A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #295 - Cherifa (Maglie gialle da donna Parigi - Ile-de-France): "Contro la violenza sociale" (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 15 Jun 2019 09:30:24 +0300


Durante il movimento delle giubbe gialle, nacquero diversi gruppi di donne precarie, che furono ascoltate, anche alla GA di Saint-Nazaire. Cherifa di Parigi ha risposto alle nostre domande. ---- Alternativa libertaria: puoi presentarti? ---- Chérifa : Cherifa, un residente del palazzo delle donne senza dimora per tredici anni, madre e nonna. ---- AL: Puoi presentare il gruppo Women gilet giallo Parigi - Ile-de-France ? ---- C .: Creato fin dall'inizio del movimento per continuare la lotta, il nostro gruppo Donne giacche gialle è il primo ad essere stato creato, la parola delle donne è essenziale per la lotta che non accadrà senza di noi. Le donne che parlano e sostengono provengono da tutti i ceti sociali. Dimostrano che la solidarietà porta e che la parola è finalmente stata rilasciata ... Uguaglianza!!! Vera democrazia! Libertà!

Donne in prima linea! Le richieste delle donne devono essere avanzate: la precarietà colpisce oltre il 58% delle donne. Nel nostro gruppo, siamo donne che provengono da varie situazioni sociali. L'idea è di mettere queste affermazioni davanti a giubbotti gialli per lo più maschili e spesso un po 'troppo maschili.

AL: Come si è formato il tuo gruppo? Perché l'hai trovato necessario?
C .: Più del necessario: vitale e primordiale, urgente. In modo che questo governo smetta di distruggere la società. Non abbiamo più tempo da perdere, è necessario agire contro il capitalismo, contro il fascismo, contro il colonialismo.

AL: Se dovessi descrivere i giubbotti gialli?
C .: Solidario e ribelle! Noi donne precarie, in guerra, non lasceremo andare! Non abbiamo nulla da perdere. È giunto il momento di costruire una società egualitaria, democratica e libera.

AL: questa mobilitazione ha cambiato le cose nella tua vita?
C .: Certo che non ne usciremo illesi per combattere. È un investimento che richiede tutto il nostro tempo ed energia. Quando crediamo in una lotta, cresciamo ogni giorno con incontri molteplici, generosi e solidali.

AL: Ti ha dato un sacco di lavoro per occuparti del sito e hai coordinato diversi gruppi di donne gilet gialli ...
C .: Oh sì, molto lavoro, ore di ricerca, lettura, riflessione ... Porta le donne a per diventare uniti e per avere una cultura della lotta e della domanda e del femminismo, della lotta di classe.

AL: Sei andato all'AG AG Saint-Nazaire?
C .: Sì. E 'stato interessante ed energizzante. In particolare i laboratori di creazione e riflessione sulla repressione, le azioni, l'ecologia, le elezioni europee, le richieste ... Da qui è nato un inizio di costruzione di una nuova riflessione democratica. Richiediamo alla prossima assemblea un quadrato appositamente studiato per le donne! Il prossimo incontro dell'Assemblea delle Assemblee sarà a giugno.

AL: Da questa dinamica con la rete che si è formata hai deciso di condurre una lotta, puoi spiegarmi?
C .: Sì, una lotta quotidiana, a partire da un alloggio per donne che vivono in alloggi sociali o altre strutture e che si trovano in una situazione precaria e dove l'affitto è più alto di un HLM. Ci sono mobilitati contro gli sfratti, contro rifugi misti ... In questa azione senso è stato condotto Sabato 27 aprile alle ore 11 davanti al municipio del XI ° a Parigi per fare pressione il sindaco e la domanda alloggi immediati e sospendere gli sfratti.

Lottiamo contro la violenza di genere, la violenza sociale, la lesbofobia, la transfobia, il razzismo e la povertà. Stessa battaglia contro il capitale.

AL: E infine, c'è un modo per seguire le mobilitazioni del gruppo ?
C .: Sì, visitando il nostro gruppo Facebook e la nostra pagina Giubbotti da donna. E sostenendoci per aiutarci a raccogliere un po 'di soldi per aiutare le donne precarie a vivere con dignità e mangiare correttamente. Questo denaro permette anche di avere aiuti visivi oltre a poter ricevere donne provenienti da altre regioni della Francia alla nostra AG, eventi, assemblee ecc. Supporto per signore gilet giallo che combattono su Leetchi.com

Donne precarie! Donne in guerra! Orgoglioso e pazzo!

Intervista della commissione anti-patriarcato di AL

http://www.alternativelibertaire.org/?Cherifa-Femmes-gilets-jaunes-Paris-Ile-de-France-Contre-les-violences-sociales
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it