A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire AL #311 - Internazionale, Die Plattform (Germania): "centinaia di migliaia di persone cercano alternative" (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 30 Dec 2020 09:38:17 +0200


Recentemente un'organizzazione libertaria di lotta di classe è stata attiva in Germania. Abbiamo parlato con i nostri compagni di Die Plattform del loro approccio e delle prospettive per la lotta di classe attraverso il Reno. ---- Alternativa libertaria : puoi presentare Die Plattform, la tua azione nel movimento sociale e le tue istituzioni ? ---- Die Plattform: Siamo un'organizzazione anarco-comunista su base platform [1]fondata nel 2019 che attualmente ha cinque gruppi con una presenza nell'area industriale della Ruhr, a Berlino, nella regione di Rostock a nord, vicino dal Mar Baltico, a Treviri, vicino al confine con il Lussemburgo, e infine con un "gruppo sovraregionale", che riunisce tutti i compagni delle regioni in cui non abbiamo ancora i mezzi per costituire un gruppo locale. Un gruppo è in costruzione anche a Lipsia. Va notato che non esiste una tradizione organizzativa platformer o pretendente especifismo [2]in Germania. Abbiamo quindi dovuto fare un grande sforzo per definire prima le basi organizzative, teoriche e strategiche necessarie per una partecipazione effettiva alle lotte dei lavoratori.

I nostri membri sono attualmente attivi nel movimento ambientalista, compreso lo sciopero scolastico per la giustizia climatica Fridays for Future, nelle lotte femministe, nelle mobilitazioni Black Lives Matter e, in misura minore, nelle iniziative degli inquilini, sindacati e lotte operaie.

Nel gennaio 2020, hai scritto di esserti impegnato per quest'anno a definire le tue basi organizzative, i tuoi obiettivi e le strategie nelle lotte sociali. Dove sei ?

Die Plattform: Le basi di questo processo sono definitivamente gettate. Lo dimostra anche la pratica continua che abbiamo già sviluppato nelle città in cui siamo stabiliti. Stiamo iniziando la nostra integrazione nei movimenti sociali, ma siamo ancora all'inizio di un processo di apprendimento e lotta a lungo termine. Molti dei nostri membri socializzano da anni sulla scena di sinistra. Non avevamo mai lavorato in un'organizzazione così strutturata, strategica e orientata ai movimenti sociali. Tante cose devono prima crescere e svilupparsi.

A differenza della politica della campagna elettorale di sinistra sensazionalista, il lavoro quotidiano di costruzione e partecipazione alle nostre lotte di classe non può essere comunicato efficacemente al pubblico in ogni momento. Nemmeno il continuo sviluppo interno dell'organizzazione. Ma siamo sulla buona strada e abbiamo fatto dei passi per poterci presto affermare ufficialmente come federazione.

Volete attirare l'attenzione del movimento anarchico sull'azione nelle lotte sociali, quali sono le ripercussioni positive ? Qual è il tuo stabilimento all'interno dei sindacati ?

Die Plattform: Abbiamo toccato e in parte ispirato molti individui e gruppi nel movimento anarchico. Interi gruppi che esistevano prima si sono uniti al concetto di platforming e ora stanno cercando di sviluppare una pratica nei movimenti sociali basata su questo concetto. Altri gruppi e individui che, sebbene continuino a criticare il platform, sono ispirati da alcuni aspetti del nostro approccio. Con Die Plattform è diventato più normale nel movimento parlare di lotta di classe e della stessa società di classe, cosa che è stata piuttosto malvista per molti anni. Non è solo opera nostra, ma abbiamo sicuramente contribuito a far capire alle persone che viviamo ancora in una società di classe.

La nostra presenza nei sindacati è debole. Nei grandi sindacati abbiamo solo membri individuali e nessuna integrazione strategica. È solo nell'anarco-sindacalista Frei Arbeiterinnenund Arbeiter Union (FAU) che siamo attivi e molti dei nostri membri erano attivisti della FAU prima di unirsi a noi. Finora ci siamo concentrati sui movimenti sociali al di fuori della politica sindacale. Nella situazione attuale, vediamo più potenziale per lo sviluppo di un contro-potere in questo settore. Questo equilibrio è anche legato alla natura della nostra organizzazione, nonché alla natura dei sindacati in Germania.

L'esperienza dello sciopero politico e dello sciopero generale è poco o per niente diffusa. Il "partenariato sociale" praticato dai grandi sindacati riformisti aiuta a mascherare e pacificare gli antagonismi di classe moderando i metodi di negoziazione. Le modalità di azione dei lavoratori più offensive o più potenti sono troppo poco implementate. In quest'area di resistenza contro gli attacchi della nostra classe, dovremo chiarire la nostra posizione.

Tuttavia, siamo ovviamente coinvolti e sosteniamo le azioni sindacali ovunque possibile, come lo sciopero selvaggio dei lavoratori agricoli a Bornheim vicino a Bonn o lo sciopero selvaggio delle costruzioni a Ratisbona. Qui accompagniamo, documentiamo, analizziamo e condividiamo con il movimento le esperienze delle lotte operaie, che danno una prospettiva militante del futuro.

