 24 ottobre scorso. Questa zona è strategica. Attraverso il confine che divide Tell Abyad e Akçakale passavano, prima ...


(it) fdca-nordest: Lettera di Tanya Golan refusnik israeliana militante della federazione comunista anarchica Ahdut (Unità) si rifiuta di prestare servizio militare
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Feb 14 12:27:53 GMT 2016

Tanya Golan, israeliana militante della federazione comunista anarchica Ahdut (Unità), ha intrapreso la strada dell'obiezione totale al servizio militare, previsto per i diplomati delle scuole superiori. "Tania è anarchica, vegana ed ecologista. Si rifiuta di prestare servizio militare nell'esercito sionista. Diffondiamo la sua dichiarazione di obiezione, in cui esprime le sue motivazioni e le sue critiche di carattere sociale...:" ---- Mi chiamo Tanya Golan ed ho 20 anni. Ho deciso di fare obiezione al servizio militare nell'esercito israeliano e ritengo sia importante rendere pubblica questa mia scelta per il valore che può assumere. ---- Fare o non fare il servizio militare è una decisione politica che ciascuno dovrebbe prendere in piena coscienza. Invece c'è una legge che minaccia i giovani per spingerli a fare il militare. ...


(it) Palestina-Israele: La prima crepa grave nella classe dirigente sionista israeliano (en)
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Feb 14 12:27:47 GMT 2016

Bil’in, Ni’ilin, Ma’asara, Nebi Saleh, Qaddum, Shikh Jarrah e Colline Sud di Hebron ---- Non è facile stabilire quale parte abbiano avuto la lotta unitaria o la campagna BDS nella seria crepa apertasi nella classe dirigente israeliana. L’ha aperta il leader del più grande partito di opposizione – la Lista Sionista che ha suggerito un accordo parziale di ritiro (persino dalle zone di espansione di Gerusalemme). Fin dalla guerra del 1967, ogni anno la posizione ufficiale di Israele è stata che Israele si sarebbe ritirata dalla maggior parte dei territori occupati nella guerra del 1967 a condizione che i Palestinesi convenissero su un trattato di pace che avesse fra le altre condizioni quella del non ritorno dei profughi del 1948. Dato che era chiaro che nessun dirigente palestinese sarebbe stato in grado di fare una cosa simile, era altrettanto chiaro a tutti che il ...


(it) alternativa libertaria [fdca] - Siria: quale destino per i Curdi nei negoziati di Ginevra?
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Feb 14 12:27:43 GMT 2016

La settimana scorsa si doveva tenere a Ginevra una riunione nel quadro dei colloqui indiretti tra il governo siriano e le varie fazioni dell’esercito di “opposizione” raggruppate sotto il nome di Alto Comitato per i negoziati. Non c’era bisogno di essere chiaroveggenti per capire che questi negoziati sarebbero falliti, ma in questo caso, non sono nemmeno iniziati. L’inviato speciale delle Nazioni Unite per la crisi siriana, Staffan de Mistura, ha deciso di rinviare l’incontro al 25 febbraio. Questo rimarchevole assortimento di gruppi finanziati a colpi di petrodollari dai fondamentalisti sauditi e dagli sponsor occidentali (tra i quali, il più dichiaratamente islamista Jeich Al Islam, non si preoccupa neppure di darsi un veste democratica) si sta rendendo conto che la loro avventura militare -applaudita dall’Occidente fino a che i rifugiati non sono diventati un ...


(it) Solidarietà ai compagni sotto processo a Kavala!
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 13 10:41:53 GMT 2016

riceviamo e pubblichiamo il testo prodotto in vista della prossima udienza del processo-montatura contro i compagni di Kavala. In loro sostegno abbiamo organizzato a Livorno tre giornate di benefit e dibattiti il 18, 19 e 20 dicembre scorso. ---- La cosiddetta crisi di Imia (isolotto conteso tra Grecia e Turchia, che dette luogo ad una crisi tra i due paesi tra il dicembre del 1995 e il gennaio del 1996 – i nazionalisti greci celebrano con manifestazioni il 26 gennaio, data in cui un prete e il sindaco di Kalymnos issarono sull’isolotto la bandiera greca) del 1996 , da un lato è servita alle politiche imperialiste dei due stati (Grecia e Turchia), dall’altro, attraverso l’isteria nazionalista che ha provocato, ha contribuito a metter su il banchetto degli armamenti. Dopo i fatti di Imia, lo Stato Greco, approfittando dell’“alibi” del rischio militare, ha ...


