A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) federacao anarquista gaucha FAG/CAB: Assassini militari, ieri e oggi! Non dimenticare, non perdonare mai! (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 8 Apr 2021 10:03:13 +0300


Sono passati 57 anni dal colpo di stato militare del 1964, che mise il Paese in una notte di 21 anni, con effetti dannosi su tutti i settori della società. Ma la transizione democratica negoziata e concordata dagli stessi militari non li ha allontanati dalla scena politica, né dalle strutture dello Stato. Il riflesso di questo è evidente nel governo Bolsonaro, dove le Forze Armate hanno guadagnato grande spazio nei ministeri, con personale militare attivo. La tragedia più grande è avvenuta in Sanità, sotto il generale Pazuello, che ha contribuito alla morte di oltre 310mila persone fino ad ora, tenendo conto solo dei dati ufficiali, un vero genocidio del nostro popolo.
La dittatura militare, sostenuta dall'imperialismo e dai settori più reazionari delle classi dominanti, ha formato Bolsonaro e gli attuali generali che condividono il governo e il suo progetto genocida, che ignora le raccomandazioni sanitarie per affrontare la pandemia, va avanti con l'agenda del taglio neoliberista negli Stati Uniti servizi pubblici e privatizzazioni e attacchi ai movimenti popolari. La fine della dittatura ha tenuto inalterate le Forze Armate, il che ha permesso a Bolsonaro di essere assolto da un attacco terroristico, ed entrare così in parlamento come rappresentante delle forze armate. Il colpo di stato della caserma ha contribuito al colpo di stato del 2016, ha consentito l'ingresso alla caserma dell'allora deputato Bolsonaro per la campagna elettorale, e ha così aperto la strada al suo raggiungimento alla presidenza, con il sostegno politico dei suoi contemporanei nelle forze armate, che la vedeva come un'opportunità per avere più potere, sotto l'idea autoproclamata di proteggere gli altri poteri. Grandi settori delle classi dominanti hanno sostenuto l'iniziativa, con la garanzia che tutti vinceranno, mentre quelli inferiori vengono massacrati in modi diversi.

È importante ricordare lo spazio dato ai militari dai precedenti governi della Nuova Repubblica, soprattutto i governi del PT, ad esempio nelle missioni di "pace" ad Haiti e nella Repubblica Democratica del Congo, che hanno massacrato i popoli di questi paesi , e ha formato l'esercito brasiliano per opprimere il popolo stesso, attraverso operazioni di Law and Order Guarantee (GLO), oltre all'assurdo intervento militare nella sicurezza di Rio de Janeiro, che non ha impedito l'omicidio di Marielle Franco e Anderson Gomes , tanto meno hanno raggiunto i responsabili del delitto. Per non parlare dello spazio dato ai militari nel ciclo dei mega-eventi, come i Mondiali e le Olimpiadi, che hanno aumentato l'apparato repressivo e consentito ai generali di schizzare sulla corruzione, con la garanzia dell'impunità.

Il fallimento della democrazia borghese ha portato al potere Bolsonaro e l'esercito, e ha salvato il discorso del colpo di stato e un revisionismo sulla disgrazia della dittatura militare, che ha perseguitato, arrestato, torturato e ucciso, comprese donne incinte e bambini. Caserma festeggia il colpo di stato del 64, ora con l'autorizzazione della Giustizia, che in più decisioni riabilita il regime militare, mancando di rispetto alla memoria delle vittime, molte delle quali uccise negli scantinati della dittatura.

Di fronte alla turbolenta situazione degli ultimi giorni, resta un errore analizzare un settore della sinistra che divide i militari in "ala golpista" e "ala legalista". Non esiste un generale lealista se occupa spazi di comando civile, anche più attivi. È una lotta per il potere gestire i meccanismi statali, e ciò che è stato dimostrato finora è che i militari continuano a capire che sono responsabili della protezione della democrazia brasiliana, non importa quale sia il costo. Se vediamo generali al potere che resistono all'ulteriore avanzamento di Bolsonaro sulla democrazia, è solo un disaccordo sul modo migliore per continuare a opprimere il nostro popolo e per limitare l'ambiente democratico. Non è possibile scartare nessuna avventura e bisogna stare attenti ai movimenti.

Todo esse cenário provocou algumas mudanças nos últimos anos, com parcelas cada vez maiores da população pedindo intervenção militar, o que revelou todos os problemas da transição lenta e gradual da ditadura para a democracia burguesa. O movimento acabou se enfraquecendo a partir da própria ação de grupos organizados de esquerda, que foram às ruas confrontar e acuar a extrema-direita, mostrando a importância da ação direta e a independência de classe para mudar a correlação de forças.

L'esperienza recente ha dimostrato che la forza popolare delle classi oppresse è in grado di combattere l'avanzata fascista e può respingere i militari in caserma, da dove non avrebbero mai dovuto partire. Più di ogni potere istituzionale, è la combattività delle persone in lotta, con la democrazia diretta, che può cambiare questa situazione di minacce alle libertà collettive e attacchi ai nostri diritti. Dai movimenti in cui siamo inseriti, noi militanti delle organizzazioni che compongono il CAB continuiamo ad agire nella costruzione del Potere Popolare, contro il colpo di stato militare, gli attacchi dello Stato e del Capitale, e contro ogni tipo di oppressione!

FUORI DA MILITARE, POLITICA E STRADE! NON DIMENTICARE, NON PERDONIAMO MAI! Dittatura MAI PIÙ! PER LA DEMOCRAZIA DIRETTA!

Coordinamento anarchico brasiliano | 31 marzo 2021

https://federacaoanarquistagaucha.wordpress.com/2021/03/31/militares-assassinos-ontem-e-hoje-nao-esquecer-jamais-perdoar/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it