A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) ucl-saguenay, Emma Goldman: [Chicoutimi] Metti alla prova il tuo consigliere comunale: nuovi mobili per il parco autogestito! (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 10 Aug 2019 11:52:33 +0300


Sabato 3 agosto, la collettiva anarchica Emma Goldman ha organizzato un vaso autogestito nel parco situato all'angolo delle strade Tessier e Jacques-Cartier nel centro di Chicoutimi. Diverse persone sono andate a dare una mano alla costruzione dei mobili. Abbiamo anche parlato del resto dello sviluppo del parco. Le persone hanno potuto condividere una buona cena a base di verdure sottomarine e discutere della loro situazione e della loro visione del quartiere. Incontri ancora belli che confermano ancora una volta l'importanza di incontrarsi e continuare a organizzare tali eventi. Sempre in una prospettiva offensiva e costruendo un'alternativa nel nostro quartiere. ---- Questo piatto autogestito è un altro capitolo della lotta che stiamo combattendo contro la gentrificazione del nostro ambiente di vita. Si trattava di continuare a mettere in primo piano le parti interessate nella gentrificazione del vicinato. Ecco perché poniamo l'accento sul lavoro di distruzione orchestrato come maestro dal consigliere comunale Simon-Olivier Côté. Naturalmente, quest'ultimo non è il responsabile di tutti i cambiamenti nel centro della città. Ma nonostante tutto, rimane una persona che detiene il potere e che lo usa secondo i suoi interessi. Partecipa alla distruzione del nostro quartiere o per inattività o con l'aiuto del consiglio comunale, dei proprietari e di altri commercianti borghesi. Molte persone parlano di rivitalizzazione in centro, ma come si traduce in realtà? Da un'esplosione di ristoranti e caffetterie, da torri di uffici per aziende private o dalla costruzione di parcheggi per consentire alle persone di venire e consumare in questo "quartiere degli affari". Più parcheggi che consentiranno l'accesso a più macchine che avranno quindi bisogno di più parcheggi, ecc. Un ciclo infernale che non finisce mai. Inoltre, è molto paradossale vedere così tanti ristoranti aperti in questo quartiere che è un vero deserto alimentare. Gli abitanti non andranno a fare la spesa in questi ristoranti, e tanto meno bobos vanno 3-4 volte a settimana per sfamare. da torri di uffici per aziende private o costruendo parcheggi per consentire alle persone di venire a consumare in questo "quartiere degli affari". Più parcheggi che consentiranno l'accesso a più macchine che avranno quindi bisogno di più parcheggi, ecc. Un ciclo infernale che non finisce mai. Inoltre, è molto paradossale vedere così tanti ristoranti aperti in questo quartiere che è un vero deserto alimentare. Gli abitanti non andranno a fare la spesa in questi ristoranti, e tanto meno bobos vanno 3-4 volte a settimana per sfamare. da torri di uffici per aziende private o costruendo parcheggi per consentire alle persone di venire a consumare in questo "quartiere degli affari". Più parcheggi che consentiranno l'accesso a più macchine che avranno quindi bisogno di più parcheggi, ecc. Un ciclo infernale che non finisce mai. Inoltre, è molto paradossale vedere così tanti ristoranti aperti in questo quartiere che è un vero deserto alimentare. Gli abitanti non andranno a fare la spesa in questi ristoranti, e tanto meno bobos vanno 3-4 volte a settimana per sfamare. Un ciclo infernale che non finisce mai. Inoltre, è molto paradossale vedere così tanti ristoranti aperti in questo quartiere che è un vero deserto alimentare. Gli abitanti non andranno a fare la spesa in questi ristoranti, e tanto meno bobos vanno 3-4 volte a settimana per sfamare. Un ciclo infernale che non finisce mai. Inoltre, è molto paradossale vedere così tanti ristoranti aperti in questo quartiere che è un vero deserto alimentare. Gli abitanti non andranno a fare la spesa in questi ristoranti, e tanto meno bobos vanno 3-4 volte a settimana per sfamare.

