A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL AL #309 - Marcia di solidarietà: sugli Champs-Elysées, il proletariato irregolare (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 25 Oct 2020 09:49:49 +0200


Atto III della marcia di solidarietà: i partiti del 19 settembre, coloro che chiedono la regolarizzazione di tutti, la chiusura dei centri di detenzione amministrativa e alloggi dignitosi, convergeranno dai "quattro angoli della Francia" alle porte dell'Eliseo il 17 ottobre. ---- "Sii orgoglioso di te stesso !" Al microfono, sul camion Solidaires, e seguito da circa 400 persone, un lavoratore africano senza documenti galvanizza i suoi compagni. Provenienti da Strasburgo o Parigi per unirsi alle quindici associazioni marsigliesi che organizzano l'evento, ci sono Ali, Mohammed, Hansa, ecc., Tutti lavoratori privi di documenti, e come i loro compagni, vessati dall'amministrazione, sfruttati dai loro capi, storditi da una vita dove tutto è angoscia, minaccia, ostacolo. Possano essere orgogliosi, disse loro, non solo del viaggio a cui sono sopravvissuti dal Paese di origine, ma anche orgogliosi di essersi ancorati, attraverso il lavoro, scuola per bambini, in una società che li rifiuta. Soprattutto, orgoglioso di continuare a dire "basta Alla polizia, all'amministrazione che gli rende la vita impossibile, a una politica che continua a respingere, reprimere e respingere chi, tuttavia, assume i lavori più dolorosi.

La Marcia di Solidarietà, una grande marcia nazionale per migranti privi di documenti in tutta la Francia, è iniziata il 19 settembre da Marsiglia e Montpellier, poi sarà raggiunta dalle città di Rennes, Lille e Strasburgo il 3 ottobre, per convergere finalmente sull'Eliseo il 17 ottobre. Questa marcia è stata decisa tra l'entusiasmo delle manifestazioni del 30 maggio a Parigi - migliaia di migranti privi di documenti sfidano il divieto di manifestare per difendere i propri diritti - e del 20 giugno in varie città della Francia - chiedendo di essere ascoltati· es di Macron, il "primo della corvée" sarà superbamente ignorato dal presidente.

Il punto più alto di un movimento ...

La portata di queste manifestazioni (diverse decine di migliaia di persone nonostante il divieto di riunirsi) ha motivato la creazione di vari collettivi di migranti privi di documenti e il desiderio di riprodurre questa sequenza su scala più ampia. È così che la proposta, avviata dagli stessi migranti privi di documenti, è apparsa all'inizio di luglio, per ottenere rapidamente il consenso. L'organizzazione della marcia nei due mesi successivi è stata resa possibile dagli attivisti privi di documenti - per molti questa è la prima esperienza di attivisti, anche se altri avevano già partecipato a tali eventi. , come la marcia verso Calais - che ha preso in mano durante le vacanze, quando la maggior parte delle organizzazioni politiche e sindacali ha visto ridursi le proprie attività.

I vari incontri si sono svolti nell'unità, la scelta di fare richieste chiare - ovvero la regolarizzazione di tutti, la chiusura dei centri di detenzione amministrativa (CRA) e alloggi per tutti - ha portato rapidamente a concentrarsi sugli aspetti pratici del camminare e per entrare in contatto con i vari collettivi locali. Allo stesso modo, i rapporti con altre iniziative, come le collettive commemorative del 17 ottobre 1961, sono stati molto cordiali e mostrano la disponibilità a lavorare insieme su queste questioni.

... che fatica ad espandersi

Tuttavia, questo 19 settembre ha ancora un po 'di amaro in bocca: al culmine di questo inizio della marcia di solidarietà, saremo forse 600, dove avremmo voluto vedere una mobilitazione paragonabile a quelle delle manifestazioni antirazziste dei mesi di giugno. e luglio 2020. Eppure sono gli stessi problemi che sorgono - caccia ai migranti, rinnovate forme di colonialismo francese, razzismo di stato - con le stesse conseguenze - sfruttamento, condizioni di vita sporche, ratonnades ai confini e nel case, fin da ora disinibite e che il potere non preoccupa.

Ma nonostante questo la presenza di HK, salito sul camion che sale verso il portone di Aix, è certo, elettrizza tutti "non rinunciamo a niente !C'è anche il discorso di Nadine, una delle organizzatrici del CSP 13 (Collectif sans-papiers 13) e le sue lacrime di commozione, e questo "siate orgogliosi di voi stessi !" », Riprende instancabilmente fino ad Aix-en-Provence, e che trasporta i camminatori ; e poi c'è la determinazione sui volti, l'entusiasmo della partenza, gli organizzatori - associazioni di migranti e migranti privi di documenti, sindacati - che stabiliscono la logistica e vigilano da vicino. C'è anche questa donna, sulla cinquantina, che cammina con le stampelle: "Certo che vado a Parigi ! La strada è lunga, ma la determinazione non manca, e si raddoppierà sicuramente quando le altre processioni si uniranno a quella di Marsiglia, per portare finalmente decine di migliaia di manifestanti davanti ai cancelli dell'Eliseo ?

Cuervo (Marsiglia), Mathieu (PNE)

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Marche-des-solidarites-Aux-Champs-Elysees-le-proletariat-sans-papiers
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it