A - I n f o s

notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici
Le notizie in tutte le lingue
Gli ultimi 30 messaggi (Homepage) Messaggi degli ultimi 2 settimane Gli archivi di A-Infos

Gli ultimi 100 messaggi, divisi per lingua
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020


A-INFOS VISION

ISCRIVITI!
ad A-Infos-It, il notiziario italiano


Oppure


Discover all the other OPTIONS
notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici

Ci siamo dati un compito:
essere gli scrivani del popolo.
Sul lato opposto della storia,
la storia è cominciata.
Ed avrà nuovi autori.
La storia morde.
E noi anche.


Scoprite le OPZIONI a disposizione.Le news list sono divise per lingua, per progetti e per modalità di distribuzione.
Provate Mailman il centro e-mail automatico di A-Infos...

Il nostro contributo alla lotta per una società libera è di distribuire notizie ed articoli in diverse lingue, e riguardanti una vasta gamma di situazioni.
Si va dalle lotte sul lavoro a quelle per l'ambiente e contro l'imperialismo; dalla battaglia contro il razzismo, a quelle contro il sessismo e l'omofobia.

lots of work to do

A-INFOS-ORG

I servizi di news di A-Infos sono democraticamente autogestiti da un collettivo di gestione internazionale. Ecco come partecipare. Invitiamo a partecipare soprattutto le donne, chi non parla l'inglese, chi non vive in Europa né in America. Queste sono le regole che ci siamo dati [alcune solo in inglese].

A-INFOS VISION

La coordinazione del Progetto A-infos è gestita da una collettiva di attivisti rivoluzionari antiautoritari e anticapitalisti, coinvolti con la lotta di classe, che considerano la stessa una lotta sociale totale.

Queste persone si autodefiniscono anarchici sociali rivoluzionari di classe, anarco-comunisti, comunisti libertari ed altri che hanno opinioni simili a questi, ma adoperano altre "etichette".

A-infos è gestito da persone che considerano l'anarchismo una teoria sociale, e che un ordine sociale nuovo senza classi si può avere soltanto tramite la rivoluzione. Questa rivoluzione può avverarsi soltanto con la rivolta della maggior parte della classe operaia.

In particolare, l'anarchismo che noi intendiamo e promuoviamo è quello dei martiri di Haymarket, nonché quello degli espulsi da Karl Marx dalla prima internazionale per aver criticato il suo autoritarismo ed il degrado elitista ed avanguardista delle masse della classe operaia.

Non sosteniamo quel tipo di anarchismo che è proposto da alcuni pseudomodernisti e pseudorivoluzionari, i quali considerano l'attività simbolica un sostituto per la lotta di massa, né sosteniamo l'anarchismo degli "umanisti" che ritengono che altri compiti siano ugualmente o addirittura più importante della lotta rivoluzionaria per l'abolizione del sistema capitalista. Il lavoro di A-infos non è ispirato da motivi egoisti o egocentrici, dall'individualismo, dal primitivismo, dal "capitalismo libero senza lo stato" o anche uno stato senza il capitalismo libero - che si oppone all'ordine attuale capitalista senza però proporre un modello di un moderno ordine sociale di libertà, eguaglianza e solidarietà.

L'uso di un'etichetta anarchica non è una garanzia per la distribuzione di testi da parte di A-infos.

Nell'ambito della lotta per una società libera, noi diffondiamo notizie e articoli in diverse lingue, che trattano di una vasta gamma di situazioni di lotta, tra cui le lotte per il lavoro e l'ambiente nonché le lotte contro il razzismo, la discriminazione sessuale e l'omofobia. A-infos diffonde anche notizie sulle lotte anticolonialiste dei popoli indigeni contro i colonizzatori, la marginalizzazione e per il lavoro, nonché notizie sulle lotte antinazionaliste ed antiregionalseparatiste poiché i lavoratori non hanno paese, ma l'intero mondo...

A-infos è un'agenzia di stampa specializzata al servizio (come meglio intendiamo noi) del movimento rivoluzionario degli attivisti anti-capitalisti che si battono nelle diverse lotte sociali contro la classe capitalista ed il suo sistema sociale.

