A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire - AL Fougères , AL Lorient: politica, Giubbotti gialli: l'assemblea di Saint-Nazaire a volte tesa, spesso creativa (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 17 Apr 2019 09:07:53 +0300


La chiamata dell'Assemblea delle Assemblee, a Saint-Nazaire, è chiaramente pronunciata per l'uscita del capitalismo. Vai avanti nella consapevolezza del movimento o forzando la sinistra dei giubbotti gialli ? Non è così semplice da decidere. ---- Quasi 250 delegazioni, osservatori, giornalisti, volontari, attivisti delle mense ... circa 800 persone erano presenti dal 5 al 7 aprile alla Casa del popolo di Saint-Nazaire, per l'assemblea delle assemblee (AdA) del giubbotti gialli. Il risultato è un appello generale e altri quattro su temi specifici (" Appello per le assemblee dei cittadini ", " Appello per le elezioni europee ", " Richiesta di un atto nazionale per l'annullamento dei penali ", " Richiesta di convergenza ecologica" "). L'invito generale verrà ora ridiscusso nei gruppi locali. In questi giorni sono stati abbondanti e intensi.

L'obiettivo degli organizzatori era di testare un funzionamento articolato e deliberativo di seminari plenari. Questo a volte potrebbe dare l'impressione di un bordello più o meno felice. Ma l'intensità degli scambi ha permesso a molti di sperimentare una forma di democrazia diretta. Le " assemblee " erano divise in due. Da un lato c'erano i delegati (una donna e un uomo per delegazione), inviati dai loro collettivi ; d'altra parte, i loro accompagnatori, in osservazione, per aiutare i delegati a rimanere nelle unghie dei mandati affidati.

Questa organizzazione ha permesso di moltiplicare la presenza nei workshop.

Cittadinanza o rottura ?
Sei punti (precedentemente presentati a gruppi locali) erano stati messi in discussione, il principale era definire il funzionamento dell'assemblaggio degli assiemi. Gli altri - azioni, richieste, repressione, comunicazione, " quali conseguenze per il movimento " (strategia e possibili convergenze) - avevano reso possibile raccogliere, prima dell'ADA, ciò che era già stato realizzato nei collettivi locali, e considerare ulteriori passi per garantire la legittimità e la trasparenza della raccolta e del trattamento delle informazioni.

La questione delle strategie ha evidenziato una tensione. Da un lato, una tendenza cittadinista pensato di partecipare alle elezioni comunali, creare o aderire ad associazioni esistenti che lavorano in particolare sul tema dell'ecologia ... D'altra parte, è piuttosto un desiderio di lasciare il sistema esistente inventando soluzioni originali che sono state espresse. Tuttavia, il workshop sulla creazione di case del popolo, piuttosto sembrava per l'acquisto di soluzioni locali o locazione, senza menzionare la possibilità di squatter ... anche se eravamo in un posto occupato inizialmente illegalmente.

Yves Monteil / Reporterre
Saluti a Rojava e Algeria in lotta
La questione del sostegno alle lotte locali e alla convergenza con i sindacati è stata sollevata in molte occasioni. Convergenza anche con i partecipanti della marcia per il clima e con gli studenti e gli studenti delle scuole superiori. Ciò ha dato origine a uno specifico invito alla convergenza ecologica.

Il municipalismo di Murray Bookchin fu meno invocato rispetto alla prima assemblea di Commercy. D'altra parte, possiamo notare un messaggio di sostegno dall'AdA al Rojava e al popolo algerino e il desiderio di un'azione congiunta con i popoli d'Europa. Oltre i confini, la solidarietà è lì !

Ogni workshop è stato organizzato in modalità classica: relatore o relatore, master del tempo, donatore o donatore. Questa organizzazione ha evidenziato il problema della formazione dei partecipanti in diversi ruoli. Nelle plenarie e nei workshop, una squadra di " facilitatori " - nessuna donna tra loro - ha avuto il ruolo di diffondere la parola e di proporre strumenti e consigli affinché lo scambio avvenga al meglio. Ha funzionato piuttosto bene, anche se sono stati spesso sopraffatti dal numero di interventi.

Durante i workshop e le sessioni plenarie, sono emersi dei pregiudizi classici: gli attivisti già esperti tendono a parlare apertamente e a fare pressione affinché le loro opinioni siano considerate prioritarie. Questo è stato in particolare il caso dell'uscita del capitalismo, che in questa fase non è molto consensuale, eppure appare molto chiaramente nell'invito. Allo stesso modo, sia in seminario che in plenaria, il linguaggio maschile ha, come spesso, superato di gran lunga il discorso delle donne.

Yves Monteil / Reporterre
Rappresentatività parziale
Il GJ presente a Saint-Nazaire rappresenta l'intero movimento ? Probabilmente no. Erano essenzialmente attivisti già affinati ? La presentazione, nel pomeriggio di venerdì, delle diverse rotatorie o luoghi occupati lo ha negato, facendo emergere una grande varietà di profili e situazioni.

Naturalmente, l'ADA ha permesso lo scambio di esperienze, l'articolazione di raduni regionali - l'esistenza o la necessità di cui si è sentito durante questi tre giorni - e la realizzazione del radicamento del movimento. Inoltre, un calendario di azione fino alla fine di agosto sarà proposto a tutti ea tutti i GJ che vorranno coglierla.

Alcuni e alcuni partecipanti hanno sentito la tensione tra attivisti esperti (alcuni dei quali sono stati coinvolti molto presto nel movimento) e giubbotti gialli con meno esperienza. Questa tensione era dovuta unicamente alla differenza nella facilità con cui parlare in pubblico ? O una vera differenza di obiettivi e visione politica ? Questa domanda è cruciale. I prossimi mesi aiuteranno sicuramente a rispondere loro.

Alexis (AL Fougères) e Beatrice (AL Lorient)

http://www.alternativelibertaire.org/?Gilets-jaunes-l-assemblee-de-Saint-Nazaire-parfois-tendue-souvent-creative
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it