A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire - Comunicato stampa UCL: Le persone precarie non sono carne di boss (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 27 Mar 2020 09:51:04 +0300


La crisi sanitaria è ben consolidata. Si aggiunge a una crisi sociale ininterrotta. Molti lavoratori sono incatenati durante periodi di disoccupazione, contratti temporanei, contratti a tempo determinato e lavori dispari non dichiarati. Per decenni, il codice del lavoro è stato infranto, le regole sono state allentate per i datori di lavoro. Oggi i lavoratori più precari lo stanno pagando, trovandosi in prima linea, non solo per gestire la crisi, ma anche per ... continuare a girare il capitalismo. ---- Bruno Le Maire, ministro dell'Economia, ha dichiarato stamattina: chiede ai lavoratori dei settori essenziali di andare al lavoro. Tuttavia, non sono solo i settori essenziali che continuano il lavoro. L'industria prosegue il suo cammino, fermandosi solo quando si spezzano le catene logistiche (anche se alcuni, come il PSA, cercano di far finta di proteggere i dipendenti). Ma c'è un elemento importante da tenere a mente: sono i lavoratori precari che, in settori essenziali o non essenziali, continuano a far funzionare la macchina in condizioni spesso spaventose.

L'esercito di riserva al lavoro
In diverse regioni, al momento continuano a squillare i telefoni dei lavoratori temporanei. Le agenzie offrono loro missioni in ogni modo. Inevitabilmente, molti lavoratori che gestiscono le scatole sono in congedo per malattia o si prendono cura dei loro figli a casa. Quindi chi meglio colmare le lacune di questo esercito di riserva, questi milioni di uomini e donne disoccupati ? Certo, le condizioni di lavoro sono terribili. Nessuna maschera, guanti o gel idroalcolico, pulizia insufficiente della fabbrica, distanze di sicurezza non rispettate ... Tutto ciò si aggiunge alle già difficili condizioni di questi lavori !

Addio lavoratori temporanei !
In altri settori, invece, è l'opposto. I contratti a tempo determinato o contratti a tempo determinato che dovevano iniziare in questi giorni sono annullati perché l'attività è in calo. Abbiamo visto casi alla SNCF, nel servizio pubblico territoriale ... Naturalmente i contratti non vengono rinnovati. Ciò si traduce in modo molto concreto nell'impossibilità di pagare l'affitto, il gas e l'elettricità e di andare a comprare cibo o doliprane.

L'adeguamento varia in tempi di crisi
I lavoratori precari, che incatenano i soliti periodi lavorati o meno, riempiono i buchi di un sistema capitalista che ne approfitta per abbassare i salari, si trovano oggi in una situazione inestricabile: andare a lavorare e rischiare il loro salute, ma rischiano anche di diffondere l'epidemia o di rimanere a casa, ma senza mezzi di sussistenza. Tuttavia, alcune persone già rifiutano queste ingiustizie. In Amazon, un datore di lavoro di agenti temporanei in disordine, i dipendenti hanno scioperato nei siti di Montélimar, Douai e Chalon. Naturalmente, la direzione rappresenta minacce inaccettabili per loro e per loro di rompere questa ribellione.

Passaggi urgenti da prendere
Per proteggere i lavoratori, è urgente prendere decisioni commisurate alla situazione estremamente grave. È anche un'opportunità per cambiare il modello della società, perché possiamo vedere chiaramente che il capitalismo è totalmente inefficace. Dobbiamo ora vietare i licenziamenti, mantenere i salari dei lavoratori nei settori non essenziali e aumentare in modo massiccio i salari. Dobbiamo anche annullare la recente riforma dell'assicurazione contro la disoccupazione.

Unione comunista libertaria, 19 marzo 2020

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Les-precaires-ne-sont-pas-de-la-chair-a-patron
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it