A-infos non è un servizio aperto e "liberale" che diffonde qualsiasi cosa che piace a "noi" - non è Indymedia. E' anzitutto uno strumento di diffusione gratis di informazione da e riguardanti gruppi anarchici (ed altri rivoluzionari antiautoritari) che sono coinvolti nella lotta.

I lavoratori ad A-infos non si credono di avere il diritto di scegliere chi, sul campo anarcosociale, è un vero anarchico e chi non lo è. Ciononostante, dato che le risorse sono limitate, abbiamo il diritto ed il dovere di scegliere autonomamente che cosa diffondere ossia, decidiamo quali sono i migliori contributi e collaboratori. La libertà di associazione sulla quale si basa il collettivo A-infos significa nulla se non esiste la libertà di non associarsi, se così scelgono i lavoratori.

Esiste un ruolo per A-infos nel movimento anarchico mondiale. L'informazione è una forza. A-infos aiuta nello svilupparsi di un senso di movimento mondiale. Fino ad un certo punto, A-infos è anche uno dei pochi strumenti organizzativi internazionali del movimento, ma per tenere questo ruolo, deve rimanere strumento al servizio del movimento e non un servizio di informazione per chiunque.

A-infos non è soltanto uno strumento interno del movimento. Come l'Anarchist FAQ, è anche un mezzo per presentare il movimento ad un pubblico più grande e ad una nuova generazione, e per metterli al corrente con gli aspetti internazionali del movimento.

A-infos è un'agenzia autonoma di stampa anarchica non al servizio di nessun movimento "sociale". La partecipazione di anarchici auotproclamati (o veri) non è una garanzia di un eventuale diffusione di contributi. Neanche la nostra simpatia per certi movimenti garantisce la diffusione delle loro notizie. Così, A-infos diffonde le notizie ed articoli di analisi che i suoi lavoratori vogliono condividere con la comunità mondiale degli attivisti non-autoritari - principalmente notizie dai rivoluzionari collettivi antiautoritari e relazioni sull'azione diretta di lotta sociale sia degli attivisti sia della gente comune nella loro vita quotidiana.

Chi non è soddisfatto con i servizi che forniamo, è libero di usufruire di altri servizi o di costruire il proprio servizio.

A-infos è uno strumento del movimento per l'organizzazione, per la propaganda e per l'informazione. Non è semplicemente una serie di "notizie dagli anarchici, riguardante gli anarchici o di interessa agli anarchici".

Search ainfos with Google.com

... servi dei servi dei ...


Ultime notizie:

(it) cgt catalunya: ROTONDO STAMPA: annuncio di General Strike per 24 ore l'8 marzo 2019 (en, ca, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 29 07:31:48 GMT 2020

GIORNO: martedì 25 febbraio ---- Luogo: via Sepúlveda, di fronte al servizio di conciliazione della Generalitat de Catalunya. ---- TEMPO: 11.30 ---- La CGT della Catalogna inserirà, domani martedì 25 febbraio, un avviso di sciopero generale di 24 ore. entro l'8 marzo. ---- Le ragioni alla base di questa chiamata sono ovvie: dalle disuguaglianze sul posto di lavoro alle cause sistemiche che le generano. ---- In qualsiasi Stato, ci sarà interesse a relegare le donne a casa, nei lavori più precari, a sottovalutare i compiti che la maggior parte delle donne svolge, a prendersi cura. ---- Per dare meno valore a qualsiasi occupazione che le donne hanno storicamente assunto. E se sono compagni migranti e rifugiati, doppiamente.
Ecco perché ci sono molte ragioni per fermare la produzione l'8 marzo, ma anche per costruire un nuovo mondo giorno dopo giorno lontano dalle strutture patriarcali che gli Stati suppongono.
cgtcatalunya.cat/spip.php?article13262
...



