A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire - Rilascio AL, Algeria: oltre Boutef, spazza la mafia al potere (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 6 Mar 2019 09:21:10 +0200


Bouteflika è solo un aspetto del problema. Tutti sanno molto bene che è impotente e che è solo un uomo di paglia per il clan dei generali che detengono il potere reale. Volendo si torna in mostra ancora per un 5 ° periodo, hanno diffuso troppo apertamente il loro disprezzo della gente. Ora la strada si sta esprimendo. È l'intero sistema mafioso del potere algerino che deve essere spazzato via. ---- Dal 22 febbraio centinaia di migliaia di persone manifestano in dozzine di città in Algeria. Sui social network chiede che la mobilitazione si sono diffuse a macchia d'olio l'annuncio del candidato probabile per l'elezione di Abdelaziz Bouteflika, al potere dal 1999. Da allora, la rivolta è in crescita, si è unito in questi ultimi giorni da parte del università e scuole superiori o insegnanti. Al di là del rifiuto del 5 ° mandato presidenziale, le parole d'ordine troppo, sembrano espandersi.

Raduni di solidarietà in Francia:

Parigi: domenica 3 marzo alle 12, Place de la République
Lione: sabato 2 marzo, alle ore 14, davanti al Consolato Generale d'Algeria.
Marsiglia: domenica 3 marzo, alle 14:00, a Porte-d'Aix.
Tolosa: domenica 3 marzo, alle 14:00, Place du Capitole.

Tratto AL per il download in PDF
.
Oltre Bouteflika, un sistema per cancellare
A quasi 82 anni, Bouteflika è malato e incapace di tenere un discorso in pubblico da un ictus nel 2013. Impossibile partecipare a una cerimonia ufficiale, v'è di solito rappresentato da una cornice che contiene il suo ritratto. Tanti e molti manifestanti l'hanno ribattezzato con umorismo " Abdel Cadre ", o brandish frame vuoti nelle processioni.

Ma dietro Bouteflika nascondono i profittatori che monopolizzano la rendita degli idrocarburi, mentre impongono austerità e miseria alle classi lavoratrici. I generali e i loro eredi sono la spina dorsale di questo potere mafioso che aderisce all'economia neoliberista e ad un'ideologia islamo-nazionalista per difendere meglio i suoi privilegi.

Il generale Ahmed Gaïd Salah (uno degli uomini forti di Algeri).
Il capo dello staff dell'esercito algerino ha detto il 23 gennaio: " Abbiamo giurato che le elezioni si terranno in un clima di tranquillità grazie all'aiuto e alla volontà di Allah l'Onnipotente ". Mi è mancato il mio generale !
Fonte: Lechodalgerie-dz

Il massetto di piombo incrinato ?
Per anni, il governo ha cercato di mettere a tacere qualsiasi protesta reprimendo i movimenti sociali e mettendo a tacere avversari, sindacalisti, attivisti o blogger. Ancora una volta, la repressione è forte mentre le dimostrazioni sono pacifiste. Mentre i media nazionali stanno cercando assurdamente di nascondere la portata delle proteste, del bastone della polizia e della garza tutto il tempo. Gli arresti sono numerosi e molti sono stati condotti preventivamente per cercare di sedare la rivolta. Le convinzioni giudiziarie non tardarono ad arrivare.

Il governo, come tutti quelli che non hanno alcun interesse a vedere sfidato l'ordine stabilito, minaccia un ritorno agli anni della " guerra sporca " degli anni '90, quando le persone erano intrappolate tra terrore imposto dai militari, e quello schierato dagli islamisti.

Ma nessun potere è incrollabile e la rabbia insorge contro questo regime senza futuro. Ancora una volta la gioventù sembra essere la punta di lancia della rivolta. Nulla di sorprendente per questa generazione condannata alla disoccupazione, alla precarietà e alla repressione. Gli eventi stanno ora prendendo una svolta sociale e mirano all'intero sistema in atto.

Essi abbandonano l'idea generale del 5 ° mandato per calmare la rivolta ? Al contrario, cercheranno di decadere la protesta ? Una cosa è certa: il massetto di piombo si è incrinato ; una lacuna è aperta.

L'alternativa libertaria esprime tutta la sua solidarietà alla lotta del popolo algerino contro il regime in atto e chiede di partecipare alle manifestazioni di sostegno che si svolgono in Francia.

Alternativa libertaria, 2 marzo 2019

DIMOSTRAZIONE 1 ° marzo a Bejaia
Immagini Arezki Saker.

"Oggi, domani, la lotta continua"

"Vogliamo riforme. Vogliamo la partenza del sistema. "

"Kabylie è contro questo potere. Il cambiamento fino alla fine. Nessun perdono (slogan della rivolta di Kabyle del 2001). Restiamo rivoluzionari»

"De Gaulle, riprendi i tuoi figli. L'Algeria non è il tuo paese»

http://www.alternativelibertaire.org/?Algerie-au-dela-de-Boutef-balayer-la-mafia-au-pouvoir
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it