A - I n f o s

notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici
Le notizie in tutte le lingue
Gli ultimi 30 messaggi (Homepage) Messaggi degli ultimi 2 settimane Gli archivi di A-Infos

Gli ultimi 100 messaggi, divisi per lingua
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009


A-INFOS VISION

ISCRIVITI!
ad A-Infos-It, il notiziario italiano


Oppure


Discover all the other OPTIONS
notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici

Ci siamo dati un compito:
essere gli scrivani del popolo.
Sul lato opposto della storia,
la storia è cominciata.
Ed avrà nuovi autori.
La storia morde.
E noi anche.


Scoprite le OPZIONI a disposizione.Le news list sono divise per lingua, per progetti e per modalità di distribuzione.
Provate Mailman il centro e-mail automatico di A-Infos...

Il nostro contributo alla lotta per una società libera è di distribuire notizie ed articoli in diverse lingue, e riguardanti una vasta gamma di situazioni.
Si va dalle lotte sul lavoro a quelle per l'ambiente e contro l'imperialismo; dalla battaglia contro il razzismo, a quelle contro il sessismo e l'omofobia.

lots of work to do

A-INFOS-ORG

I servizi di news di A-Infos sono democraticamente autogestiti da un collettivo di gestione internazionale. Ecco come partecipare. Invitiamo a partecipare soprattutto le donne, chi non parla l'inglese, chi non vive in Europa né in America. Queste sono le regole che ci siamo dati [alcune solo in inglese].

A-INFOS VISION

La coordinazione del Progetto A-infos è gestita da una collettiva di attivisti rivoluzionari antiautoritari e anticapitalisti, coinvolti con la lotta di classe, che considerano la stessa una lotta sociale totale.

Queste persone si autodefiniscono anarchici sociali rivoluzionari di classe, anarco-comunisti, comunisti libertari ed altri che hanno opinioni simili a questi, ma adoperano altre "etichette".

A-infos è gestito da persone che considerano l'anarchismo una teoria sociale, e che un ordine sociale nuovo senza classi si può avere soltanto tramite la rivoluzione. Questa rivoluzione può avverarsi soltanto con la rivolta della maggior parte della classe operaia.

In particolare, l'anarchismo che noi intendiamo e promuoviamo è quello dei martiri di Haymarket, nonché quello degli espulsi da Karl Marx dalla prima internazionale per aver criticato il suo autoritarismo ed il degrado elitista ed avanguardista delle masse della classe operaia.

Non sosteniamo quel tipo di anarchismo che è proposto da alcuni pseudomodernisti e pseudorivoluzionari, i quali considerano l'attività simbolica un sostituto per la lotta di massa, né sosteniamo l'anarchismo degli "umanisti" che ritengono che altri compiti siano ugualmente o addirittura più importante della lotta rivoluzionaria per l'abolizione del sistema capitalista. Il lavoro di A-infos non è ispirato da motivi egoisti o egocentrici, dall'individualismo, dal primitivismo, dal "capitalismo libero senza lo stato" o anche uno stato senza il capitalismo libero - che si oppone all'ordine attuale capitalista senza però proporre un modello di un moderno ordine sociale di libertà, eguaglianza e solidarietà.

L'uso di un'etichetta anarchica non è una garanzia per la distribuzione di testi da parte di A-infos.

Nell'ambito della lotta per una società libera, noi diffondiamo notizie e articoli in diverse lingue, che trattano di una vasta gamma di situazioni di lotta, tra cui le lotte per il lavoro e l'ambiente nonché le lotte contro il razzismo, la discriminazione sessuale e l'omofobia. A-infos diffonde anche notizie sulle lotte anticolonialiste dei popoli indigeni contro i colonizzatori, la marginalizzazione e per il lavoro, nonché notizie sulle lotte antinazionaliste ed antiregionalseparatiste poiché i lavoratori non hanno paese, ma l'intero mondo...

A-infos è un'agenzia di stampa specializzata al servizio (come meglio intendiamo noi) del movimento rivoluzionario degli attivisti anti-capitalisti che si battono nelle diverse lotte sociali contro la classe capitalista ed il suo sistema sociale.

