A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) usi-cit: Campagna di solidarietà a favore dei compagni libertari del Venezuela

Date Mon, 25 Mar 2019 07:01:26 +0200


L'USI-CIT, riunita in comitato dei delegati a Modena domenica 17 febbraio 2019, in coerenza coi suoi principi, condivide, appoggia e contribuirà ufficialmente alla richiesta dei compagni libertari venezuelani, e invita ogni sezione e individualità ad aderire alla campagna, considerandola di primaria importanza. ---- CRISI UMANITARIA E REPRESSIVA IN VENEZUELA ---- La gravissima crisi umanitaria, politica e sociale che devasta il Venezuela è ormai innegabile. Intere colonne di persone che attraversano a piedi l'America Latina, trascinando i loro pochi averi, sono sotto gli occhi di tutti; quasi tre milioni di persone hanno intrapreso questo lungo viaggio, senza ritorno forse. I bambini e le bambine attraversano la frontiera, seguono i loro genitori a piedi per le terre desolate della Colombia o per le tormentose savane brasiliane. Non sanno niente della politica, sanno solo della fame e della miseria.

Intanto la repressione statale si fa più dura; alimentato dalla falsa dicotomia tra "rivoluzione" e opposizione di destra, il governo di Nicolás Maduro si afferra al potere. Sa che il suo interesse è ridurre qualunque critica al capriccio degli aspiranti gestori neoliberali del paese, per questo non può consentire che ci sia un'opposizione da settori veramente rivoluzionari, operai, sindacalisti, indigeni. Da molto tempo risponde con pallottole reali alle molteplici manifestazioni contro il governo. E ancor più ha punito brutalmente, arrestato, a volte giustiziato senza processo numerosi sindacalisti e militanti operai, attivisti indigeni e difensori dei diritti umani.

I portavoce del governo continuano a dire che ogni critica al suo operato è "imperialista" e "fascista". L'opposizione di destra apprezza assai questo argomento, perché praticamente la si presenta come l'unica alternativa, queste retoriche si alimentano a vicenda. In questo modo perverso, chi vuole giustificare il governo venezuelano, nonostante l'innegabile crisi umanitaria, fa esattamente il gioco dei neoliberali, gli aspiranti repressori del popolo.

Bisogna uscire da questa logica ingannevole, rompere questa gabbia bipolare. Bisogna cominciare a costruire una vera alternativa operaia, sindacale, indigena, LGBT e, soprattutto, libertaria.

Chi siamo?

Siamo compagni anarchici e compagne anarchiche di diverse parti del mondo, stiamo lavorando per creare un fondo di appoggio alle persone libertarie del Venezuela, a fronte della grave mancanza di sostentamento e della repressione che vive il paese.

Perché individui e non organizzazioni?

Perché capiamo che il processo politico venezuelano ha generato un'infinità di discussioni che non permettono accordi né consensi sufficienti a dare appoggio come organizzazioni. In questo modo le persone che lo desiderano possono solidarizzare in modo diretto con gli anarchici e anarchiche che resistono nel paese.

Come posso aiutare?

Puoi collaborare in diversi modi:

condividi questo messaggio con i tuoi contatti e spronali a partecipare;
traduci il materiale che produciamo;
partecipa al fondo solidale per gli anarchici e le anarchiche venezuelani.
Loro hanno deciso di destinarlo:

ai sindacalisti detenuti;
all'acquisto di cibo per operai, operaie e/o lavoratori in sciopero;
all'acquisto di farmaci per donne incinte, bambinie bambine, persone anziane;
agli indigeni;
persone transessuali che vivono in strada.

http://www.usi-cit.org/index.php/1582-crisi-umanitaria-e-repressiva-in-venezuela-2
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it