A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) ucl-saguenay, Collectif Emma Goldman: [Saguenay] Il consiglio comunale è solo un'altra cintura di grandi progetti capitali (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 21 Jul 2019 08:53:23 +0300


Martedì 2 luglio, il consiglio comunale di Saguenay ha approvato una risoluzione a favore dei progetti portuali industriali, quasi all'unanimità. Sebbene tutti siano coinvolti nei progetti, il consigliere Kevin Armstrong ha votato contro la risoluzione " perché è presentata in un modo che include tutti i principali progetti, che a suo dire non è adeguato.[1]Ma naturalmente si affretta a dire che è per tutti i progetti industriali. E l'altro consigliere e non meno importante, il nostro nazionale Simon-Olivier Côté, ha preferito non presentarsi per affrontare l'umiliazione. Quest'ultimo è per tutti i progetti, ma contro la terza porta prevista per Arianne Phosphate. Vuole che la compagnia mineraria riveda i suoi piani e usi invece il porto di Grande-Anse. Non osava affrontare tutte le domande degli avversari presenti, che avrebbero rischiato di distruggere la vernice verde di questo consigliere opportunista.

Questa posizione del consiglio comunale non è sorprendente. Dall'inizio dell'annuncio dei vari progetti industriali nella regione, l'opposizione era inesistente tra i consiglieri. Questa è la sequenza logica delle cose. I vari livelli di governo stanno aprendo la strada per l'industria. Il tutto con diverse centinaia di milioni di dollari in sussidi[2]. Aprono le porte dello sfruttamento e della distruzione. Presto, sarà necessario cambiare le cartoline vendute nelle catture turistiche. Il fiordo non avrà più la stessa bocca.

La deificazione del lavoro

Quando arrivano le promesse di lavoro, i politici e buona parte della popolazione sono in tumulto. Le persone sono pronte per molti inchini per "lavori nella zona". Anche se non li riguarda. Arianne Phosphate promette lavori X, sarà buono per la regione! I nostri giovani lasciano costantemente il Saguenay! Non importa se le cifre rimangono vaghe, se i posti di lavoro creati possono distruggere l'ambiente di vita degli abitanti, tutto ciò che è necessario è un lavoro senza fare domande.

È ovvio che tutto ciò deriva dallo sviluppo ineguale legato al capitalismo in cui vengono create regioni di risorse per supportare il bisogno del sistema di materie prime. Quindi, le regioni complete dipendono da grandi industrie basate altrove, e la preoccupazione di perderle fa sì che le persone che vivono in questo territorio facciano molti sacrifici per mantenere in funzione l'impianto. Per alcuni villaggi, una chiusura delle piante ha causato una drastica devitalizzazione del luogo. Il capitalismo crea queste situazioni, non le persone che non vogliono più il capitalismo e il disastro ecologico che provoca. A un certo punto, dovremo porre la domanda: come distruggere questo legame di dipendenza così profondo con il sistema economico? Prima o poi dovremo rompere questa relazione di sfruttamento. Per noi, si tratta di creare un'altra società, creata dal basso a sinistra. Invece di aspettare che lo Stato ci versi dei granuli, possiamo organizzare, tra gli sfruttati, al di fuori del sistema borghese e dei suoi valori. Creare zone libere in cui idee e pratiche autonome siano messe in atto. Alternative al sistema che alla fine fungeranno da contro-poteri. Tutto questo in una prospettiva rivoluzionaria e difesa delle nostre lotte contro il braccio armato dello Stato, la Polizia. Creare zone libere in cui idee e pratiche autonome siano messe in atto. Alternative al sistema che alla fine fungeranno da contro-poteri. Tutto questo in una prospettiva rivoluzionaria e difesa delle nostre lotte contro il braccio armato dello Stato, la Polizia. Creare zone libere in cui idee e pratiche autonome siano messe in atto. Alternative al sistema che alla fine fungeranno da contro-poteri. Tutto questo in una prospettiva rivoluzionaria e difesa delle nostre lotte contro il braccio armato dello Stato, la Polizia.

Il nostro contributo potrebbe essere minimo, ma sarà comunque maggiore di tutte le persone sedute sulle loro sedie che sono critiche nei confronti di coloro che stanno cercando di costruire un mondo più giusto. I guerrieri della tastiera e la TV zombi non ci influenzano.

Ecco perché continuiamo a organizzarci per un centro città unito e indipendente. Su Sabato 3 agosto prossimo dalle 11:30 , vi invitiamo a venire e costruire mobili per il Parco 19 luglio ( in un angolo del Tessier e strade Jacques-Cartier ). Cibo gratis, mercato libero, musica e molto altro! Metti alla prova Simon-Olivier Côté! Lascerà che i dipendenti della città rompano ancora i materiali autogestiti del parco costruiti dalla popolazione locale? O il suo lato "verde e progressista" emergerà e accetterà di dare terreno in modo permanente per gli usi autonomi del quartiere?

[1] https://www.lequotidien.com/actualites/resolution-de-saguenay-pour-les-grands-projets-un-appui-presque-unanime-ce5e12852ae2064cc110f48e2ba390d7?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook&fbclid=IwAR26wvvjUWgLGWQ-G1LoTjiia3PllI_mYFr7nWEM6bnqnSCC40kq4BGv9Yw

[2]Un quarto di miliardo di fondi pubblici solo per il progetto BlackRock Metals! Per finanziare cosa? Alcuni lavori a breve termine? Sarebbe meglio che il governo desse questo denaro alla popolazione di Chibougamau per finanziare progetti promettenti (e non distruttivi) nella propria comunità.
Pubblicato 16 ore fa da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2019/07/saguenay-le-conseil-de-ville-nest-quune.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it