A - I n f o s

notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici
Le notizie in tutte le lingue
Gli ultimi 30 messaggi (Homepage) Messaggi degli ultimi 2 settimane Gli archivi di A-Infos

Gli ultimi 100 messaggi, divisi per lingua
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009


A-INFOS VISION

ISCRIVITI!
ad A-Infos-It, il notiziario italiano


Oppure


Discover all the other OPTIONS
notiziario multilingue fatto dagli anarchici ** , per gli anarchici, sugli anarchici

Ci siamo dati un compito:
essere gli scrivani del popolo.
Sul lato opposto della storia,
la storia è cominciata.
Ed avrà nuovi autori.
La storia morde.
E noi anche.


Scoprite le OPZIONI a disposizione.Le news list sono divise per lingua, per progetti e per modalità di distribuzione.
Provate Mailman il centro e-mail automatico di A-Infos...

Il nostro contributo alla lotta per una società libera è di distribuire notizie ed articoli in diverse lingue, e riguardanti una vasta gamma di situazioni.
Si va dalle lotte sul lavoro a quelle per l'ambiente e contro l'imperialismo; dalla battaglia contro il razzismo, a quelle contro il sessismo e l'omofobia.

lots of work to do

A-INFOS-ORG

I servizi di news di A-Infos sono democraticamente autogestiti da un collettivo di gestione internazionale. Ecco come partecipare. Invitiamo a partecipare soprattutto le donne, chi non parla l'inglese, chi non vive in Europa né in America. Queste sono le regole che ci siamo dati [alcune solo in inglese].

A-INFOS VISION

La coordinazione del Progetto A-infos è gestita da una collettiva di attivisti rivoluzionari antiautoritari e anticapitalisti, coinvolti con la lotta di classe, che considerano la stessa una lotta sociale totale.

Queste persone si autodefiniscono anarchici sociali rivoluzionari di classe, anarco-comunisti, comunisti libertari ed altri che hanno opinioni simili a questi, ma adoperano altre "etichette".

A-infos è gestito da persone che considerano l'anarchismo una teoria sociale, e che un ordine sociale nuovo senza classi si può avere soltanto tramite la rivoluzione. Questa rivoluzione può avverarsi soltanto con la rivolta della maggior parte della classe operaia.

In particolare, l'anarchismo che noi intendiamo e promuoviamo è quello dei martiri di Haymarket, nonché quello degli espulsi da Karl Marx dalla prima internazionale per aver criticato il suo autoritarismo ed il degrado elitista ed avanguardista delle masse della classe operaia.

Non sosteniamo quel tipo di anarchismo che è proposto da alcuni pseudomodernisti e pseudorivoluzionari, i quali considerano l'attività simbolica un sostituto per la lotta di massa, né sosteniamo l'anarchismo degli "umanisti" che ritengono che altri compiti siano ugualmente o addirittura più importante della lotta rivoluzionaria per l'abolizione del sistema capitalista. Il lavoro di A-infos non è ispirato da motivi egoisti o egocentrici, dall'individualismo, dal primitivismo, dal "capitalismo libero senza lo stato" o anche uno stato senza il capitalismo libero - che si oppone all'ordine attuale capitalista senza però proporre un modello di un moderno ordine sociale di libertà, eguaglianza e solidarietà.

L'uso di un'etichetta anarchica non è una garanzia per la distribuzione di testi da parte di A-infos.

Nell'ambito della lotta per una società libera, noi diffondiamo notizie e articoli in diverse lingue, che trattano di una vasta gamma di situazioni di lotta, tra cui le lotte per il lavoro e l'ambiente nonché le lotte contro il razzismo, la discriminazione sessuale e l'omofobia. A-infos diffonde anche notizie sulle lotte anticolonialiste dei popoli indigeni contro i colonizzatori, la marginalizzazione e per il lavoro, nonché notizie sulle lotte antinazionaliste ed antiregionalseparatiste poiché i lavoratori non hanno paese, ma l'intero mondo...

A-infos è un'agenzia di stampa specializzata al servizio (come meglio intendiamo noi) del movimento rivoluzionario degli attivisti anti-capitalisti che si battono nelle diverse lotte sociali contro la classe capitalista ed il suo sistema sociale.

