A - I n f o s

notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici
Le notizie in tutte le lingue
Gli ultimi 30 messaggi (Homepage) Messaggi degli ultimi 2 settimane Gli archivi di A-Infos

Gli ultimi 100 messaggi, divisi per lingua
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020


A-INFOS VISION

ISCRIVITI!
ad A-Infos-It, il notiziario italiano


Oppure


Discover all the other OPTIONS
notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici

Ci siamo dati un compito:
essere gli scrivani del popolo.
Sul lato opposto della storia,
la storia è cominciata.
Ed avrà nuovi autori.
La storia morde.
E noi anche.


Scoprite le OPZIONI a disposizione.Le news list sono divise per lingua, per progetti e per modalità di distribuzione.
Provate Mailman il centro e-mail automatico di A-Infos...

Il nostro contributo alla lotta per una società libera è di distribuire notizie ed articoli in diverse lingue, e riguardanti una vasta gamma di situazioni.
Si va dalle lotte sul lavoro a quelle per l'ambiente e contro l'imperialismo; dalla battaglia contro il razzismo, a quelle contro il sessismo e l'omofobia.

lots of work to do

A-INFOS-ORG

I servizi di news di A-Infos sono democraticamente autogestiti da un collettivo di gestione internazionale. Ecco come partecipare. Invitiamo a partecipare soprattutto le donne, chi non parla l'inglese, chi non vive in Europa né in America. Queste sono le regole che ci siamo dati [alcune solo in inglese].

A-INFOS VISION

La coordinazione del Progetto A-infos è gestita da una collettiva di attivisti rivoluzionari antiautoritari e anticapitalisti, coinvolti con la lotta di classe, che considerano la stessa una lotta sociale totale.

Queste persone si autodefiniscono anarchici sociali rivoluzionari di classe, anarco-comunisti, comunisti libertari ed altri che hanno opinioni simili a questi, ma adoperano altre "etichette".

A-infos è gestito da persone che considerano l'anarchismo una teoria sociale, e che un ordine sociale nuovo senza classi si può avere soltanto tramite la rivoluzione. Questa rivoluzione può avverarsi soltanto con la rivolta della maggior parte della classe operaia.

In particolare, l'anarchismo che noi intendiamo e promuoviamo è quello dei martiri di Haymarket, nonché quello degli espulsi da Karl Marx dalla prima internazionale per aver criticato il suo autoritarismo ed il degrado elitista ed avanguardista delle masse della classe operaia.

Non sosteniamo quel tipo di anarchismo che è proposto da alcuni pseudomodernisti e pseudorivoluzionari, i quali considerano l'attività simbolica un sostituto per la lotta di massa, né sosteniamo l'anarchismo degli "umanisti" che ritengono che altri compiti siano ugualmente o addirittura più importante della lotta rivoluzionaria per l'abolizione del sistema capitalista. Il lavoro di A-infos non è ispirato da motivi egoisti o egocentrici, dall'individualismo, dal primitivismo, dal "capitalismo libero senza lo stato" o anche uno stato senza il capitalismo libero - che si oppone all'ordine attuale capitalista senza però proporre un modello di un moderno ordine sociale di libertà, eguaglianza e solidarietà.

L'uso di un'etichetta anarchica non è una garanzia per la distribuzione di testi da parte di A-infos.

Nell'ambito della lotta per una società libera, noi diffondiamo notizie e articoli in diverse lingue, che trattano di una vasta gamma di situazioni di lotta, tra cui le lotte per il lavoro e l'ambiente nonché le lotte contro il razzismo, la discriminazione sessuale e l'omofobia. A-infos diffonde anche notizie sulle lotte anticolonialiste dei popoli indigeni contro i colonizzatori, la marginalizzazione e per il lavoro, nonché notizie sulle lotte antinazionaliste ed antiregionalseparatiste poiché i lavoratori non hanno paese, ma l'intero mondo...