(it) Canada, Collectif Emma Goldman - [Libro] George Orwell: Homage to Catalonia (2 di 2) (en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 29 07:31:38 GMT 2020

"Per tutti coloro che hanno avuto fame da secoli, per tutti coloro che non hanno nulla, la guerra civile è speranza ". Estratto del film documentario Dying in Madrid (1963) ---- Fonte foto:https://www.eldiario.es/sociedad/Guerra-Civil-aparecieron-Sant-Cugat_0_962754655.html ---- La partecipazione di George Orwell alla guerra civile spagnola come volontaria nella milizia del Marxist Unification Workers 'Party (POUM) è senza dubbio la prima fonte di ispirazione per i suoi romanzi principali, 1984 e La ferme des animali . Omaggio alla Catalogna è sia una storia che un saggio sulla guerra spagnola. Orwell afferma che non si può capire la guerra spagnola e più precisamente " l'atmosfera di sospetto e odio politico " che regnò a Barcellona nella primavera del 1937 da un punto di vista esclusivamente militare. All'inizio della prima appendice, l'autore scrive: " Nessuno dei suoi episodi[...]non può essere compreso senza una certa conoscenza della lotta interna del partito che stava avvenendo dietro il fronte del governo. "[P. 235]

...



(it) cnt catalunya: 8M, "NON È CARNEVALE" (en, ca, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 29 07:31:23 GMT 2020

Undici donne uccise in quello che siamo stati quest'anno, e questo è purtroppo solo l'inizio. ---- È tempo di avviare un processo di riconoscimento tra le donne davanti a un sistema che isola e ci rende invisibili. Siamo di fronte a violenze molto diverse che, dopo tutto, fanno parte della stessa struttura e tutti abbiamo lo stesso nemico in comune, che è lo Stato. È tempo di iniziare una rivolta con l'obiettivo che le nostre affermazioni non siano sullo sfondo. Vogliamo che ogni giorno sia l'8 marzo, vogliamo giorni di cambiamento e giorni femministi. Non possiamo più permetterci di aspettare, il femminismo non è solo difensivo, ma anche offensivo. ---- Questo giorno è una festa in cui non c'è nulla da festeggiare e partecipiamo ai nostri oppressori, che ballano al suono dei batukada dimenticando il loro vero significato e lasciando da parte la nostra lotta.

Una donna su tre subisce violenze di genere per tutta la vita, 830 donne muoiono ogni giorno nel mondo per cause prevenibili legate alla ...



(it) France, Union Communiste Libertaire AL #302 - Antipatriarcat, Ritiri: mobilitazione massiccia delle donne (en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 29 07:28:30 GMT 2020

Nell'attuale sistema pensionistico, le donne ricevono una pensione media inferiore del 40% rispetto a quella degli uomini. Il progetto di controriforma rischia di peggiorare notevolmente queste disparità. Ma ovunque, le donne stanno prendendo parte alle mobilitazioni per respingere questo sistema ancora più ingiusto. ---- Ora è un fatto ben noto: le disuguaglianze economiche all'interno della coppia sono il letto della violenza domestica. In effetti, la dipendenza finanziaria dal coniuge molto spesso impedisce alle donne di fuggire da situazioni violente e le mantiene sotto controllo. Inoltre, la precarietà è, in generale, un fattore aggravante per la violenza contro le donne. Ecco perché qualsiasi misura che aggrava la disparità di reddito tra uomini e donne è una misura profondamente patriarcale.

Tuttavia, il piano del governo di controriformare le pensioni avrà questi effetti. Riducendo le pensioni dei superstiti, tenendo conto dell'intera carriera e non solo dei migliori 25 anni, tenendo meno conto delle gravidanze e dei parti, si tratta di un attacco frontale alle ...