A-infos non è un servizio aperto e "liberale" che diffonde qualsiasi cosa che piace a "noi" - non è Indymedia. E' anzitutto uno strumento di diffusione gratis di informazione da e riguardanti gruppi anarchici (ed altri rivoluzionari antiautoritari) che sono coinvolti nella lotta.

I lavoratori ad A-infos non si credono di avere il diritto di scegliere chi, sul campo anarcosociale, è un vero anarchico e chi non lo è. Ciononostante, dato che le risorse sono limitate, abbiamo il diritto ed il dovere di scegliere autonomamente che cosa diffondere ossia, decidiamo quali sono i migliori contributi e collaboratori. La libertà di associazione sulla quale si basa il collettivo A-infos significa nulla se non esiste la libertà di non associarsi, se così scelgono i lavoratori.

Esiste un ruolo per A-infos nel movimento anarchico mondiale. L'informazione è una forza. A-infos aiuta nello svilupparsi di un senso di movimento mondiale. Fino ad un certo punto, A-infos è anche uno dei pochi strumenti organizzativi internazionali del movimento, ma per tenere questo ruolo, deve rimanere strumento al servizio del movimento e non un servizio di informazione per chiunque.

A-infos non è soltanto uno strumento interno del movimento. Come l'Anarchist FAQ, è anche un mezzo per presentare il movimento ad un pubblico più grande e ad una nuova generazione, e per metterli al corrente con gli aspetti internazionali del movimento.

A-infos è un'agenzia autonoma di stampa anarchica non al servizio di nessun movimento "sociale". La partecipazione di anarchici auotproclamati (o veri) non è una garanzia di un eventuale diffusione di contributi. Neanche la nostra simpatia per certi movimenti garantisce la diffusione delle loro notizie. Così, A-infos diffonde le notizie ed articoli di analisi che i suoi lavoratori vogliono condividere con la comunità mondiale degli attivisti non-autoritari - principalmente notizie dai rivoluzionari collettivi antiautoritari e relazioni sull'azione diretta di lotta sociale sia degli attivisti sia della gente comune nella loro vita quotidiana.

Chi non è soddisfatto con i servizi che forniamo, è libero di usufruire di altri servizi o di costruire il proprio servizio.

A-infos è uno strumento del movimento per l'organizzazione, per la propaganda e per l'informazione. Non è semplicemente una serie di "notizie dagli anarchici, riguardante gli anarchici o di interessa agli anarchici".

Search ainfos with Google.com

... servi dei servi dei ...


Ultime notizie:

(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - Cinque compagni perseguiti: stiamo uniti (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Tue Aug 23 09:39:33 GMT 2016

Pretty primavera che fiorì barricate di pallet fiammeggianti ... nonostante i manganelli. Centinaia di persone hanno pagato il prezzo e AL ha ricevuto la sua parte, con 5 militanti colpiti dalla repressione. ---- A Montpellier, due compagni saranno giudicati il 9 novembre per la violenza contro "persona in possesso di un'autorità pubblica". Sono stati arrestati dalla polizia nel corso della giornata di azione il 31 marzo, il ritorno del generale che s ' tenutasi il Place de la Comédie. L'accusa si basa su quasi nulla, ma il video inconcludenti; ---- A Lille, un compagno è stato vittima di un violento arresto 17 maggio Un troppo, è accusato di violenza contro la polizia. In realtà, Anthony è noto come CGT libertario attivista, antifascista e sindacale sulla regione di Valenciennes, e che è l'unico motivo per cui è stato preso di mira pure. Dopo aver rifiutato l'aspetto ...


(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - Università: Come un'occasione mancata (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Aug 22 15:04:23 GMT 2016

La mobilitazione degli studenti contro la legge sul lavoro è parte veloce e duro dal 9 marzo. Anche se soffiato rapidamente caduto, la chiave è lì: l'apatia è rotta, l'allarme è possibile. ---- Il 9 marzo, su iniziativa dei sindacati (Solidaires-Etudiant.es e UNEF), si sono tenute assemblee generali in una cinquantina di istituto di istruzione superiore. Per le prime assemblee generali, erano emozionante con investimenti di distanza dal ridicolo (400 a Nantes, 600 a Paris-VIII, 120 a Poitiers ...). ---- I giorni d'azione nazionali per il 17 e 24 marzo ha portato ad una generalizzazione della AG nelle università ... ma senza cambiamento quantitativo scala. La maggior parte dei FACS raramente hanno superato le 400 persone AG, e il movimento non è espansa oltre l'iniziatore di base. ...


