A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #286 - Échos d'Afrique: L'aide en question (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 3 Oct 2018 09:08:49 +0300


Si l'intention est bonne (et largement préférable au tourisme de masse, indifférent, nuisible et envahissant), et si des avancées ponctuelles sont effectuées dans tel ou tel village ou quartier, l'aide ainsi apportée a cependant des effets nuisibles, et s'inscrit dans un système qui reste de forme coloniale. ---- Inoltre, l'inferno coloniale è stata lastricata di buone intenzioni umanisti, che lo hanno accompagnato e dato popolare avventura coloniale del XIX ° e XX esimo secolo. L'afflusso di aiuti nei paesi poveri crea un sistema di dipendenza e deprezzamento. I residenti dei paesi assistiti hanno quindi maggiori probabilità di chiedere e attendere l'aiuto piuttosto che l'auto-organizzazione, o di fare pressione sui loro governi. ---- Come credere nelle nostre capacità, come popolo, quando per generazioni tutti i beni pubblici (strade, mercati, scuole, dispensari, pozzi, ecc.) Ci sono stati portati dagli stranieri ? E quando i nostri poteri politici o tradizionali si inchinano ai rappresentanti stranieri sperando di raccogliere qualche briciola della loro ricchezza ?

La mano che dà è sempre al di sopra di quella che riceve. Ed è il più difficile da accettare, quando vogliamo agire per un mondo di uguaglianza, e che ci troviamo in una situazione archidominante, e soprattutto privilegiata. Perché rispetto ai " beneficiari " del nostro aiuto, cadiamo sotto i privilegi, a cominciare da quello di poter viaggiare liberamente a casa, e persino di andare ad aiutarli ! Oltre alla difficoltà di trovare un atteggiamento " giusto " in aiuto, né paternalistico né etnocentrico, il problema è anche la mancanza di una lettura politica della situazione.

Ma la situazione della disuguaglianza attuale deriva in gran parte dalla politica coloniale di ieri e di oggi ; e lo " sviluppo " è anche un problema politico ! I popoli furono organizzati prima della colonizzazione ; potrebbero ancora gestire a modo loro i loro beni e servizi pubblici, il loro cibo, la loro salute, la loro istruzione, le loro risorse, ecc.

Ciò richiederebbe un cambiamento politico, non solo assistenza tecnica o materiale. Ma questa trasformazione può avvenire solo con un cambiamento delle mentalità, e in particolare una (ri) confidenza dei popoli nella loro capacità di organizzazione, senza l'aiuto dei cosiddetti paesi sviluppati. Ed è proprio questa fiducia che è indebolita dall'afflusso di aiuti da parte di paesi che ancora beneficiano del sistema coloniale.

Christmas Surge (AL Carcasonne)

http://www.alternativelibertaire.org/?Echos-d-Afrique-L-aide-en-question
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it