A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, UCL - Nuovo "confinamento": di fronte alla bancarotta dei governanti, imponiamo la socializzazione (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 8 Apr 2021 09:38:08 +0300


Ancora una volta, gli annunci del 31 marzo di Macron, in disastro, sono tutt'altro che soddisfacenti. Richiede sforzi individuali, soprattutto da parte del personale ospedaliero, già saturo, che pretende di fare appello alla solidarietà e alla collettività. Mette così in atto, senza concertazione, misure autoritarie che servono un solo interesse: quello della borghesia e dei capitalisti. Di fronte al fallimento di questo sistema, organizziamo la solidarietà. ---- Macron improvvisa e sono i lavoratori che bevono ---- Le contaminazioni esplodono. La situazione sta peggiorando rapidamente ed è per certi versi più preoccupante della primavera scorsa: più estesa per geografia ed età. ---- Gli ospedali sono sopraffatti, i servizi di rianimazione sono al massimo delle loro capacità. I 10.000 posti letto in terapia intensiva annunciati sono solo una misura di emergenza e non sono destinati a durare. Al di là dei posti in terapia intensiva, manca il personale: l'ennesima prova dell'improvvisazione del governo.

Macron continua a favorire azionisti e datori di lavoro a scapito della salute dei lavoratori. L'appello alla buona volontà dei padroni di istituire il telelavoro è inefficace, questa strategia attuata dall'inizio della crisi si è rivelata un fallimento. Inoltre, non è possibile impostare il telelavoro per tutti i mestieri. Lo Stato non offre nulla per chi non si preoccupa.

Per i disoccupati non viene istituito nulla anche se il ritorno al lavoro nel periodo è pressoché impossibile. Allo stesso modo, molte persone sono senzatetto, in un momento in cui lo stato sta ancora sfrattando le persone, la requisizione di alloggi vuoti rimane un'emergenza vitale.

Piuttosto che vaccinare e testare in modo massiccio lo stato sta implementando misure coercitive sulla vita, al di fuori del lavoro.

Mentre Blanquer ha spiegato per mesi che le scuole non erano un luogo di contaminazione, ora sono chiuse di fronte alle prove. Il governo si preoccupa per l'istruzione degli studenti quando fa andare avanti l'economia ma continua a distruggere la scuola con riforme assurde. Reagisce solo quando è costretto e costretto piuttosto che ascoltare le richieste del personale, dei sindacati e delle associazioni dei genitori che avrebbero potuto rendere possibile spezzare le catene di trasmissione.

Immediatamente, organizziamo la solidarietà.
Mettiamo in atto la solidarietà nei nostri villaggi e nei nostri quartieri. Vegliamo gli uni sugli altri, soprattutto i più vulnerabili.

La violenza intrafamiliare e coniugale è esplosa durante i periodi di reclusione. Organizziamoci per impedire che gli uomini violenti si ripetano.

Prepariamoci a una nuova ondata di controlli di facies, di raid della polizia nei quartieri popolari. Opponiamo la nostra determinazione unitaria nei confronti della polizia.

Dalle lotte e per la nostra classe d'ora in poi vogliamo

Socializzazione del sistema sanitario:

socializzazione di cliniche e altre farmacie sanitarie private e fine del regime per i medici liberali ;
revisione del sistema sanitario nel suo complesso ;
requisizione di fabbriche farmaceutiche, prevenzione di chiusure e delocalizzazioni di Big pharma.
Pianificazione democratica della produzione di vaccini:

annullare i brevetti di vaccini per la produzione di massa senza dover pagare royalties a laboratori già imbottiti di fondi pubblici ;
requisizione e socializzazione di laboratori e stabilimenti produttivi ;
organizzazione di una campagna di vaccinazione di massa per tutti, tenendo conto di tutte le situazioni (mediche, epidemiologiche, sociali, ecc.).
L'abbandono delle riforme antisociali che aggravano la precarietà e l'attuazione di forti misure di solidarietà:

requisizione di alloggi vuoti ;
accesso ai minimi sociali per tutti ;
abolizione della riforma dell'assicurazione contro la disoccupazione.
Non sta a noi pagare la loro crisi, né con la nostra salute, né con un debito da ripagare !

Libertarian Communist Union, 31 marzo 2021.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Nouveau-confinement-face-a-la-faillite-des-gouvernants-imposons-la
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it