A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, UCL AL #314 - Unionismo, Interpretazione: in Ardèche riaccendiamo costantemente la miccia (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 2 Apr 2021 09:46:16 +0300


Sì, un'unione sindacale locale può svolgere un ruolo centrale nelle lotte di una regione e rivitalizzarsi allo stesso tempo. A condizione di uscire dalla routine, essere pluralisti e stabilire legami solidi con le altre forze sociali. Questa è la scommessa dell'UL-CGT di Aubenas. ---- Un movimento sociale contro la pensione a punti che si organizza attorno a sindacati e gilet gialli? Forme di lotta orizzontali ed estese? Controllo democratico sulle azioni da intraprendere? Nel sud-Ardèche, è diventata una pratica comune da quando gli scioperi del 2019-2020 hanno causato una rinascita della militanza in questo angolo di campagna solitamente piuttosto tranquillo. Quando il movimento per la difesa delle pensioni è iniziato nel sud-Ardèche, il 5 dicembre 2019, era già passato un anno da quando i giubbotti gialli avevano occupato una rotonda.

Qui il raccordo con SUD e CGT, sulla base dell'appello nazionale inter-sindacale, è andato senza grossi intoppi, con incontri che associano l'inter-sindacato ai diversi gruppi di gilet gialli. Dopo questo preludio, il movimento è stato guidato da assemblee generali aperte, precedute da riunioni inter-sindacali preparatorie. Essendo il tempo tra ogni mobilitazione molto breve, era necessario che quante più persone possibile fossero presenti per proporre e votare le azioni. Volantini e striscioni sono stati prodotti dai team nominati dalla GA.

I sindacati di lotta hanno creato un fondo di sciopero alimentato da donazioni in manifestazioni, ma anche da due festival cinematografici (tra cui una femminista). Questo sistema molto collettivo è continuato dopo gli scioperi, i sindacati che sostenevano il collettivo dell'8 marzo e la femminista K di Aubenas, per un'intera giornata di azione e una fiaccolata.

Su questa dinamica, l'UL-CGT puntava a rilanciare le attività sociali alla Maison des unions (mutuo soccorso, cultura popolare, dibattiti, proiezioni, club di boxe con la FSGT ...) ma la crisi Covid mise tutto in sospeso. L'UL-CGT ha dovuto limitarsi a una conferenza sugli scambi di lavoro durante l'estate, per ricreare la socialità dopo il parto.

Le lotte attuali sono contro la chiusura dei posti letto all'ospedale Joyeuse e contro i licenziamenti nel gruppo OI (vetreria), che ha una fabbrica a Labégude. Partecipiamo alla loro GA, li aiutiamo a distribuire volantini per incoraggiare la solidarietà.

Sciopero vittorioso dei territoriali
L'UL-CGT di Aubenas ha anche sostenuto lo sciopero vittorioso dei territoriali di Saint-Paul-le-Jeune, il cui sindaco si è rifiutato di sostituire un pensionamento, di pagare il premio Covid e di versare il contributo al Comitato Nazionale dell'Azione Sociale. Durante tutto l'anno 2020, il movimento sociale locale è rimasto unito e si è gonfiato durante la lotta contro la legge sulla sicurezza globale.

Ma quello che sembra soprattutto aver infastidito la prefettura - la polizia ora convoca volentieri gli attivisti per "ascoltarli" - è l'opposizione di sindacati, associazioni e gilet gialli a un grande progetto locale inutile: la costruzione di una basilica sproporzionata da parte di una comunità cattolica a Saint-Pierre-de-Colombier.

Tuttavia, mentre queste lotte sono collegate e alimentano forme di democrazia orizzontale, a volte è necessario riesaminare se stessi lungo il percorso per verificarne obiettivi e strategie. Ad esempio sulle alleanze di circostanze, o sull'intrusione nei dibattiti di idee reazionarie - cospiratori per esempio. La solidità e il coinvolgimento degli attivisti sindacali possono quindi rivelarsi decisivi.

Pieris e Léo (UCL Ardèche)

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Interpro-en-Ardeche-on-rallume-sans-cesse-la-meche
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it