A-infos non è un servizio aperto e "liberale" che diffonde qualsiasi cosa che piace a "noi" - non è Indymedia. E' anzitutto uno strumento di diffusione gratis di informazione da e riguardanti gruppi anarchici (ed altri rivoluzionari antiautoritari) che sono coinvolti nella lotta.

I lavoratori ad A-infos non si credono di avere il diritto di scegliere chi, sul campo anarcosociale, è un vero anarchico e chi non lo è. Ciononostante, dato che le risorse sono limitate, abbiamo il diritto ed il dovere di scegliere autonomamente che cosa diffondere ossia, decidiamo quali sono i migliori contributi e collaboratori. La libertà di associazione sulla quale si basa il collettivo A-infos significa nulla se non esiste la libertà di non associarsi, se così scelgono i lavoratori.

Esiste un ruolo per A-infos nel movimento anarchico mondiale. L'informazione è una forza. A-infos aiuta nello svilupparsi di un senso di movimento mondiale. Fino ad un certo punto, A-infos è anche uno dei pochi strumenti organizzativi internazionali del movimento, ma per tenere questo ruolo, deve rimanere strumento al servizio del movimento e non un servizio di informazione per chiunque.

A-infos non è soltanto uno strumento interno del movimento. Come l'Anarchist FAQ, è anche un mezzo per presentare il movimento ad un pubblico più grande e ad una nuova generazione, e per metterli al corrente con gli aspetti internazionali del movimento.

A-infos è un'agenzia autonoma di stampa anarchica non al servizio di nessun movimento "sociale". La partecipazione di anarchici auotproclamati (o veri) non è una garanzia di un eventuale diffusione di contributi. Neanche la nostra simpatia per certi movimenti garantisce la diffusione delle loro notizie. Così, A-infos diffonde le notizie ed articoli di analisi che i suoi lavoratori vogliono condividere con la comunità mondiale degli attivisti non-autoritari - principalmente notizie dai rivoluzionari collettivi antiautoritari e relazioni sull'azione diretta di lotta sociale sia degli attivisti sia della gente comune nella loro vita quotidiana.

Chi non è soddisfatto con i servizi che forniamo, è libero di usufruire di altri servizi o di costruire il proprio servizio.

A-infos è uno strumento del movimento per l'organizzazione, per la propaganda e per l'informazione. Non è semplicemente una serie di "notizie dagli anarchici, riguardante gli anarchici o di interessa agli anarchici".

Search ainfos with Google.com

... servi dei servi dei ...


Ultime notizie:

(it) France, Alternative Libertaire AL #251 - Mondo del Lavoro: non consentire FN sindacati cancrena (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Jul 05 10:48:36 GMT 2015

Di fronte a tentativi di FN imprese che investono, i sindacati devono costruire contro il discorso e portare la risposta di denunciare il partito fascista come il peggior nemico dei lavoratori e prevenire la sua attuazione in categorie popolari. ---- Marine Le Pen, in particolare raccomandato dalla sovereigntist influente Florian Philippot, continua la sua inflessione della parola per tono social-nazionalista di ampliare la base elettorale della FN in particolare nei confronti degli elettori (operai e impiegati). Queste classi apertamente abbandonati dal Partito socialista a favore di una "classe media" con offuscata sono soprattutto gli elettori, ma per alcuni ancora strutturate dai sindacati. ---- È per questo che il FN, dopo aver provato nel 1996 sotto la guida di Bruno Mégret sindacati effimeri etichettato strategia FN creazione (polizia, carcere, RATP, ...


(it) Alternativa Libertaria / FdCA - OXI - No al colpo di stato economico in Grecia (ca, en, fr, pt)
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Jul 05 10:09:03 GMT 2015

Il 5 luglio OXI, per le classi lavoratrici di Grecia e tutta Europa. ---- Per costruire un'Europa solidale delle classe lavoratrici, occorre una mobilitazione su scala continentale delle forze anticapitaliste, che utilizzi la contraddizione che si aprirebbe in seno all'UE, dopo una vittoria del NO al referendum greco. ---- - No al colpo di stato economico in Grecia ---- Si ripete lo scenario del gennaio 2015, quando le istituzioni della UE si erano mobilitate contro la possibilità di una vittoria della coalizione Syriza alle elezioni politiche in Grecia. ---- L'indizione del referendum del 5 luglio ha prima fatto infuriare e poi costretto al silenzio i vertici della UE. Benché queste chiamate alle urne non siano - per il loro carattere interclassista - strumenti in grado di rappresentare gli interessi della classe lavoratrice e degli sfruttati, il referendum ...


