A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #286 - Libro: tutto da guadagnare, questioni femministe, problemi sindacali (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 7 Oct 2018 08:37:51 +0300


È stato nella primavera del 2017 che le edizioni Syllepse hanno pubblicato Tutto da guadagnare , un libro-report in occasione dei vent'anni di donne Intersyndicales. ---- Le donne di Intersyndicales, questi sono i giorni che si riuniscono ogni anno tra le 300 e le 400 persone, i sindacalisti della CGT, della FSU e di Solidaires, o del mondo associativo o universitario intorno a questioni relative ai diritti delle donne. Giorni entrambi ancorati nelle lotte quotidiane, che permettono di scambiare le pratiche sul femminismo nel quadro sindacale, e anche le parentesi che invitano a fare un passo indietro e il tempo per riflettere. È questo doppio obiettivo che il libro soddisfa anche. ---- Composto da sessantasei contributi, in cui troviamo nomi noti come Annick Coupé, Josette Trat, Daniele Kergoat, Elsa Dorlin, ecc., Sono distribuiti in campi che sembrano molto diversi, che vanno dal lavoro all'unione dalle donne alla violenza di genere alle questioni femminili e alle grandi questioni femministe del nostro tempo.

Questa diversità di soggetti, al centro del quale è il lavoro, illustra l'obiettivo di questi sindacalisti femministi: partire dalle dominazioni patriarcali subite dalle donne nel loro luogo di lavoro, per dimostrare che questa dominazione, la subiscono in tutta la loro vita, nella sfera che vorrebbe " privato " nasconderlo, come nella sfera " pubblica " dove non sono molto più sicuri. Al lavoro, a casa, in strada, nel sindacato: sono le stesse donne che si evolvono in questi diversi spazi e che hanno un modo specifico di portarle.

Lascia il posto di lavoro, perché è lì che incontriamo le donne, creiamo professionalità, amicizia, unione, politica. Mentre gli interessi di classe si rivelano nelle lotte quotidiane, vengono rivelate anche le esperienze e gli interessi comuni delle donne. Pertanto, è comprensibile che le commissioni delle donne dei sindacati di lotta e le associazioni femministe abbiano collegamenti permanenti per creare, rinnovare.

Un must per qualsiasi libreria di wrestling
C'è quindi una questione da affrontare con le donne sindacaliste. C'è anche una sfida per incoraggiarli a combattere sul lavoro. Perché la lotta dà sicurezza, fiducia in se stessi, fiducia nel collettivo. Si dice spesso che dopo i duri scioperi in aziende altamente femminilizzate, molte donne chiedono il divorzio ...

Il libro dà anche un posto privilegiato all'internazionalismo. Nawla Darwiche e Wassila Ayachi, compagni dell'Egitto e della Tunisia, discutono sul ruolo delle donne nella primavera araba, mentre i temi della globalizzazione e della migrazione sono ampiamente discussi.

Ed è ovviamente la parte che analizza il rapporto tra donne e sindacalismo che in particolare ci sfida. Se naturalmente i grandi nomi del sindacalismo che sono stati mantenuti sono nomi maschili, non è solo perché le loro mogli dovevano prendersi cura della casa mentre gestivano i sussidi per il lavoro. È anche perché la storia del movimento operaio non fa eccezione alla storia in generale: le donne, la loro esistenza e le loro azioni vengono sistematicamente cancellate per vari motivi. I cinque contributi di questa parte sono quindi indispensabili per riparare questa ingiustizia che ci impedisce di comprendere un'intera sezione del movimento femminista.

Tutto da guadagnare è essenziale, ovviamente per una biblioteca femminista, ma anche per qualsiasi biblioteca di lotta. Il suo formato di brevi articoli lo rende accessibile e il suo ampio campo di interesse gli conferisce un interesse per ciascuno di essi.

Adèle (AL Montreuil)

http://www.alternativelibertaire.org/?Livre-Toutes-a-y-gagner-enjeux-feministes-enjeux-syndicaux
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it