A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) cnt nº 425: MAHMOUD HOMSY, SEGRETARIO GENERALE DELLA CIT: "SE DICE DI ESSERE RIVOLUZIONARIO, SI CHIEDE SU QUALE PIANETA VIVI" Di CNT Vitoria-Gasteiz (ca, de, en, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 2 Apr 2021 09:46:32 +0300


Durante il Congresso Inaugurale dell'ILC 2018, tenutosi a Parma (Italia), le sezioni hanno convenuto che la Segreteria Generale dell'ILC avrebbe una durata di due anni. Nello stesso congresso si decise che la FAU anarosindica tedesca sarebbe diventata la sezione successiva, dopo la CNT, a prendere il testimone dalla Segreteria Generale. ---- Il nuovo segretario del CIT, Mahmoud Homsy, è un membro della FAU di Berlino. È attivo da anni nell'area di lavoro internazionale della FAU e ha partecipato alla fondazione della nuova confederazione internazionale ---- Prima di tutto, Mahmoud, grazie per aver dedicato del tempo ai lettori del nostro giornale confederale.
Domanda. - Come affronti questa nuova responsabilità a livello personale?
Risposta. - Conoscendo la lunga storia dell'Internazionale, non posso sentirmi più che onorato di essere stato incaricato di questa posizione, ma sono veramente sopraffatto. Ho già molti impegni non direttamente legati a questa segreteria e vedo l'infinità di compiti a cui devo occuparmi ora se voglio portare a termine i miei impegni con l'ILC nel miglior modo possibile. Immagino che questi nervi siano normali di fronte a tanta responsabilità.

In questo momento ci sono circa 20 persone che aiutano attivamente il comitato di collegamento e il segretariato, ma questo numero dovrà crescere se vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

D. - Sebbene le sezioni esistano da molti anni, il CIT è molto recente. Come trovi la salute della nostra International e quali pensi siano le nostre priorità organizzative oggi?
R.- Miguel, il mio predecessore, della CNT di Madrid, ha gettato con successo le basi per lo sviluppo del CIT. Tutti i canali di comunicazione sono già attivi (sito web, social network), così come le finanze (quote di sezione) che sono la base economica dei nostri budget. Ma c'è ancora molto da fare prima che possiamo davvero metterci al lavoro. L'ovvia priorità è la realizzazione delle aree di lavoro adottate al congresso. In questo momento ci sono circa 20 persone che aiutano attivamente il comitato di collegamento e la segreteria, ma questo numero dovrà crescere se vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

D. - I nostri approcci e il nostro modello sono chiaramente diversi da quelli del sindacalismo ufficiale. Il nostro modello è valido ed efficace? Pensi che sarà ben accolto dai lavoratori?
R.- Posso dirti più accuratamente quello che vedo in Germania. È molto difficile per il nostro modello sindacale affermarsi in un paese occidentale come la Germania. C'è così tanto privilegio qui. C'è molto lavoro perché i mercati finanziari investono in Germania, poiché si ritiene che abbia un'economia sicura e stabile e la rete di sicurezza sociale è più o meno intatta. La gente pensa che il mercato e lo Stato si prenderanno cura delle cose. Se dici di essere un rivoluzionario, si chiedono su quale pianeta vivi. Se ti lamenti del tuo lavoro di scarsa qualità, ti dicono che sei ingrato o che devi lavorare di più per ottenere un lavoro migliore. La gente si chiede se i sindacati in generale siano validi. Quindi, in quell'ambiente, a volte mi chiedo se i nostri principi di base di solidarietà, aiuto reciproco,
Questi dubbi alla fine mi riaffermano solo nelle nostre idee. La soddisfazione di aiutare le persone a parlare in conflitto, il piacere di collaborare con persone che la pensano allo stesso modo, non ha prezzo.
Non posso dire se, in generale, i lavoratori apprezzeranno il nostro modello sindacale. Ho sperimentato che siamo stati accolti bene qua e là dai lavoratori nei conflitti in cui ci siamo presentati. Posso solo sperare che ricorderai tutto questo, ci crederai e lo praticherai in futuro.
Ma le persone sono impegnate, le loro priorità cambiano, sono frustrate dalle nostre strutture inefficaci, quindi non sono più attive. Ecco perché è importante rafforzare le nostre organizzazioni. Sii efficace.
Comunque sia, la verità è che continuiamo a combattere e c'è una chiara crescita degli affiliati.

Abbiamo proposto di raccogliere documentazione sull'organizzazione sindacale e sull'azione sindacale delle sezioni e utilizzarla per produrre nuovo materiale formativo, rilevante a livello mondiale.

D. - A livello internazionale, dove si aspetta che ci siano nuove sezioni che si candidano per aderire al CIT?
R. - Gli IWW in Europa chiederanno probabilmente di aderire al CIT in breve tempo (ora gli IWW di USA e Canada ci sono già), e questo vorrà dire che, ad esempio, in Germania potrebbero far parte due diverse organizzazioni della stessa Internazionale.
In Brasile, ci aspettiamo che venga incorporata anche FOB.
Nell'ambito della nostra strategia di espansione, che era una delle aree di lavoro adottate durante l'ultimo congresso, abbiamo formato gruppi di lavoro regionali per l'Asia e le Americhe, che stanno raggiungendo e facendo rete con diversi sindacati e iniziative sindacali. Vedremo se in questo modo risveglieremo l'interesse di qualsiasi Organizzazione a diventare un nuovo membro.
Quello che spero è che in futuro si formino più gruppi di lavoro regionali di questo tipo per espandere questi sforzi alle Regioni del mondo dove non siamo presenti ...

D. - Come pensa che possiamo approfondire il rapporto con altri sindacati alternativi e rivoluzionari mentre l'Internazionale cresce numericamente e si impianta in nuovi paesi.
R. - A livello internazionale, vedo che i nostri principi di solidarietà e aiuto reciproco sono buoni strumenti per far conoscere e rispettare l'ILC.
Nelle ultime settimane abbiamo aderito alla campagna GWTUC contro Dragon Sweater, mettendo da parte le differenze ideologiche, e stiamo offrendo la nostra solidarietà ai nostri colleghi di innumerevoli posti nel mondo. Queste attività attireranno l'attenzione di altri sindacati che vedranno il CIT come riferimento.
Un altro ambito di lavoro che abbiamo adottato all'ultimo congresso e che servirà da strumento di espansione è la formazione. Abbiamo proposto di raccogliere documentazione sull'organizzazione sindacale e sull'azione sindacale delle sezioni e utilizzarla per produrre nuovo materiale formativo, rilevante a livello mondiale. Se possiamo presentare questo materiale ai sindacati di diversi paesi, sarebbe un ottimo modo per far conoscere loro le nostre idee e costruire relazioni. Tuttavia, c'è ancora molto lavoro da fare a questo riguardo, perché non dimentichiamo che siamo un'organizzazione molto recente.
......
D. - E alcune parole finali che vuoi inviare ai nostri militanti ......
R. -Spero che tutti i compagni rimangano sani per questo autunno e inverno! I miei pensieri sono con tutti voi.

Dal cnt vi auguriamo molto successo nel vostro compito per i prossimi due anni.

Suso Garcia | Betanzos (Galiza) | Illustra: LaRara

Inserito in CNT

https://vitoria.cnt.es/blog/2021/03/24/mahmoud-homsy-secretario-general-de-la-cit-si-dices-que-eres-revolucionario-se-preguntan-en-que-planeta-vives/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it