(it) France, Alternative Libertaire AL - internazionale, recia: al tentativo di uno "stato d'capitalista golpe" (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Jul 04 08:59:18 GMT 2015

"La Grecia pagherà" proclamano all'unisono il FMI, l'Unione europea e la BCE. "Il proletariato pagherà" ribatte imprenditori greci. Denunciando un "golpe economica", gli anarco-sindacalisti attaccano le banche e le società che stanno bloccando il pagamento dei salari, ha chiesto uno sciopero generale e anticapitalista fare tutto in modo che il "sì" non superano il referendum il 5 luglio. ---- Ci sono diversi mesi il governo greco, dominato dalla coalizione di sinistra Syriza, ha deciso di avviare i negoziati con i creditori senza senso della Grecia. ---- Dall'inizio di questi negoziati, FMI, BCE, Commissione europea e il ministro delle Finanze dell'Unione europea (Eurogruppo) sono pressioni sul governo greco ad accettare un nuovo piano di austerità in cambio della proroga del aiuto finanziario. Per più di quattro mesi, questi briganti hanno lavorato a ...


(it) France, Alternative Libertaire AL #251 - Più a destra: L'antifascismo è la classe! (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Jul 03 06:29:48 GMT 2015

Il movimento antifascista, che sta lottando per organizzare, nonostante alcune iniziative incoraggianti, potrebbe beneficiare della crisi FN per eccitare. Ma le diverse correnti che lottano contro il fascismo non si può fare a meno di una vera e propria riflessione sul piano strategico e la prospettiva unitaria di attuare per diffondere e ampliare questa lotta. ---- Elezione dopo elezione, il Fronte Nazionale ha ottenuto i risultati della sua banalizzazione-demonizzazione di compiacimento politico e mediatico senza realmente ostacolo. Inoltre, non deve trascurare l'eco accolti da confusioni ideologiche che permettono anche i suoi satelliti per approfittare della situazione, o una volta come Days of Wrath primi mesi del 2014, più diffusa come con le reti duo correlati Dieudonné-Soral. La classe politica tradizionale parlamentare, screditata tra le classi lavoratrici per la ...


(it) France, Alternative Libertaire AL #251 - Yannis Androulidakis (greco anarco-sindacalista): "La politica non cambia dai governi" (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Thu Jul 02 07:50:18 GMT 2015

Yannis Androulidakis, l'anarco-sindacalista Iniziativa Ronzinante, parla della situazione politica e sociale in Grecia, il governo Syriza e lo stato di movimento anarchico sociale e greco. ---- Qual è il clima politico generale in quanto l'elezione di Syriza, quali misure sono state prese e come qualificare la loro politica? ---- Yannis Androulidakis: In principio, abbiamo assistito ad una grande ondata di entusiasmo di una parte della società, ma questo si basa principalmente sulla sconfitta del governo odiosa Samaras (coalizione di destra Unione Nazionale / socialista) e alcune azioni di comunicazione spettacolari da parte del ministro delle finanze Yannis Varoufakis. ---- Ma ci sono voluti solo un paio di settimane per verificare che la politica non è cambiata dai governi.
...



(it) Federazione Anarchica Torinese - No Tav Pride
a-infos-it@ainfos.ca
Wed Jul 01 10:56:37 GMT 2015

Quattro anni. Quattro lunghi anni sono trascorsi dalle giornate della Maddalena, quando l'area destinata a diventare cantiere venne liberata. I giorni della Libera Repubblica finirono il 27 giugno: dopo ore di resistenza le truppe dello Stato sgomberarono l'area, obbligandoci alla fuga per i boschi della Ramat e per i sentieri verso Giaglione. Da quel giorno il tricolore ha sostituito il treno crociato. ---- Sono stati quattro anni di lotta contro l'occupazione militare, segnati da marce popolari e atti di sabotaggio, presidi e azioni notturne, proteste alle caserme, assedi agli alberghi e ristoranti che ospitano le truppe, blocchi di treni, strade e autostrade. A volte eravamo pochi altre volte tantissimi, ogni volta ciascuno era forte dell'appoggio degli altri.
...



