A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) cnt-aranjuez: IL CIRCO È ARRANGATO A ARANJUEZ (ca) [traduzione automatica]

Date Tue, 9 Apr 2019 09:45:04 +0300


Lo scorso lunedì, 1 aprile, si è tenuta l'assemblea della piattaforma per pensionati e pensionati di Aranjuez, come ogni lunedì. In un momento dello stesso, uno dei rappresentanti di questa piattaforma nel coordinatore di Madrid ha preso la parola per formulare una proposta: dato che nelle assemblee del Coordinatore dei pensionati e dei pensionati di Madrid sono stati discussi e votati le proposte che lì presentato, era logico che questi fossero discussi prima nella Piattaforma di Aranjuez e deciso il significato del voto che dovrebbe essere espresso dal rappresentante della Piattaforma nell'Assemblea di Madrid. In breve, in primo luogo, che la Plataforma de Aranjuez conosceva in anticipo l'agenda e le questioni che sarebbero state discusse nella Coordinadora de Madrid; secondo, che queste questioni sono state discusse nelle assemblee Lunedi della Piattaforma di Aranjuez e, in terzo luogo, che il rappresentante della piattaforma ha trasferito al Coordinatore di Madrid il voto che è stato deciso nell'assemblea della piattaforma e che non era lui personalmente decidere il significato del voto della piattaforma. Una proposta del più democratico e che garantiva la partecipazione dei pensionati al processo decisionale. Proposta che, a proposito, è stata boicottata in modo permanente nella sua presentazione dai "manipolatori": esortando il partner a finire la sua presentazione, affrettandosi o facendo gesti ostentati prima che i presenti votino contro tale proposta. che il rappresentante della piattaforma ha trasferito al Coordinadora de Madrid il voto che è stato deciso nell'assemblea della piattaforma e non è stato lui personalmente a decidere il significato del voto della piattaforma. Una proposta del più democratico e che garantiva la partecipazione dei pensionati al processo decisionale. Proposta che, a proposito, è stata boicottata in modo permanente nella sua presentazione dai "manipolatori": esortando il partner a finire la sua presentazione, affrettandosi o facendo gesti ostentati prima che i presenti votino contro tale proposta. che il rappresentante della piattaforma ha trasferito al Coordinadora de Madrid il voto che è stato deciso nell'assemblea della piattaforma e non è stato lui personalmente a decidere il significato del voto della piattaforma. Una proposta del più democratico e che garantiva la partecipazione dei pensionati al processo decisionale. Proposta che, a proposito, è stata boicottata in modo permanente nella sua presentazione dai "manipolatori": esortando il partner a finire la sua presentazione, affrettandosi o facendo gesti ostentati prima che i presenti votino contro tale proposta.

Ma la sorpresa arrivò quando quella proposta fu votata: 18 voti contrari e 14 voti favorevoli. (Ci doveva essere un voto due volte, dal momento che il primo voto ha vinto la proposta e questo ha fatto arrabbiare i "manipolatori", che hanno forzato un secondo voto all'assemblea). Più della metà dei pensionati che hanno esercitato il loro voto ha dato di sapere in anticipo ciò che viene discusso nella Coordinatore di Madrid, si dimisero per discutere i temi discussi lì e hanno rinunciato a decidere per se stessi come votare da esercitarsi il vostro rappresentante Come uno degli oratori ha detto di criticare la proposta: "lasciare che il rappresentante decida e votare di conseguenza". Incredibile ma vero. Ma questo fatto non sorprende. Lui ha la sua spiegazione.

La Piattaforma dei pensionati di Aranjuez è "diretta" da un gruppo di "politicuchos" che manipolano le assemblee giorno dopo giorno. Ben organizzati, dirigono la loro strategia per evitare con ogni mezzo che le assemblee "sfuggano di mano". Coprono gli interventi. Non permettono di prendere la parola a coloro che potrebbero presentare alternative al loro modo di vedere le cose, anche arrivare a togliere il microfono e la parola a quelli che non sono della loro "corda" e non vogliono che offrano un'altra visione delle cose. In questi momenti di "orgia" elettorale è importante convincere gli assistenti perché vadano a votare. Vota, ovviamente, sulle opzioni politiche che rappresentano. Al momento solo insinuazioni: "non votare al tripartito", "votare per chi difende le pensioni", ecc.

Difendono privatamente che "l'avanguardia" deve dirigere la "massa". E per loro, i partecipanti alla riunione del Lunedi sono solo "massa" che deve essere diretto. Ecco perché le informazioni sono nascoste. Il "maestro di cerimonie" che gestisce il posatoio, e che certamente nessuno ha eletto un definito come "tossici" da qualcuno che ti conosce bene, non riferire tutto ciò che viene discusso nella Coordinadora de Madrid e l'elemento declamazioni che li rilasci su quelli che non gli piacciono. Anche sostenendo in uno dei suoi discorsi che "Aranjuez è una campagna per l'astensione molto importante", mettendo la benda prima che la ferita, se l'opzione politica non dovesse vincere le elezioni. O come il mitinero che è stato ancorato negli anni '70 del secolo scorso e di montaggio dopo il montaggio ripete la stessa riunione, con le stesse parole, ed è giustificato alla critica in questo senso, o il tempo eccessivo trascorso nei loro discorsi, dicendo che "la gente va alle riunioni di ascoltarlo." Genio e figura hanno l'elemento.

Ma tutto questo accade perché, sfortunatamente, c'è una parte importante di coloro che partecipano alle assemblee che confermano la teoria che l'avanguardia dovrebbe guidare le masse. Le persone che formano il "clá" dei "salvatori" dei pensionati e che agiscono al loro dettato: ora applaudo, ora protesto, ora voto (quello che mi dicono, ovviamente).

In breve, il circo ha raggiunto Aranjuez. Con il suo maestro di cerimonie, i suoi accoliti e il "clá" che è invitato ad applaudire quando viene detto ai burattinai e ai pagliacci.

Collettivo di pensionati e pensionati del CNT de Aranjuez

http://www.cnt-aranjuez.org/el-circo-ha-llegado-a-aranjuez/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it