A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire AL #307 - Riflettore, Le dimostrazioni di martedì 2 e sabato 13 ... (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Tue, 28 Jul 2020 09:09:44 +0300


Le dimostrazioni di martedì 2 e sabato 13 giugno avviate dal comitato Adama hanno mobilitato 40.000 persone, così come quella per Lamine Dieng il 20 giugno. Questo equilibrio di potere non ha precedenti, non è mai stata così mobilitata una mobilitazione contro la violenza della polizia. Manteniamo il corso. ---- L'attuale mobilitazione non è solo un'eco della situazione americana: era iniziata un po 'prima - agli occhi dei media almeno con la polemica innescata dalle parole di Camélia Jordana il 23 maggio, ma in realtà aveva risposto alla morte di una dozzina di persone in Francia a causa della polizia durante il parto, così come la diffusione di video di violenza e altre umiliazioni. La divulgazione di una registrazione su WhatsApp in cui gli agenti di polizia di Rouen assumono la loro ideologia razzista e fascista ha portato il punto a casa ; lo stato non può più fingere! Il giorno dopo il 2 giugno, il discorso ha iniziato a cambiare, Castaner ha annunciato misure. Ma provocando l'ira dei sindacati di polizia, ha retrocesso: la chiave di soffocamento non è ancora proibita, e se dovrebbe essere, sarà sostituita da ... il taser !).

Mobilitazioni e smentite della giustizia sono state numerose durante il decennio: Wissam el Yamni, Amadou Koumé, Babacar Gay, Angelo Garant, Gaye Camara ... risultando in una classificazione senza follow-up, licenziamenti, rilasci o recupero ... Il Comitato Adama, che continua la mobilitazione dal 2016, i cui attivisti e le loro famiglie hanno subito una feroce repressione, con diversi processi contro Assa Traoré e tre dei suoi fratelli in prigione, ha dimostrato che la sua strategia sta dando risultati: arresto e equilibrio di potere di fronte a sinistra, alleanza con i giubbotti gialli, numerosi viaggi nei quartieri e tessitura di reti. Hanno ottenuto l'udienza di due testimoni chiave, rivendicati per quattro anni, rifiutati fino ad allora.

Con le dimensioni della mobilitazione globale, SOS Racisme tenterà una ripresa martedì 9 giugno, ma sarà un fallimento ; l'antirazzismo morale si è esaurito ! Ma la reazione opposta è violenta: la polizia viene mobilitata attraverso diversi raduni all'Arco di Trionfo, i reazionari sentono sicuramente il vento girare, agitare e gridare il loro odio su tutti i set. Di fronte alla diffamazione politico-media nei confronti di suo fratello, Assa ha presentato una denuncia contro Marion e Marine LePen, Jean-Jacque Bourdin e altri giornalisti.

Installa l'app UVP !
La battaglia è anche quotidiana. Per quanto riguarda George Floyd, è il fatto di aver filmato il controllo che ha permesso l'implicazione dell'agente Chauvin. Il gruppo Urgence notre police assassine (UNPA) ha sviluppato durante il confinamento un'app per diffondere rapidamente gli interventi violenti della polizia e spezzare l'isolamento: l'app Urgence Violences Policeières (UVP), che deve essere resa nota e diffusa. I casi di aggressione continuano, recentemente, è stata lanciata anche una campagna per Gabriel, un giovane Rrom di 14 anni picchiato dalla polizia di Bondy.

Dopo le mobilitazioni dei Yellow Vests dell'anno scorso, poi si è ritirato quest'inverno, che ha subito una repressione senza precedenti e ha suscitato la consapevolezza del dominio della polizia da parte delle popolazioni tradizionalmente risparmiate, le popolazioni dei quartieri a basso reddito ora si ritrovano di nuovo in prima linea, 15 anni dopo le rivolte del 2005, anche se è meno isolata di allora - e dovremmo essere felici ! Ma le barriere devono ancora essere abbattute, le convergenze saranno possibili solo smettendo di negare la specificità della dimensione razzista, che induce invisibilità e relazioni di subordinazione, perché non siamo tutti uguali di fronte alla violenza della polizia. Dobbiamo andare avanti con questa voce per mantenere aperta questa violazione.

Nicolas Pasadena (UCL Montreuil)

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Les-manifestations-des-mardi-2-et-samedi-13
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it