A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire AL #306 - sindacalismo, Commercio: riposare la domenica è un diritto, non un privilegio ! (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 27 Jun 2020 08:03:22 +0300


Clic-P ha spostato le linee per dieci anni, sia nel sindacalismo che nel settore commerciale. Un libro racconta le sue battaglie, le prove e le contraddizioni che ha dovuto superare. ---- Il commercio è un settore professionale particolarmente difficile: stare tutto il giorno, a volte con le spifferi o l'odore del cibo, al servizio del cliente (sempre con un sorriso) con lo sguardo di un piccolo chef dietro la schiena, lavorando Sabato, a volte domenica e festivi ... ---- Dalla legge Macron del 2015, le aziende alimentari possono aprire la domenica fino alle 13:00 e tutto il giorno per i negozi di bricolage e mobili. Infine, nelle aree classificate come "commerciali" o "turistiche" per decreto prefetturale, tutti i negozi possono essere aperti.

I datori di lavoro del settore stanno facendo pressioni per spingere costantemente i limiti. Con due risultati immediati: affondare piccoli negozi locali, che non possono permettersi di aprire 7 giorni alla settimana ; Spin dipendenti che accettano di esaurirsi negli straordinari per sbarcare il lunario.

Questa abolizione del riposo domenicale, questo mordicchiare il tempo della vita privata colpisce in primo luogo gli impiegati del commercio. Ma non solo. Meccanicamente, l'apertura dei grandi magazzini la domenica ha ripercussioni su altre professioni, tra le più precarie: impiegati della sicurezza, addetti alle pulizie, addetti alle consegne ... Banalizzando il lavoro domenicale, verremo gradualmente considerati come "Privilegiato" coloro che non sono ancora soggetti ad esso !

Si capirà, questa lotta contro l'apertura di domenica e l'estensione dei programmi è capitale. È il cavallo di battaglia di Clic-P, il comitato inter-sindacale di collegamento per il commercio parigino, fondato nel 2010, che riunisce ancora quattro sindacati nel settore: CGT, SCID (ex-CFDT), SUD e Unsa.

In un settore in cui il sindacalismo ha a che fare con magri lavoratori, questo approccio unitario ha prodotto energia senza precedenti. Dimostrazioni, azioni legali ... il Clic-P è stato rapido di cui parlare. Nel 2015, ha ordinato a Monoprix di pagare una sanzione di 750.000 euro per aver aperto i suoi negozi dopo le 21:00. Sulla stampa, è diventato abbastanza comunemente "il collettivo che scuote il commercio".

Ma anche Clic-P ha dovuto affrontare contraddizioni crudeli. Pertanto, una parte dello staff della Sephora des Champs-Élysées ha fortemente risentito del Clic-P per aver ottenuto, in tribunale, la chiusura del segno al massimo entro 21 ore. Credevano che la loro "libertà" di intascare gli straordinari fosse violata in nome della rigidità sindacale "arcaica".

Non è stato l'ultimo dei processi che gli attivisti di Clic-P hanno dovuto superare, tra cui i noti Karl Ghazi (CGT) e Laurent Degousée (SUD). Ma il ruolo del sindacalismo è quello di puntare all'interesse generale dei dipendenti, anche a spese di determinati desideri particolari.

Guillaume Davranche (UCL Montreuil)

Bruno Deporcq, Clic-P, il intersyndicale che fa tremare i marchi, Syllepse, 2019, 152 pagine, 8 euro.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Commerce-se-reposer-le-dimanche-c-est-un-droit-pas-un-privilege
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it