A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) anarres info: Torino. Salta il tornello!

Date Sun, 30 Jun 2019 08:58:50 +0300


In giro per Torino da un mese si susseguono iniziative di informazione e lotta per un trasporto pubblico gratuito per tutt*. ---- Si salta su un tram, si parla con al gente a bordo, si blocca al volo e si va subito via. ---- Di seguito il volantino che stiamo distribuendo: ---- "Niente tornelli, basta controllori ---- Trasporti pubblici gratuiti per tutti ---- Ogni giorno chi non può permettersi il lusso di viaggiare in auto spera di pescare per caso la carta giusta, spera nell'arrivo di un bus poco affollato, di trovare un posto a sedere, un angolo per le sporte della spesa, una breve pausa, prima di correre al lavoro, a scuola, a casa, a prendere i figli o ad assistere gli anziani. ---- Il gioco è truccato e le carte buone sono rare. ---- Gli autobus e i tram sono sempre più affollati, sporchi, privi di manutenzione.

Ma il peggio è stato, anno dopo anno, il diradarsi dei passaggi alle fermate, il ridursi delle linee, l'aumento del costo dei biglietti.
Tanti non pagano. Non ce la fanno a trovare 1 euro e 70 per una corsa. Paiono pochi ma sono molti per chi vive di lavori precari, malpagati e ha bisogno di soldi per il fitto, la luce, il gas.
Il biglietto di tram, bus e metro sale, aumentano i controlli per stanare i viaggiatori clandestini, quelli che non hanno i soldi per il biglietto, ma si devono spostare per mettere insieme il pranzo con la cena.
I nuovi tornelli che stanno montando sui mezzi lasciano a piedi tanta gente che non ce la fa a campare la vita tra disoccupazione, pensioni da fame, precarietà e lavoro nero.
Appendino fa la guerra ai poveri.
Caccia dal Balon il Barattolo, il mercato della roba vecchia, che per tanti è un'importante, se non l'unica, fonte di reddito.
Ci raccontano che stanno riqualificando le periferie, che i nostri quartieri saranno più belli da vivere. Non ci dicono però che in queste periferie per turisti, studenti, ricchi professionisti, non c'è più posto per chi ci abita ora. Si moltiplicano i bed & breakfast e diminuiscono le case, aumentano i fitti e i prezzi nei negozi. La chiamano riqualificazione, ma ha il sapore amaro dell'occupazione militare, del controllo, dei posti di blocco, delle retate di senza documenti.
Torino si è trasformata da città dell'auto a vetrina di grandi eventi, un grande Luna Park per turisti. Fanno festa per le gare di tennis che arricchiranno i commercianti del centro, mentre noi aspettiamo stanchi autobus e tram stracolmi. Puntano sui grandi eventi, mentre le scuole cadono a pezzi e noi non abbiamo i soldi per pagare la mensa ai nostri figli e nipoti.
Scommettono sul turismo, mentre noi aspettiamo mesi per una visita medica o un esame.
È la città a 5Stelle, che attua riqualificazioni escludenti, caccia i senza casa, i senza reddito, i senza documenti ai margini della metropoli.
Appendino e i suoi raccontano di voler tutelare l'ambiente, ma si limitano a far cassa tra ztl allargata e zone blu a pagamento dappertutto. Per i tram e i bus non spendono un euro: eppure solo un trasporto realmente pubblico, gratuito ed efficiente, potrebbe scalfire il trasporto privato individuale, incentivare, riducendo il traffico, l'uso della bicicletta. Solo così potrebbe migliorare un pochino l'aria che respiriamo, avvelenata dai tanti impianti nocivi, che si guardano bene dal controllare e chiudere.

Bus e tram devono essere gratuiti per tutti. I soldi ci sono: li hanno i ricchi che vivono sulle spalle dei poveri, i padroni che sfruttano il nostro lavoro.

Riprendiamoci la città, costruiamo esperienze di autogestione, cacciamo padroni e governanti, creiamo assemblee in ogni quartiere.
Con la lotta, il mutuo appoggio e la solidarietà rendiamo gratuiti sin da ora i trasporti pubblici.

Salta il tornello!"

Federazione Anarchica Torinese

https://anarresinfo.noblogs.org/2019/06/28/torino-salta-il-tornello/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it