(it) France, Union Communiste Libertaire AL #302 - Antipatriarcat, Giornale: Machos, attenzione ai Breaking Ricks (en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Feb 29 07:28:13 GMT 2020

Il ruolo trimestrale del cervello appena rilasciato la sua 10° edizione nel novembre 2019. Il "giornalefemminista e prezzi liberi libertari", scritto da volontari, difende un femminismo sociale che cerca di non separare la lotta femminista della lotta anticapitalista. ---- Nell'agosto 2017, il team di nove volontari, uomini e donne, ha deciso di fondare Casse, rilevando la mancanza di un giornale ampiamente distribuito per tutto il pubblico su questioni di genere e dominazione sessista. ruoli. Mostrando il desiderio di ancorarsi alle attuali lotte sociali e di essere aperto a tutte le lotte femministe, il giornale alterna forme: tra analisi concettuali, conti storici e correnti, sezioni letterarie, stato delle lotte internazionali, opuscoli e attualità femministe . Volendo rendere visibili le lotte delle donne, in particolare le più vulnerabili o emarginate, ma anche quelle che potremmo definire "notevoliAttraverso le loro azioni per migliorare la situazione di donne e uomini, Casse-Role cerca di colmare un vuoto nella stampa femminista.

...



(it) Cub: l'8 e il 9 marzo: Precarietà, violenza di genere, violenza economica e discriminazioni fanno parte del nostro vissuto,
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 28 06:03:00 GMT 2020

liberiamocene con un piccolo gesto: l'8 e il 9 marzo partecipiamo unite allo sciopero mondiale delle donne! ---- L'8 e il 9 marzo manifestiamo in tutte le città con Non Una di Meno ---- Alla proposta del movimento mondiale delle donne di uno sciopero per l'otto marzo, la CUB ha risposto aderendo alla richiesta di Non Una di Meno di trasformare l'8 (che quest'anno cade di domenica) e il 9 marzo in due giornate di mobilitazione globale, con flash mob, presidi, volantinaggi e manifestazioni in tutte le città. Lo sciopero è stato indetto per domenica 8 marzo, per chi lavora la domenica, ad es. nel settore del Commercio in cui sono impiegate migliaia di donne, spesso con contratti precari e vittime di molestie e di abusi - 24 ore - e per lunedì 9 marzo - 24 ore - per chi non lavora la domenica.
Il governo è cambiato, ma per le donne sono rimasti part time involontario, flessibilità senza tutele, orari e turni di lavoro da nuove schiave, scuola, sanità e servizi scarsi e a pagamento, maltrattamenti, ricatti e molestie. I nostri salari restano bloccati ed ogni giorno più bassi, il nostro lavoro è sempre più precario e senza diritti, la fregatura del welfare aziendale continua ad arricchire i soliti noti, mentre la sanità privata, l'incuria, il degrado e la devastazione ambientale ci fanno ammalare, nel corpo e nella mente. ...



(it) France, Union Communiste Libertaire AL - Carta del mensile "Alternative libertaire" (en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 28 06:02:41 GMT 2020

Fondata nel 1991 , Alternative Libertaire è, da luglio 2019, la rivista mensile dell'Unione Comunista Libertaria. Come funziona il suo team di animazione ? Tutto è spiegato nella sua carta. ---- Il mensile Alternative Libertaire deve offrire uno sguardo anticapitalista e libertario sugli eventi attuali, rivolti sia al grande pubblico che ai circoli militanti. ---- Deve combinare diversi requisiti: ---- assicurare la coerenza complessiva, con una sintesi progettata a monte e una scelta assunta nella gerarchia dei soggetti ; ---- evitare di pubblicare una fanzine di attivisti che parlano con altri attivisti, quindi garantire un linguaggio accessibile, titoli interessanti ; ---- non limitarti agli stessi scrittori esperti, ma anche "spingere" i compagni meno a loro agio con la scrittura ; ---- essere nell'ambito delle linee guida politiche dell'UCL, sotto il controllo dell'organizzazione.
Ruolo e composizione della commissione del giornale
La commissione del giornale (CJ) ha un mandato tecnico e politico per preparare i libertari alternativi ogni mese.
...