Questa visione della rivitalizzazione è solo nella loro testa e nel loro discorso, rendendo invisibile la miseria di molte persone che vivono nel centro della città. Fai come se loro e loro non fossero lì! I simpatici "rivitalizzanti" devono dire che nella peggiore delle ipotesi i poveri mangiano tutti nella mensa. Questa rivitalizzazione del tessuto sociale e degli spazi abitabili nel centro della città sta causando un esodo di persone. Attraverso le discussioni, abbiamo appreso che molte persone sono partite per esempio nel distretto di Saint-Paul. Per coloro che si lamentano del fatto che siamo contro tutto e non proponiamo nulla, e presto rilasceremo un "piano urbano alternativo" in cui svilupperemo concretamente progetti futuri e una visione del nostro ambiente di vita,

Quando parliamo di trasformazioni all'interno della città con persone del vicinato, sentiamo una storia diversa rispetto alle soap opera mediatiche borghesi e alle cosiddette parole delle nostre élite. I bisogni nel vicinato sono evidenti. È come se nessuno ascoltasse quelli che sono stati fatti a pezzi. Le risorse della comunità si stanno esaurendo ed è come se le élite fornissero scarsi finanziamenti per sbarazzarsi del loro sistema di miseria. Stessa cosa sulla presunta democrazia nel vicinato: puoi parlare e parlare a lungo, ma non hai potere sugli affari del tuo quartiere se non ne hai molto! Deve dare la possibilità ai corridori sembra: andare e prendere parte a un comitato del patrimonio per rendersi conto che stiamo cercando modi per rendere accettabile la distruzione del patrimonio. Questo è disprezzo. Nessuna delle persone presenti era positiva riguardo ai precedenti politici del consigliere di quartiere. "Ci sono state molte promesse, ma nessuna è stata mantenuta", hanno osservato i commercianti vicini che sono passati. Molte persone hanno espresso la loro frustrazione per il fascino dei parcheggi nella nostra amministrazione locale. La distruzione è in aumento e il file è gestito in modo molto scadente: è semplicemente brutto e dannoso in termini di vita di quartiere. La nostra idea di un parco all'angolo delle strade di Tessier e Jacques-Cartier è stata ben accolta dai partecipanti. Nel cuore del quartiere, manca qualcosa. Molte persone hanno trovato deplorevole e discutibile il fatto che la città avesse anno dopo anno, inviato i suoi impiegati municipali a rubare e distruggere le panchine che abbiamo costruito per trasformare il lotto libero di proprietà di Promotion Saguenay in uno spazio sociale. Il consigliere comunale è di nuovo sotto pressione: lascerà che si verifichino nuovamente furto e furia? Una delle scoperte comuni che abbiamo sentito riguardava l'impostazione dei gestori per i soldi e l'oblio degli umani che vivono qui. Mentre il Il consigliere comunale è di nuovo sotto pressione: lascerà che si verifichino nuovamente furto e furia? Una delle scoperte comuni che abbiamo sentito riguardava l'impostazione dei gestori per i soldi e l'oblio degli umani che vivono qui. Mentre il Il consigliere comunale è di nuovo sotto pressione: lascerà che si verifichino nuovamente furto e furia? Una delle scoperte comuni che abbiamo sentito riguardava l'impostazione dei gestori per i soldi e l'oblio degli umani che vivono qui. Mentre ili commercianti in cima a Racine Street si erano recentemente vantati di "rivitalizzare" il quartiereCi sono molte persone che hanno fame. Ad una cosiddetta signora "eco-responsabile" che ci ha scritto di recente "una buona idea per gli abitanti del settore[vorrebbe]andare e portare il loro CV in queste imprese invece di lamentarsi che sono luoghi borghesi" , un giovane operaio edile del quartiere con cui abbiamo parlato avrebbe voluto rispondere che è davvero ingrato - non è una via d'uscita dalla povertà e nega tutti i problemi questo sistema di disuguaglianza. "Siamo sfruttati". Sta trattando il mondo come bestiame usa e getta. La lotta contro la gentrificazione deve continuare a combattere il disprezzo e costruire una solidarietà duratura basata sull'autosufficienza collettiva, sull'assistenza reciproca e sulla ripresa del potere sui nostri ambienti di vita.

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2019/08/chicoutimi-mets-lepreuve-ton-conseiller.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it