Che rapporti hai con Ums Ganze ! e Die interventistische Linke (IL) ? [3]

Die Plattform: Stiamo seguendo il progetto Interventionist Left (IL) con curiosità e vediamo alcune somiglianze con il nostro approccio. Intervento e inclusione sociale ci sembrano essere due termini diversi per designare approcci correlati. Ciò che sembra mancare in IL è una base teorica sviluppata e condivisa da tutti i membri e una valida analisi della situazione attuale. E l'aspetto che probabilmente ci contraddistingue di più è la nostra pretesa di costruire organizzazioni di base. A nostro avviso, la strategia di IL è di influenzare i dibattiti politici in determinati momenti e, in questo modo, di influenzare le decisioni.

Ciò si riflette nel fatto che si stanno sempre più concentrando su campagne volte a mobilitare un gran numero di persone per alcuni importanti eventi politici come i vertici del G20 o le varie elezioni nazionali nel 2019. Grazie a questo orientamento, IL sembra essere inserito in un rapporto strumentale con le lotte di base e le considera utili solo nella misura in cui possono trasformarsi in ampi conflitti con un forte impatto mediatico. È quindi meno preoccupato di rafforzare le organizzazioni di base degli oppressi, che possono lottare per i loro interessi e bisogni a lungo termine. Ma questo è precisamente ciò che è importante per creare movimenti e organizzazioni dal basso che siano in grado di agire a lungo termine e difendersi - senza un partito o uno stato.

L'alleanza Ums Ganze ! (UG) ha meno somiglianze con il nostro approccio rispetto a IL. Ai nostri occhi, l'UG rappresenta un'associazione sovraregionale piuttosto sciolta, composta solo da gruppi che agiscono localmente dalla scena autonoma o dalle sue vestigia. Sebbene i gruppi, come IL, lanciano campagne congiunte e si mobilitano insieme per vari eventi, a differenza di IL, non hanno una strategia politica più profonda per realizzare il cambiamento sociale.

Proprio come le strutture IL locali, i gruppi che lavorano insieme a UG si concentrano fortemente nella loro pratica sulla questione delle alleanze con altri gruppi nella scena radicale da sinistra a sinistra. È proprio questa focalizzazione sul lavoro di alleanza all'interno della sinistra che ostacola la capacità di raggiungere e organizzare ampi settori della propria classe e degli oppressi che vogliamo lasciare indietro.

Anche la partecipazione e / o la costruzione di un centro sociale autogestito fa parte della tua strategia ?

Die Plattform: Sì, anche se attualmente è più una strategia subordinata. Nel medio e lungo termine, tuttavia, vogliamo costruire centri appropriati per fornire una solida infrastruttura per la nostra organizzazione e le lotte della nostra classe. Tuttavia, non dobbiamo impantanarci nella nostra fase attuale. Abbiamo capacità limitate e non possiamo implementare immediatamente tutto ciò che vorremmo fare.

Qual è l'immagine dell'anarchismo in Germania e più precisamente che contatto hai con la popolazione ?

Die Plattform: Diremmo che l'immagine pubblica dell'anarchismo è ancora negativa, sebbene sia leggermente migliorata negli ultimi decenni. Non è tanto perché la popolazione non avrebbe simpatia per le nostre idee o perché la società è così profondamente reazionaria che tutto sembra perso in anticipo. Piuttosto, è dovuto all'incapacità e alla riluttanza di ampi settori del movimento anarchico stesso di impegnarsi in uno scambio aperto e interessato con la popolazione e di svilupparne la visibilità. Peggio ancora, parti del movimento contribuiscono all'immagine negativa dell'anarchismo, come le varie forme di individualismo. Attraverso il nostro lavoro quotidiano nei nostri quartieri, attraverso gli scambi con le persone, attraverso l'aiuto reciproco, attraverso azioni creative, nei movimenti sociali, vediamo che le nostre idee sono supportate.

Come vede l'evoluzione della politica tedesca e quale sarebbe il ruolo dell'anarchismo ?

Die Plattform: L'evoluzione della situazione politica è in parte caratterizzata da una radicalizzazione della popolazione, sia in senso positivo che negativo. Negli ultimi anni sono emersi movimenti di destra molto forti, come le proteste dei cosiddetti ribelli del coronavirus contro misure statali, la formazione di estrema destra Patrioti europei contro l'islamizzazione dell'Occidente (Pegida) o marce nelle città sostenendo l'autodifesa di destra. Finora gruppi e partiti fascisti non sono riusciti a trarne profitto su larga scala e in modo sostenibile.

Tuttavia, il partito populista di estrema destra Alternativa per la Germania (AfD) ha guadagnato influenza e ha ottenuto punteggi elevati nelle elezioni praticamente in tutti i parlamenti. Altri gruppi cospiratori come il Movimento dei Cittadini del Reich (Reichsbürger) o quelli contrari alla vaccinazione si fanno sempre più sentire, in particolare grazie al loro attivismo sui social network.

