A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Manifesto dell' Union Communist Libertaire UCL - Valori per un nuovo mondo (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Thu, 8 Aug 2019 08:15:53 +0300


L'avvento di una società libertaria non significherebbe la fine della storia e l'istituzione di un "paradiso terrestre" ; le relazioni di dominio potrebbero sussistere o riaffiorare. Rimarrà importante proporre valori, continuare a mettere in discussione operazioni, pratiche e probabilmente lotte. ---- Osservazioni di tritoni durante la manifestazione di vittoria a Notre-Dame-des-Landes, nel febbraio 2018. ---- cc Daniel Maunoury ---- Il comunismo libertario mira ad articolare nel modo più armonioso possibile il nostro bisogno di appartenere a un collettivo e le nostre aspirazioni a essere riconosciute e rispettate nella nostra singolarità. Ciò a cui miriamo è una società in cui ognuno per sé è sostituito da cooperazione e mutuo aiuto. Una società in cui non ci sono più quelli che possiedono e quelli che non hanno nulla o poco. Una società in cui non ci sono più ricchi o poveri. Una società in cui gli ordini delle minoranze dominanti vengono spazzati via dalle scelte collettive, libere e presunte. Una società in cui l'individuo, il locale, il particolare e il collettivo, il sociale, il culturale: una società egualitaria e libertaria sono equilibrate e si sostengono a vicenda.

L'uguaglianza e la libertà possono essere efficaci solo in una vera democrazia che impedisce la ricostituzione di un nuovo potere e nuove oppressioni, che consente a ciascuno di affermare le proprie scelte e aspirazioni. Il comunismo libertario è democrazia orizzontale e diretta ; il popolo sovrano auto-istituisce la società, auto-governa la sua politica, auto-gestisce la sua produzione e più in generale determina i suoi bisogni collettivi e le sue modalità di risposta.

L'autogestione della produzione, liberata dagli imperativi del produttivismo e dalla corsa al profitto, può finalmente mettere al servizio della ricerca individuale e dei progressi tecnici. Rispettoso dell'ambiente, apre la strada a una nuova relazione che reintegra la comunità umana nell'equilibrio degli ecosistemi.

Poiché soddisfa i bisogni collettivi ed elimina il rapporto sullo sfruttamento, il lavoro può avere un senso, perdere il suo carattere alienante, consentire a tutti di ottenere il controllo delle proprie attività.

Le emancipazioni individuali e collettive sono inseparabili
La soddisfazione egualitaria dei bisogni espressi in una società fondata sull'emancipazione degli individui e delle comunità di base non significa livellamento o standardizzazione e rispetta la molteplicità di stili di vita, gusti e aspirazioni.

Il comunismo libertario è la lotta per una società in cui gli individui sono liberi, uguali e responsabili. Libero in un mondo di necessità materiali e in una società in cui partecipiamo a compiti comuni e responsabilità collettive. Liberi di esprimersi, di creare ; liberi dai loro stili di vita, dalla loro sessualità, dalle loro culture. Responsabile, padrone del proprio lavoro, che partecipa al fianco di tutta l'autogestione della produzione e della società. Uguale a tutti, e quindi uguale a tutti nella distribuzione dei prodotti del lavoro.

Per favorire questo potenziamento, una società autogestita deve rendere efficace l'accesso a istruzione, informazione e cultura su base emancipatoria.

Il comunismo libertario è la fine di un certo ordine del mondo. La fine del colonialismo e dell'imperialismo, a favore di una relazione egualitaria e unita tra tutti i popoli, basata sull'autonomia produttiva di ciascuna regione e sulla condivisione della ricchezza tra aree ricche e povere. La fine dell'ordine statale, a favore di una libera federazione di regioni autogestite. La fine dei confini e la minaccia della guerra, per un mondo senza barriere e totalmente smilitarizzato.

Difendi un'etica
L'avvento di una società libertaria non significherebbe la fine della storia e l'istituzione di un "paradiso terrestre" ; le relazioni di dominio potrebbero sussistere o riaffiorare. Rimarrà importante proporre valori, continuare a mettere in discussione operazioni, pratiche e probabilmente lotte.

Tutti questi valori implicano una coerenza tra mezzi e fini senza i quali non c'è speranza di vivere il comunismo libertario. Ecco perché, senza aspettare un cambiamento rivoluzionario, stiamo cercando di far vivere i suoi obiettivi qui e ora, nelle nostre azioni e nei nostri impegni, nei nostri spazi di vita e di lotta.

http://www.alternativelibertaire.org/?Des-valeurs-pour-un-monde-nouveau
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it