A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Manifesto dell' Union Communist Libertaire UCL - Porta con te un progetto di società alternativa (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 10 Aug 2019 11:47:27 +0300


L'utopia può avere un impatto decisivo sui movimenti sociali. Stimolando l'immaginazione collettiva, alimenta lotte immediate, sia nelle loro forme che nei loro obiettivi, e può dare forza e credito alle nostre lotte esplorando le possibilità di una società alternativa. L'immaginario è necessario per trasformare le realtà. ---- Durante il movimento contro il diritto del lavoro, marzo 2016. ---- Vincent Nakash / UCL Saint-Denis
Siamo rivoluzionari, cioè partigiani di una radicale trasformazione della società. La nostra azione politica mira ad abbinare il nostro progetto sociale e i mezzi per raggiungerlo: il bilancio della socialdemocrazia ha dimostrato che non possiamo combattere efficacemente contro il capitalismo conquistando il potere con mezzi elettorali e con riformare gradualmente.

Né significa aspettare passivamente una rottura "ineluttabile": il futuro non è scritto da nessuna parte, sarà quello che faremo e in ogni situazione storica il campo delle possibilità è ampiamente aperto. Non c'è motivo per la storia di raggiungere il suo stadio finale: il capitalismo non sarà l'ultima forma della società umana. I sistemi di dominio razzista e patriarcale non sono inevitabili.

Ma il socialismo di autogestione e le relazioni sociali egualitarie non emergeranno meccanicamente alla fine di una "crisi finale" con un solo risultato possibile. Sorgeranno dall'azione consapevole e determinata delle masse sfruttate. Materialisti ed educati dall'esperienza storica, sappiamo che un vero movimento popolare non è mai "puro". Può essere popolato da forze contraddittorie, progressiste come retrograde, ognuna delle quali cerca di far prevalere il suo progetto politico. I rivoluzionari non possono accontentarsi di distribuire i punti positivi e negativi all'esterno. È nelle lotte che loro e loro possono sperare di influenzare gli eventi.

Contro l'azione armata isolata
Rivoluzionario, non siamo a favore di una soluzione violenta. La cosa essenziale in un processo di trasformazione è nel lavoro costruttivo, che richiede un'autodifesa della popolazione per preservare i guadagni. Ma il grado di violenza di una rivoluzione viene prima scelto e imposto dalle classi dirigenti rovesciate. Questa violenza può quindi essere necessaria. Dobbiamo quindi essere vigili, per proteggerci dagli eccessi e dal pericolo della militarizzazione.

Tranne in situazioni di dittatura o occupazione militare o coloniale, siamo contrari all'azione delle minoranze armate guidate da gruppi esclusi dalla popolazione e dal movimento sociale. L'azione armata, condotta in queste condizioni, porta a un pericoloso confronto con lo stato ; porta al rafforzamento di quest'ultimo e all'isolamento di coloro che lo praticano.

Ovviamente, non confondiamo l'azione delle minoranze armate con le forme dure prese dalle lotte dei lavoratori e della popolazione in difesa dei loro risultati e delle loro lotte. La legittimità dell'azione dei rivoluzionari non è fissata in termini di rispetto per una legalità imposta dallo stato, ma si evolve in base alla coscienza delle masse.

Immagina di trasformare la realtà
È necessario un progetto rivoluzionario, alternativo al socialismo e al liberalismo di stato. Un progetto che mira ad attuare un comunismo libertario a livello dell'intera società, a livello economico (socializzazione dei mezzi di produzione e prodotti del lavoro collettivo), politico (federalismo libertario in alternativa a qualsiasi centralizzazione del potere politico) e sociale (uguaglianza sociale tra individui indipendentemente dal genere, orientamento sessuale, origine, capacità fisiche o psicologiche ...).

Lo sviluppo di un progetto rivoluzionario si basa su esperienze storiche e contemporanee di lotte, tenendo conto delle difficoltà incontrate. Il progetto rivoluzionario richiede pertanto una rivalutazione regolare, integrando nuove lotte sociali e cambiamenti nella società.

L'utopia può avere un impatto decisivo sui movimenti sociali. Stimolando l'immaginazione collettiva, alimenta lotte immediate, sia nelle loro forme che nei loro obiettivi, e può dare forza e credito alle nostre lotte esplorando le possibilità di una società alternativa. L'immaginario è necessario per trasformare le realtà.

Se ci sembra necessario che la nostra corrente porti avanti un simile progetto, non pretende di prevedere il futuro, né di prevedere tutto, né di essere un insieme di promesse, né di essere il piano pronto per un socialismo da costruire così com'è.

È attraverso le loro esperienze che i lavoratori troveranno le loro risposte a molte questioni sociali. Ma in questa elaborazione, le nostre proposte possono avere valore di contributi e incitamenti, influenzando il dibattito di idee e pratiche nel senso più libertario, il più autogestibile possibile.

http://www.alternativelibertaire.org/?Porter-un-projet-de-societe-alternatif
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it