A-infos è un'agenzia di stampa specializzata al servizio (come meglio intendiamo noi) del movimento rivoluzionario degli attivisti anti-capitalisti che si battono nelle diverse lotte sociali contro la classe capitalista ed il suo sistema sociale.

A-infos non è un servizio aperto e "liberale" che diffonde qualsiasi cosa che piace a "noi" - non è Indymedia. E' anzitutto uno strumento di diffusione gratis di informazione da e riguardanti gruppi anarchici (ed altri rivoluzionari antiautoritari) che sono coinvolti nella lotta.

I lavoratori ad A-infos non si credono di avere il diritto di scegliere chi, sul campo anarcosociale, è un vero anarchico e chi non lo è. Ciononostante, dato che le risorse sono limitate, abbiamo il diritto ed il dovere di scegliere autonomamente che cosa diffondere ossia, decidiamo quali sono i migliori contributi e collaboratori. La libertà di associazione sulla quale si basa il collettivo A-infos significa nulla se non esiste la libertà di non associarsi, se così scelgono i lavoratori.

Esiste un ruolo per A-infos nel movimento anarchico mondiale. L'informazione è una forza. A-infos aiuta nello svilupparsi di un senso di movimento mondiale. Fino ad un certo punto, A-infos è anche uno dei pochi strumenti organizzativi internazionali del movimento, ma per tenere questo ruolo, deve rimanere strumento al servizio del movimento e non un servizio di informazione per chiunque.

A-infos non è soltanto uno strumento interno del movimento. Come l'Anarchist FAQ, è anche un mezzo per presentare il movimento ad un pubblico più grande e ad una nuova generazione, e per metterli al corrente con gli aspetti internazionali del movimento.

A-infos è un'agenzia autonoma di stampa anarchica non al servizio di nessun movimento "sociale". La partecipazione di anarchici auotproclamati (o veri) non è una garanzia di un eventuale diffusione di contributi. Neanche la nostra simpatia per certi movimenti garantisce la diffusione delle loro notizie. Così, A-infos diffonde le notizie ed articoli di analisi che i suoi lavoratori vogliono condividere con la comunità mondiale degli attivisti non-autoritari - principalmente notizie dai rivoluzionari collettivi antiautoritari e relazioni sull'azione diretta di lotta sociale sia degli attivisti sia della gente comune nella loro vita quotidiana.

Chi non è soddisfatto con i servizi che forniamo, è libero di usufruire di altri servizi o di costruire il proprio servizio.

A-infos è uno strumento del movimento per l'organizzazione, per la propaganda e per l'informazione. Non è semplicemente una serie di "notizie dagli anarchici, riguardante gli anarchici o di interessa agli anarchici".

Search ainfos with Google.com

... servi dei servi dei ...


Ultime notizie:

(it) collettivo anarchico: Contro il nuovo inceneritore/gassificatore ENI di Stagno - incontro di autoformazione con Stefano Seghetti di Collesalviamo l'ambiente
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Oct 26 06:51:36 GMT 2020

presso la Ex Caserma Occupata ---- Via Adriana 16, Livorno ---- ENI ha progettato la costruzione di un gassificatore a Stagno nell'area della raffineria già gravemente colpita da malattie e decessi per inquinamento e interessata dagli obblighi di bonifica SIN. L'impianto che ENI vuole costruire, primo nel suo genere, (classificato dalla legge come inceneritore) brucerebbe fino a 400000 tonnellate di rifiuti (css e plastiche non riciclabili), per produrre metanolo.
Questo incontro vuole essere una prima occasione di autoformazione e confronto, per informarsi e costruire forme di opposizione al progetto ENI.
[l'incontro si svolgerà nella tutela della salute di tutt*]
https://collettivoanarchico.noblogs.org/post/2020/10/21/contro-il-nuovo-inceneritore-gassificatore-eni-di-stagno-incontro-di-autoformazione/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
...