(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - Scuole Superiori: Coordinamento Nantes: un esempio di auto-organizzazione (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Aug 22 08:25:39 GMT 2016

La mobilitazione delle scuole è stata breve ma enorme, portando una nuova generazione di organizzare. A Nantes, coordinamento interlycéenne contro il diritto del lavoro è fatto in modo notevole. ---- Dal 9 marzo gli studenti delle scuole superiori e gli studenti delle scuole superiori sono stati numerosi nelle strade di Nantes e diverse scuole superiori bloccati organizzando spontaneamente sulle reti sociali. Una manciata di loro collegati attraverso l'unione degli studenti, si è riunito per creare un coordinamento interlycée per misure contro il diritto del lavoro. Un gruppo su Facebook che riunisce sessanta persone una dozzina di scuole Nantes è stato poi creato per condividere informazioni quotidiane. Le riunioni si sono svolte prima e dopo ogni giornata di azione nei locali del sindacato Solidarnosc, disponibile. Il coordinamento ha avuto un impulso e sta diventando ...


(it) Palestina-Israele, un "allentamento" di Israele ha portato ad una calo di intensità negli scontri settimanali con le manifestazioni della lotta unitaria*
a-infos-it@ainfos.ca
Mon Aug 22 01:00:19 GMT 2016

Dopo tanti anni è dura abituarsi alla sostituzione dei lacrimogeni e dei proiettili con la minaccia di essere arrestati se uno supera una certa linea immaginaria. Per molti anni ci siamo preoccupati di quando sarebbe arrivato il giorno in cui chi prende le decisioni nello Stato di Israele avrebbe ridotto al minimo e persino interrotto la dura repressione delle manifestazioni unitarie settimanali contro l'occupazione, contro i coloni e contro il muro della separazione. Il 27-5-16 a Bil'in fu la prima volta in cui le forze di stato non spararono su una manifestazione. Ce ne vollero altre dodici così perchè capissimo che eravamo davanti ad un vero cambiamento di strategia. Lo scorso venerdì loro ci hanno persino "invitato" a tornare a manifestare nell'area del nuovo muro della separazione - proibita a tutti noi da almeno un anno. Pare che i tanti milioni investiti nella lotta per ...


(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - Cambiare la società, senza essere ingannati (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sun Aug 21 12:51:33 GMT 2016

Mentre la società capitalista è in crisi, la sfida è più che mai necessaria. Ma può assumere varie forme, più o meno produttivi ... Tra cittadinismo la néoréformisme e auto radicalità, vicoli ciechi e le insidie abbondano. Decrittografia. ---- Coloro che hanno partecipato Nuit in piedi in una sola volta o l'altra del movimento sono stati confrontati con una varietà di discorso protesta. Cetains sembrano innovativa, altri semplicemente riesumare i vecchi républiaines lune, a volte disarmante ingenuità, a volte molto sofisticato ... tutti meritano di essere discussi. ---- Cittadinismo protesta innocua ---- L'ascesa di movimenti cittadini corrisponde al relativo declino del movimento operaio dal 1980: l'accesso dei meno abbienti di consumo di massa, incoraggiamento - soprattutto da parte socialdemocrazia - l'identità della "classe media", l'identificazione sociale, i ...


(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - comodino: Ups e dibattiti (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Sat Aug 20 11:33:15 GMT 2016

riappropriazione democratica dello spazio pubblico per un certo idealismo sogno o una minaccia a titolo definitivo alla Repubblica per gli altri, la notte in piedi movimento cittadinista in realtà non ha pesato nel movimento contro la legge sul lavoro. Ma a livello locale, potrebbe riservare delle sorprese. ---- La richiesta di un "comodino" a Parigi il 31 marzo, è stato lanciato dal Journal of François Ruffin, Fakir: dopo la manifestazione, non sta andando a casa, e la strada è occupata. Pochi giorni dopo, l'idea era diffuso - in modo molto diseguale - in Francia, l'occupazione di luoghi che mostrano potenziale reale per l'apertura dei componenti del movimento sociale. ---- Il rifiuto di unione politica o l'etichettatura aperto la porta a persone con poca o nessuna attivisti e affiliati, che sono venuti lì a condividere la loro rabbia. Inoltre, lo spirito generale ...


