A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #290 - Storia dell'inquinamento, Dal Consiglio per la salute e la sicurezza all'Alto Consiglio per il clima (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Tue, 22 Jan 2019 08:38:17 +0200


Dall'acquisizione dei regolatori dell'inquinamento da parte dei cantoni del liberalismo all'interno del Consiglio di salute, passando per lo sviluppo dell'igienismo e del prolungamento della direttiva Seveso e dell'Alto Consiglio per il clima, mai il La dottrina liberista del laissez-faire non ha realmente ostacolato lo sviluppo delle industrie inquinanti nei quartieri della classe operaia. ---- Concludiamo qui una serie di riflessioni sulla storia dell'inquinamento sin dalla rivoluzione francese. Quindi, per prima cosa abbiamo mostrato come " la rivoluzione del 1789 segnerà la fine di tutte le forme di regolazione preesistenti " . [1]Allora come, la creazione del Consiglio di Sicurezza di Parigi nel 1802 inaugurerà la gestione da parte dei " esperti " - in realtà " imprenditori scientifici " - norme di installazione del settore. [2]E infine, come " il Consiglio della Sanità ha servito gli interessi dell'industria per decenni ignorando il problema della salute " , con conseguente concentrazione di istituzioni malsane nei sobborghi della classe operaia. [3]

Aspetto dell'igienicità
Il rapporto del Consiglio della Salute del 1841 che afferma di " trarre insegnamenti da una certa legislazione e pratica, abbracciando tutte le parti della sanità pubblica e delle strutture igienico-sanitarie, e scritto in modo tale che, tutti ben applicati, essi devono contribuire alla prosperità del regno " conferma che questo consiglio è diventato un forum per lo sviluppo del settore in tutto il XIX ° secolo, in una logica di liberalismo economico affermata.

" Una prima linea di faglia separa i membri del parigino del Consiglio di sicurezza, grandi studiosi ascoltato dalla potenza di quelle città di provincia (e dipartimenti dopo il 1851) che alla fine scoraggiare l'inutilità della loro azione " . [4]Questo movimento continua fino alla creazione del Journal of Hygiene and Sanitary Police (1879). Ma l'ascesa della salute pubblica nel corso di tutto il secolo non si oppone agli igienisti agli ingegneri o agli amministratori, che sono spesso gli stessi.

È nel campo dell'urbanistica che le teorie igieniste hanno sperimentato il maggior numero di applicazioni: di fronte alle trasformazioni indotte dalla rivoluzione industriale, si propongono in particolare di aprire le città " intramurali " spesso delimitate da antiche fortificazioni per consentire una migliore circolazione dell'aria e un abbassamento della densità di popolazione. I prefetti di Rambuteau e Haussmann a Parigi proveranno in parte alcune di queste raccomandazioni, inclusa la creazione di trasporti pubblici che consentono alla città di espandersi. L'igienismo è anche all'origine del riempimento di alcune braccia di fiumi (la Loira con i ripieni di Nantes, la Senna a Parigi, la volta della Senne a Bruxelles).

Alla fine, gli igienisti, con il contributo del concetto di aria aperta (gli assi rilasciati nelle città, i parchi urbani), dello sport e della competizione, o di stare bene con il cibo, hanno contribuito molto di più all'accettabilità di Inquinamento nelle città e in particolare nei quartieri popolari, che non hanno messo in discussione lo sviluppo industriale e le sue seccature.

La direttiva SEVESO
La direttiva europea Seveso (1982) sulla rimozione della popolazione dalle industrie più pericolose non ha veramente spostato le linee. Questa " marcia per la salute e la giustizia ambientale " ne è la testimonianza . [5]A partire dal 2 maggio a Fos-sur-Mer, la Marcia della Guinea Pigs è stata organizzata da un centinaio di associazioni per allertare le autorità pubbliche sui legami tra inquinamento industriale e salute. Per tutto il viaggio che li ha portati a Bruxelles il 30 giugno, donne camminatrici e camminatori si sono fermate in luoghi che erano emblematici degli scandali ambientali: hanno denunciato le conseguenze dell'inquinamento del suolo sui metalli pesanti a Marsiglia e quelli deposito di fango rosso a Bouc-Bel-Air. Il 9 maggio, a Saint-Auban, hanno suonato l'allarme: oltre ad essere pericoloso per i lavoratori esposti all'amianto, l'impianto chimico Arkema è in esecuzione fiumi vicini con forti rischi di inquinamento.

In questa linea la " transizione energetica " è capire ultima truffa in voga: lo slogan lo stato della creazione del Consiglio superiore per il clima 27 nov 2018: " contro la disuguaglianza, la costruzione di un'ecologia popolare " non ci deve trarre in inganno.

Questo Consiglio superiore, i cosiddetti indipendenti, è in realtà soggetto alla strategia della Francia, nuovo nome dell'ex Commissariato al piano, direttamente affiliato al Primo Ministro. Lo stato si basa su tale consiglio per rendere accettabile la transizione energetica: il " menu " di questo organismo comprende: un " approccio pragmatico e rigoroso " , che valorizza una " sostenibilità sociale e politica " , ma soprattutto si ricorda la necessità di redditività internazionale. Non troverà lì, come ai bei tempi, alcun riferimento alla salute delle popolazioni.

Questa assemblea di esperti è composta come sempre da " scienziati, economisti, ingegneri ed esperti " . Il loro obiettivo è rimuovere il carbone con un arresto di tutte le piante entro il 2022, mantenendo il paese in crescita. Questa visione è iniziata politicamente dai nostri nucleocratici che vogliono vedere il regno dell'atomo " perno della transizione energetica " e rendere possibile la sua diffusione su scala europea o mondiale. In breve, dobbiamo vendere i nostri prodotti per creare crescita, e questa visione ha solo un effetto negativo in termini di inquinamento.

Alla fine, decarbonizzare l'economia ha un obiettivo chiaro: cercare di far sopravvivere il capitalismo. Né qui né altrove c'è una questione di miglioramento delle condizioni di vita e della salute dei lavoratori.

Reinette reinette (AL Aveyron)

[1] " Idee: la società di fronte al settore ! " , Alternativa libertaria di ottobre 2018.

[2] " 1791: gli inquinatori legiferano, la gente paga " , alternativa libertaria del novembre 2018

[3] " 1810: viene istituita una gestione dell'inquinamento " , alternativa libertaria del dicembre 2018

[4] The Century of Hygienists , Thomas Le Roux, 14 giugno 2010

[5] Vedi maredescobrebayes.org

http://www.alternativelibertaire.org/?Du-Conseil-de-Salubrite-au-Haut-Conseil-pour-le-climat
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it