A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Intervista condotta da Le Monde Libertaire (FA) alla redazione di Tierra y Libertad Da ANA (ca, en, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 5 Jan 2021 10:59:12 +0200


Saluti, gente e grazie per questa intervista a distanza ai tempi di Covid, che ci permette di restare in contatto. Che ne dici di iniziare con una breve presentazione di te e del tuo gruppo Albatros, di Madrid (FAI) e con il ricordo di quei drink che abbiamo fatto il 12 luglio dello scorso anno? ---- Grande! Inizieremo col dire che il nostro gruppo - Albatros - si è formato a metà degli anni Novanta con persone di altri gruppi FAI, Youth Libertarias e altri che hanno partecipato per la prima volta ad un gruppo anarchico. Dal primo momento siamo stati un gruppo di sintesi, poiché abbiamo sviluppato (e sviluppato) compiti in diverse aree. Forse la cosa principale è la diffusione delle idee, per le quali utilizziamo tutti i mezzi a nostra disposizione: conferenze, articoli di stampa, opuscoli e persino realizzato un cortometraggio su Bakunin, che è in rete, e un documentario contro la falsa carità della Chiesa. (Ouróboros). La lotta antireligiosa è una delle nostre costanti, ma non l'unica. Non siamo un gruppo molto numeroso, il che a volte ci limita un po ', ma abbiamo una cerchia di amici militanti che, sebbene non siano nel gruppo,

Oggi tocca a noi presentare Tierra y Libertad (Terra e Liberdade), l'agenzia di stampa della Federazione anarchica iberica, ai lettori di Le Monde Libertaire. Un giornale anarchico così famoso da aver ispirato Ken Loach per il suo film. A che data risale?

Cominciamo col dire che Tierra y Libertad non è un'agenzia di stampa FAI, ma una pubblicazione anarchica curata dal FAI. Ciò significa che la Federazione nomina il Comitato di Redazione e ha l'ultima parola su tutto ciò che riguarda il giornale, ma non è un organo o un portavoce perché la Federazione non ha una voce "unica". Per questo motivo il quotidiano non ha un articolo editoriale e tutti i contributi devono essere firmati. La redazione ha il potere di respingere quegli articoli che non sembrano appropriati; solo se provengono da un gruppo federato le motivazioni vengono fornite al gruppo che le ha inviate, e se non concordano con le motivazioni fornite vengono inviate a tutti i gruppi federati affinché si possa prendere una decisione federale.

Di tanto in tanto la Federazione cambia il Comitato di Redazione, posizione che nessun gruppo vuole mantenere perché limita tanto la propria attività dovendo pubblicare il quotidiano ogni mese. Anni fa (forse molti) in Federazione abbiamo deciso che il Comitato di Redazione sarebbe passato al gruppo Albatros, che a sua volta ha delegato a noi, Ettore e Alfredo, la realizzazione. Apparteniamo a due generazioni diverse (abbiamo 11 anni di differenza di età) con diverse esperienze militanti e anche diverse professioni (docker e stampatore).

Il giornale nacque nel 1888 non meno come settimanale, era un quotidiano per un breve periodo all'inizio del XX secolo e successivamente divenne un settimanale, dall'aspetto irregolare e clandestino durante la dittatura franchista e riapparve come settimanale nel 1976.

Quello che dici di Ken Loach, sfortunatamente, non è corretto. Ha preso il nome del suo film dal desiderio, non dal giornale. Alcuni compagni, compresi quelli della redazione dell'epoca, hanno partecipato alle riprese. Né Loach né il suo produttore erano a conoscenza dell'esistenza del giornale. In ogni caso Loach è un trotskista e nel suo film sottolinea il ruolo del POUM (partito marxista) più di quello degli anarchici.

Che ruolo ha giocato il giornale nella storia e nelle diverse fasi storiche: guerra civile e rivoluzione sociale, dittatura, post franchismo?

Fin dalla sua fondazione, uno degli obiettivi del giornale è stato quello di fornire informazioni sul movimento anarchico e anche di fungere da riferimento organizzativo per il movimento stesso, pur mostrando il suo aspetto educativo, il tutto in un paese con un'altissima percentuale di analfabetismo. Tierra y Libertad, come altre agenzie di stampa e testi libertari, veniva letto ad alta voce alle assemblee dei lavoratori per dare un'opportunità a chi era ancora analfabeta. Mentre il movimento libertario estende il suo compito di cultura tra la classe operaia e, allo stesso tempo, vengono creati molti altri giornali libertari, Tierra y Libertad diventa un organo di diffusione e di dibattito invece che un organo di informazione, commentando le notizie del movimento. Realizzato da gruppi anarchici federati, non fu mai un organo di alcuna federazione, che fu chiamata in modi diversi fino al 1927, quando i gruppi spagnoli si unirono ai portoghesi, dando origine alla Federazione Anarchica Iberica, il nome dell'organizzazione che persiste ancora oggi.

