A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) usi-cit: 51° anniversario dell'assassinio di Giuseppe Pinelli a Milano

Date Sat, 9 Jan 2021 12:59:24 +0200


Come preannunciato anche questa'anno, nella serata del 14 dicembre 2020, si è svolta l'iniziativa in ricordo di Giuseppe Pinelli, quest'anno tutta all'aperto per la situazione creata dal covid. ---- Tra i momenti principali quello dello scoprimento della targa con "via Pinelli" (sotto quella di via Micene). Una replica dello scorso anno per continuare a sostenere la proposta del cambio di via (sono già state raccolte quasi 5 mila firme a sostegno, anche se il covid ha rallentato l'iniziativa). Lo scoprimento della targa è stato fatto anche quest'anno da Claudia e Silvia Pinelli seguito da un loro breve intervento con cui hanno ringraziato i compagni per continuare a sostenere l'iniziativa nel ricordo del padre e nella denuncia di quegli eventi, portando anche il saluto e i ringraziamenti della mamma Licia.

E' seguito l'intervento di Enrico in cui si dava il senso della rivendicazione della via dedicata a Pino, in quei luoghi dove era vissuto, rompendo la resistenza istituzionale che da una parte ha dovuto riconoscerlo come vittima di strage, ma che è estremamente in imbarazzo nel dedicare un luogo pubblico al suo nome.

Quello che pensiamo sull'assassinio di Pinelli è stato sinteticamente espresso nel comunicato dell'iniziativa stessa. Tutto pianificato a tavolino, sia la strage che le false imputazioni, con la soppressione di Pinelli e l'incarcerazione degli anarchici. Una montatura che il movimento con la controinformazione è riuscita a smascherare, rovesciando il tavolo, per cui gli accusatori sono diventati gli accusati e ancor oggi, più forte che mai, possiamo gridare: Pinelli è stato assassinato! La strage è di Stato!

Pur nel necessario ricordo dobbiamo e vogliamo evitare qualsiasi santificazione del compagno Pino che non merita per le sue convinzioni profondamente libertarie. Per questo ricordiamo la sua umanità, la sua apertura mentale verso la società, soprattutto il suo impegno di lotta anarcosindacalista, come militante nel sindacato storico e libertario dell'Unione Sindacale Italiana. E continueremo a ricordare la sua figura per lo stretto legame che la unisce alle lotte sociali del nostro tempo, come le lott

https://usi-cit.org/51-anniversario-dellassassinio-di-giuseppe-pinelli-a-milano/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it