(it) usi-cit: COLLETTIVO AUTONOMO LAVORATORI PORTUALI DI GENOVA
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 28 06:02:15 GMT 2020

"Bilancio" del CALP sul presidio a varco Etiopia di lunedì 17 contro la presenza nel porto di Genova della Bahri Yanbu. ---- Sono passati alcuni giorni dal presidio a Varco Etiopia contro l'arrivo della Bahri Yanbu e può essere il momento per alcune riflessioni e un abbozzo di bilancio. ---- Provando a districarsi nel grande meccanismo della guerra si corre il rischio di perdersi e di incrociare un'ipocrisia dopo l'altra. Di fronte a quest'enormità pare solitamente che non si possa fare nulla o che i gesti e le azioni rimangano di fatto inefficaci. A noi invece pare che quello che è successo negli ultimi mesi attorno alla lotta contro la Bahri sia importante e produca degli effetti reali: mentre conoscevamo conflitti semisconosciuti e luoghi dai nomi difficili abbiamo conosciuto altri compagni, vicini e lontani e che in qualche caso avevano cominciato questa battaglia ben prima di noi. Una dimostrazione della dimensione assunta è la variegata (e se consideriamo il giorno feriale e la pioggia, pure significativa) partecipazione al presidio di Lunedì 17: volevamo bloccare l'ingresso principale del porto e chi c'era è stato da subito disponibile a porsi su questo piano e il blocco è durato più di sette ore, in barba agli avanzamenti repressivi dei governi. Danni reali forse non molti, perché probabilmente le contromisure per la gestione del traffico portuale, ...


(it) Cub Trasporti: SCIOPERO DEL COMPARTO AEREO AEROPORTUALE INDOTTO 25.02.2020
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 28 06:01:56 GMT 2020

La Cub Trasporti conferma lo sciopero di 24h dei lavoratori di tutto il settore respingendo l'invito della commissione di garanzia a posticipare l'iniziativa dopo il 31 marzo! (leggi la lettera) ---- L'emergenza è la tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini tutt'oggi disattesa dalle stesse istituzioni che vorrebbero vietare lo sciopero! ---- PRESIDIO AEROPORTO FCO - DALLE ORE 10 TERMINAL T1 - PARTENZE (PORTA 5) ---- L'emergenza è la tutela dell'occupazione e dei salari di quei stessi lavoratori a cui vorrebbero vietare di scioperare mentre l'aziende continueranno a portare avanti i piani di smembramento e licenziamenti! ---- Per questo e quant'altro non può essere accettato l'invito istituzionale!
CONFERMATO PRESIDIO ALL'AEROPORTO DI FCO TERMINAL 1 PARTENZE ORE 10!

CubTrasporti
...



(it) France, Union Communiste Libertaire AL #302 - Antipatriarcat, Pedocrime: separare il consenso del minore (en, fr, pt)[traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Feb 28 06:01:38 GMT 2020

I recenti casi Matzneff ma anche Polanski o Ruggia evidenziano la necessità di proteggere meglio i minori sulla base di un principio, per quanto semplice e già applicato in altri paesi: questi e questi non possono essere accolti. rapporto con un adulto. ---- Un disegno di legge per stabilire l'età minima al di sotto della quale è implicita la coercizione è stato proposto nell'agosto 2018. Nominata presunzione di non consenso, fissata a 15 anni, questa misura è stata finalmente ritirata dalla legge "rafforzare la lotta contro la violenza sessuale e di genere"(legge n. 2018-703). ---- In Francia, la legge proibisce le relazioni tra minori di 15 anni (che significa meno di 15 anni in legge) e gli adulti, qualificati come abusi sessuali. L'aggressione sessuale è classificata come un crimine (e non un crimine) ed è punibile con una reclusione fino a cinque anni, mentre una relazione non consensuale rientra nell'ambito di violenza sessuale, che è punito di sette anni massima prigionia. Ciò significa che lo Stato francese da un lato autorizza le relazioni tra minori (minori di 18 anni), dall'altro fornisce una "zona cuscinetto », Quelli di età superiore ai 15 anni che possono avere rapporti consenzienti con gli adulti (a condizione che non vi sia alcuna posizione di autorità per l'adulto: ascendente, insegnante, educatore, istruttore, ecc.). Per ottenere il riconoscimento dello ...


@

ultimi aggiornamenti: Sat Feb 29 08:31:49 2020