A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) cub ferrovie: COMMENTI: SOSTENIAMO I NOSTRI FRATELLI FERROVIERI MALIANI IN LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA

Date Mon, 25 Feb 2019 09:38:59 +0200


Nella Stazione di Bamako stuoie e zanzariere hanno preso il posto delle locomotive e dei treni. Il governo del Mali ha sospeso la concessione ed il traffico è interrotto dal 2017 in quanto non redditizio, i ferrovieri sono senza stipendio da un anno. Il 18 dicembre hanno iniziato uno sciopero della fame sostenuti dal sindacato SYTRAIL. I 1287 km della ferrovia Bamako-Dakar erano stati privatizzati e ceduti in gestione al consorzio franco-canadese Transrail. Le stazioni, che erano piene di vita e punti di riferimento per i commerci (la valuta che circola è il famoso FCA, il Franco coloniale), ora sono abbandonate. La sospensione del traffico ha gettato moltissime famiglie nella peggiore miseria. In tanti partono, ed è storia del Canale di Sicilia, di respingimenti, di "migranti economici" che conosciamo. NEL FRATTEMPO QUATTRO FERROVIERI SONO MORTI PER L'INDIGENZA. I ferrovieri non cedono. "Continuiamo lo sciopero della fame. Non abbiamo nulla da perdere". In quattro sono già stati ospedalizzati perché in gravi condizioni. I ferrovieri maliani hanno ricevuto l'appoggio di quelli del Senegal, che hanno scioperato sette giorni, con i dipendenti del suburbano di Dakar che hanno bloccato chiusi i numerosi PL gettando la città nel caos. La situazione del Mali è drammatica. Uno sciopero generale è stato indetto dalla federazione UNTM e ha paralizzato la capitale Bamako. Verdure, pollo, latte, medicinali, cemento, ferro, legno sono inaccessibili al 90% della popolazione; il prezzo del riso è aumentato del 67% e quello del miglio del 76%.

http://cubferrovie.altervista.org/commenti-sosteniamo-i-nostri-fratelli-ferrovieri-maliani-in-lotto-per-la-sopravvivenza/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it