(it) France, Union Communiste Libertaire UCL AL #309 - Ecologia, Industria forestale: respiriamo nei Pirenei (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Oct 26 06:51:18 GMT 2020

A Lannemezan, negli Alti Pirenei, il progetto della segheria della multinazionale Florian fa parte di una politica forestale distruttiva. Le associazioni unite nel collettivo Touche pas à ma forêt guidano la lotta. ---- Domenica 6 settembre, su invito del collettivo di associazioni Touche pas à ma forêt, quasi 500 persone hanno risposto per partecipare a una passeggiata nella foresta di Lortet negli Alti Pirenei, contro un progetto di segheria industriale. Questo progetto fa parte del programma nazionale per le foreste e il legname, il quadro nazionale per la politica forestale in Francia. ---- Lo Stato, che da diversi anni smantella l'Ufficio Forestale Nazionale (ONF), intende intensificare lo sfruttamento delle "risorse forestali". Iniziato dalla comunità dei comuni dell'altopiano di Lannemezan e affidato alla multinazionale del legno Florian, il progetto prevede l'installazione di una mega segheria industriale a Lannemezan, il cui obiettivo è trasformare 50.000 metri cubi all'anno di faggio di alta qualità. qualità.

...



(it) cub.it: LAVORATRICI/TORI della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale SCIOPERO GENERALE il 23 OTTOBRE 2020
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Oct 26 06:51:04 GMT 2020

La lezione drammatica dell'emergenza coronavirus ha confermato che è necessario rafforzare il Ssn (sistema sanitario nazionale) con investimenti economici e potenziamenti di organico, riportando in ambito pubblico tutti i servizi sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali e socio-educativi. ---- La salute di donnne e uomini di questo paese deve essere prioritaria rispetto a ogni ragionamento produttivo e sistemico. Lottiamo perrisorse aggiuntive e potenziamento di organici, per lavorare in condizioni dignitose e per la qualità delle cure per le persone. ---- NON VOGLIAMO ESSERE EROI MA CHIEDIAMO UN TRATTAMENTO GIUSTO, CORRETTEZZA E DIGNITA' ---- LAVORATRICI E LAVORATORI della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale scioperano il 23 ottobre 2020 per:

- IL POTENZIAMENTO DEGLI ORGANICI NEL SSN, ASSUNTI IN MODO STABILE E NON CON CONTRATTI PRECARI.
- LA PROGRESSIVA REINTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI, CON GARANZIE E TUTELE PER GLI ATTUALI LAVORATORI DEI SERVIZI, E NELL'IMMEDIATO: ABOLIZIONE ...



(it) "Non c'è sicurezza nelle scuole": il sindacato Cub proclama sciopero per venerdì 23 ottobre
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Oct 26 06:50:45 GMT 2020

"Il sindacato Cub scuola a Modena da subito ha denunciato il fatto che l'apertura delle scuole avrebbe comportato un drammatico aumento dei contagi. I protocolli sicurezza delle scuole sono assolutamente insufficienti e non garantiscono nessuna sicurezza agli studenti, agli insegnanti, al personale scolastico". ---- Così Cub scuola Modena che continua: "Dopo anni di tagli miliardari alla scuola pubblica, le scuole non hanno né strutture edilizie né personale adeguati a garantire distanziamento e una reale sicurezza. E' un dato di fatto: le scuole hanno riaperto nelle stesse condizioni in cui hanno chiuso in primavera, senza nuovi spazi e con insegnanti in numero insufficiente.
La realtà quotidiana delle scuole è fatta di classi pollaio e aule inadatte a garantire persino l'areazione. Anche nella nostra provincia, i mezzi pubblici utilizzati dagli studenti sono sempre strapieni, senza nessun controllo. Per concludere, ciliegina sulla torta, non è nemmeno imposto l'uso della mascherina in classe (qualcuno pensa davvero che nelle classi di 28 o 30 studenti i ragazzi stiano sempre distanziati e fermi al loro banco?).
...