(it) Festa USI-AIT
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Aug 19 13:59:41 GMT 2016

Ecco il programma della due giorni USI-AIT che si svolgerà a Fano, venerdì 26 e sabato 27 agosto. ---- Venerdi 26 agosto ---- Presso lo spazio sociale Grizzly ---- (Quello dello scorso anno) ---- Ore 18 incontro con Paolo Finzi e Claudia Pinelli. ---- Ore 20:30 cena
A seguire dj set ---- Sabato 27 agosto
Presso il bastione Sangallo
(difronte alla stazione ferroviaria di Fano)
Ore 18 incontro sulla storia dell’usi nelle marche e a Fano.
Ore 20:30 cena
A seguire concerto.
...



(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - SUD-Solidaires: Il Interpro, si paga! (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Fri Aug 19 13:59:31 GMT 2016

Impegnata sin dall'inizio del movimento contro il diritto del lavoro in un approccio Inter volte scomodo la solidarietà sindacale è riuscito a trovare il suo posto tra i principali centrali imponendo slogan radicali ampiamente condivisi e diffusi a livello locale. ---- Alla fine di febbraio, dopo l'annuncio di Bill El Khomri, comunicazioni del Inter Solidaires, che è un membro sembravano favorire il "dialogo sociale" con il governo, a scapito di una opposizione chiara. Non è stato fino al successo della manifestazione del 9 marzo, chiamato in primo luogo su Internet, per i sindacati più combattivi appaiono sulla strada e prendere le proprie responsabilità impegnandosi nella preparazione di uno sciopero di un giorno e dimostrazione 31 marzo.
...



(it) Comunisti Anarchici e Libertari in CGIL n. 37 Luglio 2016 - FRANCIA: IL PUNTO SULLA LOTTA CONTRO LA “LOI TRAVAIL”
a-infos-it@ainfos.ca
Thu Aug 18 13:59:28 GMT 2016

La lotta contro la “Loi Travail” da parte dei lavoratori e delle lavoratrici francesi, dei giovani, degli studenti, iniziata nel marzo di questo anno e continuata per quattro mesi attraverso scioperi e manifestazioni, deve adesso affrontare una nuova fase dopo l'approvazione della legge da parte dell'Assemblea Nazionale. L'ultima mobilitazione, la dodicesima, era stata indetta lo scorso 5 luglio in concomitanza con il dibattito parlamentare sulla contestata controriforma del lavoro fatta per facilitare i licenziamenti, ridurre i ricorsi davanti al giudice, aumentare la precarietà e la flessibilità delle lavoratrici e dei lavoratori (1). Le manifestazioni del 5 Luglio erano state convocate dalle organizzazioni sindacali e degli studenti CGT, FO, FSU, Solidaires, UNEF, UNL, FIDL (2), ed il Governo Valls – in grande difficoltà fuori e dentro il ...


(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - CALL "Bloccano tutti": una prima valutazione (en, fr, pt) [traduzione automatica]
a-infos-it@ainfos.ca
Thu Aug 18 13:59:17 GMT 2016

Lanciato il 22 marzo, chiamando sindacalisti "Blocca tutti! "Riuniti oltre 1.600 firmatari - tra cui più di 120 strutture sindacali in quanto tali. Caratterizzato dibattito rinnovata sciopero, ha soprattutto contribuito a diffondere obiettivo economico di blocco. ---- Quando la chiamata "Blocca tutti! "Viene lanciato, il movimento sociale è decollato con la manifestazione del 9 marzo [ 1 ]. L'obiettivo è quindi di battere il ferro finché ponendo una semplice domanda fin dall'inizio: se vogliamo vincere e così come si fa? ---- non abbiamo lasciato nulla. L'esperienza delle precedenti grandi movimenti aiutare, allora è ovvio che sta bloccando l'economia che deve essere ricercata. E non c'è il blocco dell'economia reale senza un forte sciopero radicata, diffusa ed estesa in maniera massiccia. Per tutta la lotta contro il diritto del lavoro è quello che è cercato di ...


@

ultimi aggiornamenti: Tue Aug 23 11:39:33 2016