Con il colpo di stato del 1936, il processo rivoluzionario della classe operaia è stato accelerato e il nostro giornale è nelle strade settimanalmente commentando gli eventi e offrendo un orientamento anarchico. Per ragioni del momento, sta cominciando ad essere curato dal FAI nel suo insieme (situazione che fino ad ora non è cambiata). Con la vittoria fascista, il giornale si nasconde irregolarmente, pubblicando anche manifesti, volantini e manifesti sotto forma di monografie. In Messico, i compagni in esilio pubblicano un giornale con lo stesso titolo, ma che non ha alcun legame organico con quanto fatto all'interno della Spagna o con il FAI.

Con la morte del dittatore si è giunti alla transizione politica alla democrazia eTierra y Libertadinizia ad essere pubblicato (dapprima clandestinamente) con una periodicità fissa - mensile - e con una rotazione del Comitato di Redazione tra i gruppi federati. Il giornale funge da elemento unificante della Federazione e anche di altri gruppi non federati.

Chi ha pubblicato e edito il giornale? Chi scrive in TyL oggi? E quali sono i tuoi vari temi?

Storicamente, molte persone hanno scritto per il giornale, inclusi scrittori famosi come Azorín. Naturalmente anche gli anarchici più noti, come Malatesta e Kropotkin. Oggi, militanti e teorici dentro e fuori la Spagna, dentro e fuori la FAI, scrivono sul giornale. Cerchiamo di pubblicare articoli di analisi che coprano tutti i campi della lotta sociale (sindacalismo, femminismo, antimilitarismo ...), dando loro un pregiudizio libertario.

Oggi come è organizzato, finanziato, qual è l'impatto e qual è la diffusione di TyL?

L'organizzazione del giornale è semplice: riceviamo gli articoli o chiediamo alle persone giuste, così come recensiamo la stampa libertaria in altre lingue e traduciamo ciò che riteniamo opportuno. Il quotidiano si finanzia attraverso la vendita, gli abbonamenti e i contributi straordinari di lettori e gruppi. Per quanto riguarda la diffusione ne stampiamo solo 1.000 copie, oltre alla versione web, che recentemente stiamo cercando di migliorare. Molte firme cartacee escono dalla versione web.

Chi sono i tuoi lettori, c'è un punto di lettura o di vendita per il giornale o funziona in abbonamento? È possibile iscriversi dalla Francia?

Il giornale è destinato al grande pubblico. Oltre alla firma, può essere ottenuta presso le sedi del movimento libertario, compresa la sede sindacale. Abbiamo abbonati da tutto il mondo, soprattutto dall'America Latina.

Mensilmente, settimanalmente ... o in altri modi, compreso un sito web, pensi di migliorare la formula attuale?

In linea di principio, non consideriamo la possibilità di modificare la frequenza. Ci piacerebbe avere altre pubblicazioni specifiche, oltre alle newsletter di gruppi e aree geografiche già esistenti. Pensiamo che il movimento anarchico in Spagna abbia bisogno di un settimanale (come ha fatto in Italiacon Umanità Nova ) che faccia propaganda commentando la notizia, una rivista teorica (come le sueRéfractions ), una rivista scientifica (abbiamoGerminal.Revista de Estudios Libertarios ), lasciando la pubblicità per l'analisi a Tierra y Libertad (mensile, come il suoLe Monde Libertaire ).

La pandemia ha influenzato TyL, il suo funzionamento e persino le sue pubblicazioni?

Attualmente si. Ci sono stati diversi mesi in cui non siamo stati in grado di pubblicarlo. All'inizio del confino, la tipografia dove lo stampavamo ha chiuso e poi, quando ha ripreso a funzionare, non abbiamo potuto utilizzare le strutture dove lo abbiamo imballato e preparato per la posta; c'è da dire che le strutture non sono le nostre, ma quella di un'altra organizzazione libertaria che ci lascia uno spazio in cambio di un contributo economico mensile.

Continueremo a festeggiare insieme il prossimo 19 luglio, visto che quest'estate non è stato possibile?

Certo che si! Ti stiamo aspettando ...

Monica Jornet

Groupe Gaston Couté FA

Dicembre 2020

Fonte:https://federacionanarquistaiberica.wordpress.com/2020/12/21/entrevista-realizada-por-le-monde-libertaire-fa-a-la-redaccion-del-tierra-y-libertad/

Traduzione> Liberto

agenzia di stampa anarchica-ana
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it