A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL Angers, AL Nantes - In Angers come altrove: per un antifascismo di terra, unitario e popolare (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 12 Oct 2018 09:09:25 +0300


Punto di vista dei compagni di AL presenti ad Angers per la manifestazione antifascista del 22 settembre. "Dobbiamo quindi continuare a costruire un antifascismo sul campo, unitario e popolare. Assumiamo i nostri disaccordi in termini di strategia. Ma rispettiamoli così che le nostre solidarietà crescano per respingere l'estrema destra. " ---- In Angers come altrove: per un antifascismo di terra, unitario e popolare ---- Siamo diversi attivisti alternativi libertari che hanno preso parte alla manifestazione antifascista ad Angers il 22 settembre. Questo evento, organizzato dalla RAAF (Angevin Antifascist Network) [1]come parte del festival locale " To the West, ma ancora antifascista " [2], è stato annunciato come un evento festivo e familiare. Aggiungiamo che il contesto dell'antifascismo ad Angers è particolarmente complicato, perché un bar / locale fascista, L'Alvarium, ha aperto alcuni mesi fa.

Un primo evento è stato anche chiamato dalla RAAF il 24 febbraio. Con il festival, si trattava di continuare ad ancorare la lotta antifascista all'interno della popolazione, con l'obiettivo di ingrandirla.

La protesta del 22 settembre era stata discussa in anticipo con gruppi di altre città, e tutti sembravano essere d'accordo sul fatto che le azioni più visibilmente violente, se dovessero avvenire, avvengono dopo lo scioglimento della manifestazione. archiviato. Il movimento sociale angioino non è abituato alle varie manifestazioni che ora scandiscono molte sfilate in alcune grandi città - banche bancarie distrutte o altri segni dello stesso tipo, o incendi che iniziano in tali attività.

Tuttavia, appena dieci minuti dopo l'inizio della demo, iniziano le interruzioni di Windows. Hanno punteggiato l'intero percorso. Nella dispersione, alcuni gruppi volevano continuare verso L'Alvarium, nonostante una forte presenza della polizia. I compagni sono stati arrestati e possiamo solo sperare che non ci sarà alcun procedimento contro di loro.

La RAAF ha cancellato la serata dei dibattiti e il concerto in programma per la serata per chiudere il festival. Questa sera doveva svolgersi all'Etincelle, un posto autogestito. Sembrava alla RAAF che la sicurezza della serata non sarebbe stata assicurata. In effetti, i poliziotti di Angers non sono abituati a simili manifestazioni nel centro della città, e probabilmente è stato un raid della polizia locale. Si prevedevano verifiche di identità e intimidazioni, che avrebbero messo in pericolo le persone presenti, in primo luogo gli organizzatori e gli organizzatori.

Scopri dove ti stai comportando

Questi eventi hanno posto problemi per gli attivisti della Libertarian Alternative presenti quel giorno. È ovvio che ognuno, nella lotta contro l'estrema destra, deve essere in grado di appropriarsi degli eventi organizzati. Ma questo non può essere fatto ignorando la realtà locale specifica di ciascuna città, e ancor meno a dispetto di ciò che gli attivisti locali impiegano anni a costruire. Per gli attivisti che hanno rotto vetrine nel centro di Angers non sono quelli che hanno tenuto Etincelle per 21 anni.

Etincelle è a maggior rischio di repressione dopo questa dimostrazione. Perché gli attivisti che hanno rotto le vetrine dei negozi nel centro di Angers non sono gli organizzatori e gli organizzatori del festival. Tuttavia, affrontano un aumento del rischio di phishing e repressione da parte della polizia.

Coloro che hanno fatto la scelta di rompere i finestrini delle banche nel centro di Angers non sono quelli che cercano di costruire un antifascismo anglosassone sul terreno, per la strada, radicato nel tessuto sociale. Tuttavia, questa costruzione potrebbe essere minacciata da tali azioni scoppia.

Quando ci spostiamo in una città che conosciamo male, ci sembra elementare rispettare il lavoro di coloro che militano quotidianamente. Loro e loro conoscono la realtà della città e della regione. Fidarsi di loro e garantire la loro sicurezza - anche una volta che hanno lasciato la città - è un prerequisito per coordinare l'azione antifascista in una buona intesa tra i collettivi nelle diverse città. Quale può essere solo desiderabile.

Aggiungeremo anche che questo dovrebbe far parte di un'etica militante di base.

Rispetta i quadri collettivi
Ma non è solo quello. Il disprezzo delle decisioni collettive è ciò che troviamo più dannoso, perché rompe le solidarietà che vogliamo costruire, che dobbiamo costruire nella nostra comune lotta contro l'estrema destra. La militanza è un affare collettivo, e quindi una ricerca di consenso. L'esistenza di una manifestazione depositaria, festosa e familiare, e possibilmente una seconda e più muscolare dimostrazione, potrebbe essere un modo per risolvere le contraddizioni di alcuni gruppi militanti. Quindi, la rabbia può essere espressa in modi diversi, in luoghi diversi, perché la diversità delle tattiche porta alla diversità dei luoghi. Ancora una volta, questi eventi rischiano di abbattere i trust e le solidarietà, e non possiamo permettercelo in questo periodo di crescente estremismo di destra,

Difendi un antifascismo plurale
Pensiamo che sia normale che la rabbia viva si esprima contro l'estrema destra. " Break " può essere un gesto di rabbia. Altri si esprimeranno in modo diverso. Ma quando arriviamo a strategie rivoluzionarie, ponderate e ipotizzate, dobbiamo avere un vero dibattito. Il nostro antifascismo è radicato nel movimento sociale. È un antifascismo di classe, antirazzista e anti-sessista, che vuole sostenere e promuovere le solidarietà di classe. Questo è il motivo per cui crediamo che implichi necessariamente la costruzione di strutture locali e nazionali in grado di riunirsi ampiamente. Questo è il caso dei sindacati che stiamo costruendo, associazioni che stiamo rafforzando su vari fronti.

Ma il nostro antifascismo è anche un fronte di lotta a sé stante. Sono indispensabili mobilitazioni specifiche, come quelle che dimostrano la violenza dei militanti neonazisti che hanno ucciso Clément Méric nel 2013, o quelli che chiedono la chiusura dell'Alvarium ad Angers. Di fatto, chiudere i luoghi in cui i Fachos si incontrano sta cercando di ridurre la loro capacità di organizzarsi e svilupparsi. Demolire discorsi di amalgama, del tipo " fascisti e antifascisti sono violenti allo stesso modo ", è sottolineare che alcuni stanno combattendo per un'ideologia della morte e dell'oppressione, quando gli altri vogliono la libertà, uguaglianza e giustizia sociale.

Dobbiamo quindi continuare a costruire un antifascismo sul campo, unitario e popolare. Assumiamo i nostri disaccordi in termini di strategia. Ma rispettiamoli così che le nostre solidarietà crescano per respingere l'estrema destra.

Attivisti AL di Angers, Montreuil, Nantes, Orléans, Rennes, Saint-Denis

[1] Il sito web della RAAF: raaf.noblogs.org . Il suo account Twitter: @raaf_angers .

[2] Il Festival si è tenuto dal 7 al 22 settembre, l'evento ha concluso una settimana di dibattiti e conferenze antifasciste.

http://www.alternativelibertaire.org/?A-Angers-comme-ailleurs-pour-un-antifascisme-de-terrain-unitaire-et-populaire
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it