(it) fdca-nordest: QUESTO NON è UN LIBRO - QUESTO NON è UN EDITORE. Marcello Baraghini e 50 anni di stampa alternativae oltre ON TOUR
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Oct 25 07:52:39 GMT 2020

Sabato 24 ottobre alle ore 18.00 presso la sede del Circolo Libertario Emiliano Zapata (via Ungaresca, 3/B) sarà con noi Marcello Baraghini che ci racconterà dei "50 anni di stampa alternativa" (e i mitici millelire) e la nuova avventura editoriale con "Strade Bianche" (durante l'iniziativa invitiamo a rispettare il distanziamento e di munirsi di protezioni individuali).

http://fdca-nordest.blogspot.com/2020/10/questo-non-e-un-libro-questo-non-e-un.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
...



(it) cub.it: Trasporto pubblico locale Milano, Roma e Napoli Sciopero generali 23 ottobre 24h
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Oct 25 07:52:25 GMT 2020

Modalità di effettuazione dello sciopero generale del 23 ottobre 2020 dei lavoratori Atm Milano e ATAC Roma ---- Milano ATM ---- PERSONALE VIAGGIANTE DI SUPERFICE ---- Dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 a fine servizio ---- PERSONALE VIAGGIANTE DI METROPOLITANA E AGENTI DI STAZIONE ---- Dalle 18,00 a fine servizio ---- PERSONALE DEGLI IMPIANTI FISSI (anche turnisti) operai, impiegati, ausiliari della sosta, addetti parcheggi, tutor, ecc - Intero turno
Roma ---- Alitalia sciopero dalle h 10 ---- ATAC SPA Roma: intero orario lavoro per impianti fissi, impiegati ed operai(anche turnisti) ---- dalle 8,30 alle 17,00 e dalle 20,00 a fine servizio ---- ROMA TPL SCARL: ---- intero orario di lavoro per impianti fissi , impiegati ed operai (anche turnisti) ---- dalle 8,30 alle 17,00 e dalle 20.00 a fine servizio

Napoli -----------
...



(it) France, Union Communiste Libertaire UCL AL #309 - Marcia di solidarietà: sugli Champs-Elysées, il proletariato irregolare (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Oct 25 07:49:55 GMT 2020

Atto III della marcia di solidarietà: i partiti del 19 settembre, coloro che chiedono la regolarizzazione di tutti, la chiusura dei centri di detenzione amministrativa e alloggi dignitosi, convergeranno dai "quattro angoli della Francia" alle porte dell'Eliseo il 17 ottobre. ---- "Sii orgoglioso di te stesso !" Al microfono, sul camion Solidaires, e seguito da circa 400 persone, un lavoratore africano senza documenti galvanizza i suoi compagni. Provenienti da Strasburgo o Parigi per unirsi alle quindici associazioni marsigliesi che organizzano l'evento, ci sono Ali, Mohammed, Hansa, ecc., Tutti lavoratori privi di documenti, e come i loro compagni, vessati dall'amministrazione, sfruttati dai loro capi, storditi da una vita dove tutto è angoscia, minaccia, ostacolo. Possano essere orgogliosi, disse loro, non solo del viaggio a cui sono sopravvissuti dal Paese di origine, ma anche orgogliosi di essersi ancorati, attraverso il lavoro, scuola per bambini, in una società che li rifiuta. Soprattutto, orgoglioso di continuare a dire "basta Alla polizia, all'amministrazione che gli rende la vita impossibile, a una politica che continua a respingere, reprimere e respingere chi, tuttavia, assume i lavori più dolorosi.
...