(it) usi-ait.org: Dresda: Azione Diretta antifascista! --- 6 febbraio: lotta per i diritti europei e per un vero e proprio risveglio sociale!
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 13 10:41:47 GMT 2016

Il 6 febbraio, 2016 organizzazioni di destra di 13 paesi hanno pianificato un giorno d’azione comune contro la politica europea sui rifugiati. Tra questi ci sono movimenti di massa di destra come il Front National (Francia) e organizzazioni militanti Alba Dorata (Grecia) che non hanno remore a combattere con armi e omicidi i rifugiati e gli oppositori politici. Un ruolo preponderante lo gioca il movimento Pegida da Dresda (Germania). ---- Dal 1945, in nessun momento i cittadini europei sono stati così minacciati da una seconda “Notte del Fascismo“, come oggi. Le azioni di tutta Europa, ma anche l’influenza dei governi di destra come in Francia, Ungheria e Polonia rendono in modo significativo sia il grado di networking professionale, nonché la forza finanziaria, con la quale ormai agisce il movimento. Strutture di emancipazione e libertarie sinistra sono relegate al ...


(it) alternativa libertaria [fdca] casa spartaco un anno di costante impegno quotidiano e di crescita collettiva
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 13 10:41:40 GMT 2016

La Casa del popolo di Correggio, in quest’anno solare, si è consolidata come esperienza aggregativa e mutualistica, moltiplicando le sue attività solidali e culturali, punto di riferimento nel territorio per chi pensa che le relazioni sociali possano essere libere dal mercato e dallo sfruttamento. ---- La scuola popolare, progetto che continua dal 2013, ha visto raddoppiare le ragazze/i che la frequentano (una ventina tra elementari e medie)ma soprattutto sono aumentate le attività: oltre al doposcuola e i laboratori si è aggiunto il ludosport (gioco e movimento)in collaborazione con il gruppo sportivo Budriese e a breve il teatro!!! A marzo infatti abbiamo raddoppiato gli spazi riqualificando un’altra parte della casa e trasformandola in un luogo ad uso comune. ---- Ad Aprile è stato costruito con le nostre mani un forno comune in terra cruda che ci darà da mangiare ...


(it) alternativa libertaria [fdca]: Ogni coppia ha diritto al divorzio!
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 13 10:40:58 GMT 2016

Alternativa Libertaria/FdCA ha partecipato in molte delle 100 piazze d’Italia in cui il 23 gennaio 2016 ci si è chiamati a raccolta per valutare la forza reale della società civile nella battaglia per i diritti civili delle persone LGBT e delle persone “semplicemente” eterosessuali che vogliono un mondo in cui ci siano più opportunità a regolare in termini civili le relazioni d’amore e d’affetto. ---- L’appuntamento è stato pensato dalle associazioni gay, lesbiche e trans per sostenere e soprattutto spingere il Parlamento a mostrare rispetto dei diritti umani (come richiesto dalla Corte Europea dei Diritti Umani) in relazione al disegno di legge sulle unioni civili (chiamato DDL Cirinnà). Ma la risposta delle piazze è andata oltre i propositi e le aspettative e circa un milione di persone in tutta Italia ma anche all’estero di fronte alle ambasciate, la maggioranza ...


(it) CRISI DEI RIFIUTI A LIVORNO: CON I LAVORATORI, PER RIFIUTI ZERO – presentazione opuscolo e dibattito
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 12 07:46:37 GMT 2016

Il disastro dell’igiene urbana si manifesta a Livorno come in altre città. Nella nostra città è l’intersezione di due crisi: da una parte l’aumento dei rifiuti, prodotti in misura crescente da questa società orientata all’usa e getta, dall’altra la crisi delle aziende destinate alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti. la crisi di queste aziende è dovuta in primo luogo all’inefficienza della gestione del problema da parte degli enti pubblici, che hanno abbandonato la gestione dei rifiuti alla logica del profitto e alle aziende private. ---- Di fronte all’aggravarsi della crisi e all’incapacità della giunta comunale di venirne a capo, il vescovo di Livorno, Simone Giusti, è sceso in campo in difesa dell’Aamps e del nuovo inceneritore. Il capo della Chiesa cattolica a Livorno accusa la scelta di non costruire l’inceneritore di essere “ideologica”. Di fronte a ...


(it) Federazione Anarchica Italiana: XXIX CONGRESSO NAZIONALE della FEDERAZIONE ANARCHICA ITALIANA - IIa Sessione
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 12 07:46:30 GMT 2016

La Commissione di Corrispondenza della Federazione Anarchica Italiana, visto quanto deliberato dall'ultimo Convegno Nazionale e la disponibilità della Federazione Anarchica Milanese, indice la seconda sessione del XXIX Congresso Nazionale della FAI per i giorni 26-27-28 marzo 2016, in Milano, presso la Federazione Anarchica Milanese, Viale Monza 255, a partire dalle ore 10,00. ---- Il congresso sarà aperto, oltre che ai delegati delle realtà federate, ai compagni conosciuti, che potranno assistere come osservatori.
Ordine del giorno ---- 1.0 Adesioni e dimissioni ---- 2.0 Relazione delle Commissioni ---- 3.0 Bilancio e prospettive dell'attività locale. L'agire federativo oggi. ---- 4.0 Il progetto di trasformazione sociale ---- 4.1 le strategie del dominio a livello locale e globale. ...



@

ultimi aggiornamenti: Sun Feb 14 13:28:00 2016