A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL AL #311 - Formazione scolastica, Istruzione: Il tiranno si tira fuori e all'improvviso si respira ! (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 1 Jan 2021 09:17:54 +0200


Dopo sei giorni di sciopero, il collegio di Escholiers-de-la-Mosson, a Montpellier, ottenne la partenza del suo preside, accusato di maltrattamenti. ---- " Alla scuola di Escholiers / Si trovano i sorrisi / C'era un leader malvagio / E ora non c'è più / Uno sciopero autogestito / Rinnovato ad ogni GA / Mettilo fuori dai guai / Lui e il suo deplorevole popolo tirapiedi "Avremo riconosciuto qui una nota canzone anarchica, La Java des Bons-Enfants, reinventata dagli scioperanti del collegio di Escholiers-de-la-Mosson dopo la loro vittoria sull'arbitrio! ---- Lo staff aveva accusato il preside di maltrattamenti per due anni. Un movimento incompiuto era già avvenuto qualche mese fa, ma è stato il tentativo di suicidio di un collega ad aprile ad accendere le polveri. Uscendo dal carcere, abbiamo costruito un collettivo per liberare le parole dei colleghi in pena. Ha creato una forte solidarietà e, da lì, nessuno è rimasto isolato. L'autogestione è stata l'elemento chiave della lotta. Tutte le decisioni sono state prese in GA e tutte le proposte e le preoccupazioni sono state ascoltate e discusse.

Non torniamo al lavoro mentre lui è qui
Mentre alcuni avevano già perso ogni fiducia nell'istituzione, altri chiedevano di aspettare che reagisse. Abbiamo dovuto convincerli che solo lo sciopero avrebbe funzionato. Fortunatamente il rettorato ha aiutato molto facendo orecchie da mercante e proponendo soluzioni inadeguate. Alla fine abbiamo detto chiaramente che chiedevamo la partenza del preside e che non saremmo tornati a lavorare mentre lui era lì.

Lo sciopero è iniziato all'inizio dell'anno accademico di settembre e poiché eravamo in previsione di uno sciopero lungo, abbiamo creato un fondo sciopero, dando la priorità ai colleghi più precari. Molte donazioni di parenti e compagni ci hanno permesso di resistere, finanziariamente e moralmente. I sindacati, in particolare SUD-Éducation, hanno aiutato molto. Sempre in fase con la collettività nei confronti dell'istituzione, e divulgando informazioni senza però sostituire la volontà degli scioperanti.

Con una tale dinamica, dopo sei giorni di sciopero, i colleghi si sono sentiti invincibili e il rettorato lo ha visto, con una manifestazione ogni giorno davanti alla sua porta. E poi ha iniziato a scaldarsi nel quartiere con i genitori che volevano che i loro figli tornassero a lezione.

Il rettorato ha finito per cedere senza ammetterlo: il preside del collegio è stato trasferito ed è in corso un'indagine del CHSCT. Il college dove era stato paracadutato ha scioperato ancor prima che atterrasse, rifiutando questo "gioco delle sedie musicali". Ha assunto le sue funzioni ma secondo i colleghi lascia molto poco il suo ufficio, mentre la lotta è ancora in corso.

Da parte nostra, abbiamo festeggiato: " Al college di Mosson / Ci prendono di più per idioti / C'era un capo marcio / E grazie a noi se ne è andato! Questa vittoria è buona: è un passo verso la rivendicazione della propria vita lavorativa, e la collochiamo nella prospettiva della nostra lotta per una società senza gerarchie o disuguaglianze!

Victor (UCL Montpellier)

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Education-Le-tyran-se-tire-et-d-un-coup-on-respire
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it