(it) LA BIELORUSSIA CONTRO LA DITTATURA - newsletter della Federazione Anarchica Reggiana
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Oct 25 07:49:45 GMT 2020

Nonostante le limitazioni legate al covid abbiamo pensato fosse importante mantenere alta l'attenzione su quanto continua a succedere in Bielorussia e sostenere chi, in questo momento, lotta in quel paese per migliorare la propria esistenza e cambiare in senso libertario la società che vive. Invitiamo tutti e tutte a partecipare con i propri contenuti al presidio che abbiamo indetto per sabato 24 ottobre alle ore 17.30 in corso Garibaldia Reggio Emilia, di fronte al consolato onorario Bielorusso. ---- In allegato trovate il volantino che diffonderemo come Federazione Anarchica Reggiana. ---- Per info e adesioni fa_re@inventati.org
LA BIELORUSSIA CONTRO LA DITTATURA
Dal 9 agosto la Bielorussia sta vivendo forti e radicate proteste contro la dittatura di Lukashenko ormai al potere da 26 anni. Scioperi e manifestazioni in tutto il paese contestano la regolarità delle elezioni vinte da Lukashenko con più dell'80% di voti e ne chiedono le dimissioni e forti cambiamenti politici. Lukashenko è noto per essere l'ultimo dittatorein Europa, in grado di mantenere il potere nel paese ...



(it) cub ferrovie: NUOVA USCITA DI CUB RAIL: LE RISORSE PER L'OLTRE. E' USCITO IL NUMERO 61!
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Oct 24 06:02:10 GMT 2020

IN QUESTO NUMERO: 2.La vignetta del Marchio3.Editoriale: le risorse per l'oltre6.Oggetti misteriosi: le astrattezze della ferrovia profonda: gli smemorati8.CrhoniCUB Italia, Ticino, Grigioni10.Ferrovie e cambiamenti climatici: tutti in Tenda11.Fase 3 - Riaprire scuole e fabbriche ma rinchiudere le persone nel trasporto.11.CrhoniCUB Mondo12.Dagli impianti: lettera sanificazioni in Mercitalia Rail. L'epidemiologica Trenord. Stato di agitazione FI-PI DPLH. Toscana: Riflessioni su SPAD e salti di fermata. Soppressione dei Thello16.Ricordando Michele Antognoli18."Manifesto del Ferroviere Antirazzista", di M. Antognoli 201520.Pensionamenti21.Storia del sindacato giapponese DORO CHIBA (II)25.Treno bloccato per ore? "scendo il macchinista"26.Smartworking, non tutto è oro quel che luccica27.Lettera dei sindacati di base ad ANSF28.Videocrassia: Robinson Crusoe non ha ancora abbandonato l'isola.30.Biografie partigiane: il comandante Gracco, a cent'anni dalla nascita32.Recenti provvedimenti di contenimento su COVID-19 nel comparto trasporti33.Gli appalti: quell'oscuro oggetto del desiderio.34.Storico: i militarizzati di Brescia35.No TAV: i soldi europei fanno salire la febbre del cemento inutile36.Rubrica recensioni musicali. Music and words. Louder than music.37.Adiòs a Quino38.Rubrica recensioni libri. Henry Chinaski.39.Ode a chi non ode40.25 settembre ...


(it) Radio Blackout - Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Ogni venerdì dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Oct 24 06:02:06 GMT 2020

In questa puntata: ---- Ma la notte, no. I folli mesi di quest'anno bisesto e funesto ci hanno abituato a tutto. O quasi. La fantasia di chi ci governa è tuttavia senza freni. L'ultima trovata è trasformare la "guerra" al covid in "guerra" alle birrette e ai cicchetti. Coprifuoco notturni ad orario variabile da regione a regione, divieto di bere alcolici in piedi, chiusure anticipate per bar, pub e ristoranti. Il governo criminalizza la notte per non affrontare le proprie responsabilità nella gestione della pandemia. Di giorno, quando i bus caricano studenti e lavoratori sino a scoppiare. Di giorno, quando in fabbrica e nei magazzini della logistica si corre come formiche nel formicaio. Di giorno quando nelle classi pollaio si allunga la lista dei contagiati. Di giorno, quando negli ospedali mancano medici, infermieri, oss, medicine, posti letto.
Ben poco è stato fatto, nonostante ci siano stati regalati alcuni mesi di tregua prima che la curva dei contagi si impennasse bruscamente.
La strana movida di Appendino
...



@

ultimi aggiornamenti: Mon Oct 26 07:51:37 2020