La destra sta conducendo una battaglia culturale che rende sempre più difficile la nostra azione tra le classi popolari. Esiste anche una minaccia vitale per i gruppi fascisti armati presenti nella polizia e nell'esercito tedesco che si stanno concretamente preparando a una guerra civile.

A sinistra, c'è un aumento dei movimenti sociali. Fridays for Future è forte in Germania. Questa mobilitazione ha politicizzato decine di migliaia di giovani e radicalizzato molti di loro. Le grandissime proteste dopo l'assassinio di George Floyd, così come gli attacchi generali alla destra contro i migranti, hanno portato ad una forte politicizzazione, soprattutto tra i giovani di queste comunità, che tendevano anche a radicalizzarsi a sinistra. .

Purtroppo, il movimento Black Lives Matter ha perso rapidamente il suo slancio e il suo potere qui. Tuttavia, ha portato alla fondazione di molti gruppi auto-organizzati neri e ha anche rafforzato il movimento Migrantifa emerso dopo l'attacco mortale a Hanau nel febbraio 2020 da parte di un terrorista di estrema destra.

Il centro politico tradizionalmente forte in Germania e interessato solo a mantenere la pace sociale capitalista si sta indebolendo. La fiducia nei partiti consolidati è precipitata e centinaia di migliaia di persone sono alla ricerca di alternative. Sono scandalizzati e politicizzati da alcuni eventi che stanno accadendo nel nostro Paese e nel mondo. Purtroppo abbiamo l'impressione che la sinistra radicale e il movimento anarchico non siano in grado di influenzare e raggiungere le persone.

Le nostre proposte per un'alternativa a questo sistema sono ancora marginali. Die Plattform è ancora troppo giovane e troppo piccolo per avere un impatto duraturo, anche se ovviamente facciamo quello che possiamo.

L'anarchismo come teoria e come movimento sociale diversificato potrebbe svilupparsi in queste circostanze, dove molte persone sono alla ricerca, dove ci sono molte incertezze, dove il discorso sociale e le lotte di classe iniziano a prendere piede. quantità di moto. Poiché né il movimento anarchico né la maggior parte degli approcci alla sinistra radicale hanno davvero successo, la destra è stata in grado di guadagnare terreno in maniera massiccia e si trova in una posizione molto migliore.

Ci auguriamo che questa tendenza non continui, soprattutto in considerazione dell'attuale crisi. Non c'è dubbio che la pandemia di Covid-19 abbia portato a un'ulteriore precarietà delle condizioni di vita e che sia in arrivo una crisi economica globale generalizzata. Le lotte intraprese in questo periodo e il lavoro di ricostruzione svolto mostreranno chiaramente come sia l'equilibrio sociale del potere, come noi, come organizzazione, anarchismo e sinistra radicale in generale, riusciamo a far fronte a questa situazione.

Quali sono i tuoi rapporti con le organizzazioni libertarie internazionali ?

Die Plattform: Poiché il platformismo non ha finora svolto alcun ruolo nella regione di lingua tedesca, è stato molto importante per noi sin dall'inizio collaborare con organizzazioni anarchiche di tutto il mondo che condividono il nostro approccio.

Scambiando con loro, siamo stati in grado di acquisire esperienza che ci ha aiutato a portare avanti il nostro lavoro politico. Ciò è particolarmente vero per la comprensione dello specifismo, che era in gran parte sconosciuto nel movimento anarchico fino alla fondazione di Die Plattform lo scorso anno e su cui esiste poca letteratura in lingua tedesca. Dall'inizio di quest'anno, abbiamo ulteriormente intensificato la nostra collaborazione con varie organizzazioni in America Latina, Asia, Oceania, Africa ed Europa - inclusa l'UCL - abbiamo pubblicato diverse dichiarazioni e analisi, per esempio presso il 1 °maggio e l'8 ° anniversario della rivoluzione sociale del Rojava.

Questa cooperazione internazionale plasma e modella la nostra organizzazione in modo sostenibile. È fantastico poter imparare e svilupparsi dai decenni di lavoro e dall'esperienza di così tante organizzazioni alleate. Ci auguriamo vivamente che dopo i primi passi questa cooperazione diventi sempre più stretta e che possiamo formare un'ampia alleanza del movimento anarchico.

Parole raccolte e tradotte dalla commissione internazionale UCL

convalidare

[1] Cioè, ispirato alla piattaforma del 1926 di Makhno e Archinov che afferma la natura rivoluzionaria dell'anarchismo, la necessità di un'organizzazione strutturata e l'unità tattica e strategica dei suoi membri.

[2]L'especifismo o specifismo o organizzazione politica specifica, è una corrente libertaria apparsa in America Latina che sostiene la necessità per i libertari di organizzarsi politicamente e di essere inclusi nei movimenti sociali anche se hanno diversamente sceglie di organizzare un sindacato.

[3] Die interviewnistische Linke (la sinistra interventista) e Ums Ganze ! (che letteralmente significa per tutto) sono le due principali organizzazioni del movimento autonomo tedesco. Sono anche stabiliti più marginalmente in Austria.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Die-Plattform-Allemagne-des-centaines-de-milliers-de-personnes-cherchent-des
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it