A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL - A tutti quelli che vogliono costruire un'altra società (ca, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 30 Mar 2019 09:59:44 +0300


A giugno si terrà il congresso di fondazione di una nuova organizzazione comunista libertaria. Sarà aperto a tutti coloro che sono stanchi del capitalismo, delle disuguaglianze sociali, del razzismo e del sessismo e che pensano che dobbiamo rompere con le attuali istituzioni politiche. ---- Dal 17 novembre 2018, il movimento dei giubbotti gialli è venuto a rompere la finestra del macronismo. Partecipando massicciamente alle proteste, i lavoratori sono venuti a ricordarci che la lotta di classe era più che mai all'ordine del giorno. ---- La rabbia che ha cominciato a parlare e continua a bollire è legittima. È diretto prima di tutto contro Macron e il suo governo, che applicano la legge dei capi senza alcuna difficoltà e si spingono oltre i precedenti governi nella distruzione dei diritti sociali.

Il " nuovo mondo " che ci promettono è un mondo su misura per chi possiede ricchezza.
L'estrema destra sta cercando di recuperare quella rabbia, ma ciò che vogliamo è una società più equa, più egualitaria, più inclusiva.

La società che l'estrema destra vorrebbe prepararci è una società chiusa, chiusa, militarizzata.
Una società che fa scoppiare i manifestanti offre alle forze repressive carta bianca per regnare sul terrore, e non esita a lasciare morire i migranti cercando di fuggire da guerre e miserie.

La rabbia che vogliamo portare è anche quella dei manifestanti che escono per le strade durante le marce climatiche. Perché non possiamo sopportare di vedere gli ecosistemi collassare sotto la pressione dell'agricoltura industriale, perché non possiamo sopportare di vedere i capitalisti continuare la loro corsa al profitto mentre il collasso del clima si avvicina. La crescita infinita che il capitalismo impone a tutto il mondo è un'illusione, che si perpetua a costo di un degrado sempre più rapido dell'ambiente e della nostra salute.

Se li lasciamo, il pianeta che i capitalisti ci lasceranno è un pianeta reso invivibile per la maggioranza della popolazione mondiale.
Un pianeta devastato da disastri naturali e macchiato dallo spreco del produttivismo.

La metà del genere umano soffre ancora di dominazione violenta su base giornaliera a causa del suo genere.
Alcuni giorni dopo l'8 marzo, non possiamo dimenticarlo. Ecco perché la nostra lotta è anche contro il patriarcato, la violenza di genere ovunque viviamo, a casa, al lavoro, nei nostri circoli sociali, per la strada.

Le lotte da combattere sono numerose e, di fronte a questi giganteschi paletti, siamo consapevoli che la dispersione delle forze militanti è ridicola. Questo è il motivo per cui gli attivisti di Alternative Libertaire (AL) e il Coordinamento dei gruppi anarchici (Cga) hanno fatto la scelta di unirsi per dare maggiore visibilità alla corrente comunista libertaria.

Se vogliamo venire insieme oggi, è perché le nostre lotte sono le stesse.

Anticapitalista , non possiamo sopportare questo mondo in cui alcuni traggono beneficio dal lavoro degli altri per arricchirsi. Difendiamo un progetto sociale basato sulla messa in comune di tutto ciò che viene utilizzato per produrre ricchezza e la condivisione del lavoro tra tutti, in una società libera dalla legge dei padroni. Vogliamo costruire l'uguaglianza politica, economica e sociale di ognuno secondo i suoi mezzi, a ciascuno secondo i suoi bisogni. Ai luoghi di lavoro e in tutta la società, crediamo che il sindacalismo sia ancora oggi l'arma migliore per resistere alla legge dei padroni e per unire gli operai nelle lotte comuni.

Antirazzisti , non ci fermiamo a denunciare i pregiudizi: diciamo anche che il razzismo è sancito da leggi, codici, relazioni di potere che rafforzano le disuguaglianze e permettono a qualcuno di difendere i propri interessi. Di fronte alle questioni sociali ed economiche, le ideologie razziste sono cortine di fumo che proteggono gli interessi dei ricchi " dividendo e governando ", sollevando gli oppressi l'uno contro l'altro.

Femministe , vogliamo distruggere il patriarcato, che si basa sullo sfruttamento delle donne da parte degli uomini. La nostra lotta su questo terreno è globale: si oppone alle posizioni reazionarie nei confronti delle persone LGBTI, si occupa dello sfruttamento del lavoro delle donne, dello sfruttamento domestico e del sistema di violenza machista. Denuncia la mercificazione e l'appropriazione di corpi. Rifiuta lo stigma razzista.

Ecologi , denunciamo la cieca razza a beneficio del capitalismo e pensiamo che qualsiasi progetto sociale debba tenere conto sia dei bisogni della popolazione sia delle limitate risorse naturali.

Oggi vogliamo costruire una nuova organizzazione politica attorno a questo progetto di società, che chiamiamo comunismo libertario. E per costruire una società che sia veramente gestita da tutti, crediamo che dobbiamo mettere in discussione le organizzazioni gerarchiche, di cui lo Stato è all'avanguardia.

Quindi non stiamo cercando di prendere il potere statale partecipando alle elezioni.
Cerchiamo, dal basso, di costruire una società basata sulla democrazia diretta, l'autogestione e il federalismo, che fornisca una risposta ai problemi della rappresentanza politica. Mantenere reti che non durano, con persone che si conoscono già, non è abbastanza. È ogni giorno, a lungo termine, che avanzeremo le nostre idee.

L'organizzazione che vogliamo gettare le basi sarà orientata verso i lavoratori e i giovani.
Sarà ampiamente aperto, consentendo a tutti di partecipare al processo decisionale e di essere coinvolti al massimo della loro disponibilità. Si adopererà, al suo interno, per contrastare i rapporti di dominio, operando il più possibile nell'immagine della società futura che vogliamo costruire.

Chiediamo d'ora in poi a tutti coloro che sono interessati a questo progetto di unirsi a Alternative Libertaire o al CGA per costruire insieme questa nuova organizzazione comunista libertaria.
Alternativa libertaria,
coordinamento dei gruppi anarchici,
25 marzo 2019

http://www.alternativelibertaire.org/?A-toutes-celles-et-ceux-qui-veulent-batir-une-autre-societe
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it