A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) el miliciano cnt-ait chiclana: Atto di solidarietà contro il licenziamento del delegato CNT-AIT nel Piano internazionale (ca, en) [traduzione automatica]

Date Sun, 28 Jul 2019 08:14:05 +0300


Dalle sezioni sindacali CNT-AIT della Fondazione Plan International España nelle delegazioni di Madrid e Granada, nonché dall'Unione di insegnamento e di intervento sociale CNT-AIT Madrid e dall'Unione dei vari mestieri di CNT-AIT Granada, denunciamo il licenziamenti avvenuti il 12 e il 15 luglio di due compagni al fine di smantellare qualsiasi forma di organizzazione che cerca di raggiungere condizioni di lavoro più dignitose, nonché lo sfruttamento subito dai lavoratori di questa società che vende "solidarietà" e la difesa dei diritti umani ma ogni giorno viola i diritti dei lavoratori. Si noti inoltre che entrambi i lavoratori sono stati licenziati nel bel mezzo della loro giornata lavorativa, uno per telefono, senza ricevere alcun avviso.

Lunedì scorso, 15 luglio, il delegato sindacale CNT-AIT presso la Fondazione Plan International España di Madrid è stato licenziato. Questo licenziamento fa parte di un'ondata di repressione che la società sta realizzando da quando la prima sezione sindacale CNT-AIT è stata creata a Granada a novembre e si è intensificata da aprile, quando la società ha licenziato 16 colleghi con l'unico scopo di fermare la lotta dei lavoratori per i loro diritti, per i quali hanno utilizzato tutti i tipi di tecniche, in particolare l'attrito e le molestie sul posto di lavoro, e il licenziamento sempre più ricorrente.

In risposta, ieri il sindacato per l'educazione sociale e l'intervento di CNT-AIT Madrid e la sezione sindacale di CNT-AIT nel Fundación Plan Internacional España di Granada hanno tenuto un picchetto negli uffici dell'azienda con le seguenti affermazioni:

* Il licenziata la riammissione del delegato sindacale CNT-AIT.

* L'aumento dello stipendio base a 900 euro netti per tutti i reclutatori di partner che lavorano per la Fondazione indipendentemente dalla loro posizione geografica e anzianità, senza distinzioni tra lavoratori e senza essere in alcun modo collegati a questioni di la produttività.

* La fine dei contratti in caso di frode legale che devono passare a contratti a tempo indeterminato.

* La fine delle clausole abusive, come gli obiettivi minimi da realizzare, che motivano la precarietà e i licenziamenti sistematici dei collezionisti a livello di strada e rappresentano anche un peso nello sviluppo del loro lavoro. Né accetteremo che il numero di partner sia sostituito da un importo netto o lordo del reddito minimo da effettuare.

* Le dimissioni del direttore generale della Fondazione, Concepción López García, nonché di tutti i responsabili della situazione e dello sfruttamento che subiamo.

Grazie all'azione diretta di ieri abbiamo fatto un altro passo: siamo riusciti a incontrare il direttore generale, che mai nel periodo in cui era stata in carica aveva concordato di incontrare i lavoratori che supportano, non solo il lavoro della ONG, ma anche il suo tasca: noi, i collezionisti al livello della strada, l'ultima classifica di questa rete che è la Plan International Spain Foundation. A quell'incontro abbiamo inviato le nostre richieste verbalmente e per iscritto; e dal modo in cui abbiamo chiarito a lei e ai suoi servi (il resto dei dirigenti insieme al comitato aziendale appena formato), che, nel caso qualcuno avesse ancora dei dubbi, non siamo come il resto dei sindacati: non siamo d'accordo Non vendiamo. Ed è proprio per questo che abbiamo vinto.

NON UN PASSO INDIETRO, QUESTO CONFLITTO VINCIAMO!
Unione dell'educazione e dell'intervento sociale di CNT-AIT Madrid

http://elmilicianocnt-aitchiclana.blogspot.com/2019/07/acto-solidario-contra-el-despido-de-la.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it