(it) U.S.I.-A.I.T. - EXPOlizia 2015: al via le liste di proscrizione
a-infos-it@ainfos.ca
Tue Jun 30 08:04:33 GMT 2015

onostante la cappa di silenzio che ormai circonda tutto quello che riguarda in negativo Expo 2015 grazie allecompiacenze servili di gran parte dei mass media, la grave vicenda che ha riguardato oltre 600 lavoratrici e lavoratori sta finalmente diventando di dominio pubblico. ---- Da sempre, come USI-AIT, abbiamo denunciato e contrastato il modello di relazioni di lavoro che Expo 2015 portava con sé. Con la complicità e l'assenso dei sindacati di Stato confederali, si sono applicati contratti di lavoro indecenti aventi norme e retribuzioni salariali di molto al di sotto degli stessi standard di settore. Nonostante questo, dopo un estenuante e lunghissimo iter di selezione ad opera dell'agenzia di caporalato interinale MainPower e Expo s.p.a., a chi veniva garantita questa occupazione lavorativa a termine, è stata recapitata la notizia di avvenuto ...


(it) U.S.I.-A.I.T. Milano - DDL scuola: non sarà la "fiducia" a fermare la protesta
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Jun 29 07:48:55 GMT 2015

l vile atto di Renzi che chiede la fiducia per far approvare il DDL scuola dimostra che, con tutta probabilità, dietro i proclami, le smentite e la propaganda renziana, si nascondono interessi forti che vogliono mettere le mani sulla scuola. ---- DOpo mesi di mobilitazione non possiamo che sostenere con forza, la necessità di non andare in vacanza, di continuare a dare voce e forza all'autorganizzazione dal basso che ha dimostrato, con chiarezza, il suo essere interamente contraria alla "buona scuola" .
A nulla vale la sedicente stabilizzazione dei precari, sbandierata da Renzi e usata come una sorta di "scudo umano" ovvero come "merce di scambio". I precari non vogliono essere stabilizzati per come sogna Renzi: diritti ridotti e precarietà a vita legati a una rete di scuole dove fare da tappabuchi. ...



(it) France, Alternative Libertaire - Tract AL - a nostra salute non è in vendita (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Jun 29 07:48:33 GMT 2015

Da oltre 10 anni, tra cui il Piano ospedaliero 2003 i governi successivi e tecnocrati europei hanno continuato a rendere il settore della sanità, le politiche sociali e medico-sociali del feroce bersaglio di riorganizzazione con l'obiettivo la mercificazione della sanità. Le conseguenze sono ben note: la perdita di posti di lavoro, costante calo nella fornitura di cure e l'accesso alle cure e ai servizi sociali, deterioramento delle condizioni di lavoro e salari più bassi, etc. ---- La politica di commercializzazione del sistema sanitario sta peggiorando oggi con l'attuazione di austerità in Europa. Il governo, un servo fedele di questa politica capitalistica, intende pagare al popolo e salariati le conseguenze di una crisi economica, solo i capitalisti sono responsabili.
...



(it) usi-ait.org: Accordo "porcata": c'è chi dice NO!
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Jun 28 11:56:40 GMT 2015

L'USI-AIT ribadisce il proprio NO al testo unico sulla rappresentanza. ---- 'Unione Sindacale Italiana è un sindacato d'azione diretta, assembleare, orizzontale e federalista. ---- In questi anni i lavoratori e le lavoratrici che aderiscono alla nostra Organizzazione, se lo ritenevano momentaneamente necessario, hanno potuto decidere di partecipare alle RSU, con la consapevolezza però che la RSU, come è stata concepita, può essere un alimentatore di delega, perciò da usare come uno strumento utile in un momento e una situazione data. ---- La nostra via maestra è quella della pratica assembleare dove i lavoratori e le lavoratrici decidono direttamente del loro destino. ---- Mai nel modo più assoluto potremmo firmare accordi come il "testo unico sulla rappresentanza", del 10 gennaio 2014, contratto stipulato tra confindustria ed i sindacati di stato: cgil, cisl e ...


@

ultimi aggiornamenti: Sun Jul 05 12:48:36 2015