A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL Montreuil - internazionale, Kanaky acclamato durante un incontro di solidarietà a Parigi (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Mon, 24 Sep 2018 08:59:12 +0300


Dovremmo votare o boicottare il referendum sull'indipendenza del 4 novembre ? Mercoledì a Parigi, l'USTKE ha spiegato il suo rifiuto di partecipare alla mascherata arbitrata da uno stato francese sia giudice che partito. ---- Stanza ben fornita, mercoledì 19 settembre, nella grande sala della Borsa di Parigi. Sulle panche di legno lustrate da generazioni di membri del sindacato, sotto gli emblemi corporativi di finitrici, panettieri, fondatori, sarti e altri vecchi artigiani, circa 150 persone erano venute ad ascoltare i rappresentanti del Kanak e sfruttato (USTKE) e il suo alleato politico, il Partito laburista (PT) . ---- Il grande assente della serata furono i FLNKS che, nonostante l'invito che gli era stato fatto, non volevano associarsi alla serata.

Non è un segreto che le relazioni tra FLNKS e USKTE siano molto tese quando si avvicina il referendum sull'indipendenza di Kanaky-Nuova Caledonia del 4 novembre 2018.

I FLNKS infatti si impegnarono nel 1988, con gli accordi di Noumea , a partecipare a questo referendum. Quindi chiede di votare sì all'indipendenza ... senza alcuna illusione circa le possibilità di vincere, il popolo di Kanak ora è una minoranza contro i coloni [1].

L'USTKE e il PT, da parte loro, non sono vincolati dagli accordi di Nouméa, che descrivono come un inganno, e quindi richiedono un boicottaggio del referendum. Il FLNKS deplora questo, ritenendo che questa divisione del movimento per l'indipendenza aggraverà la sconfitta annunciata alle urne.

Rock Haocas, PT, ha spiegato tutto questo, prima che André Forest, presidente dell'USTKE, disegna un quadro molto cupo della situazione sociale del paese. I Kanak sono ancora emarginati lì. Ad esempio, solo il 3 % dei Kanaks è laureato in istruzione superiore (rispetto al 25 % di Caldoches) ; Dall'altro lato, rappresentano l'80 % dei detenuti in carcere, mentre rappresentano il 40 % della popolazione di Caillou.

Comorian, Saharawi, testi panafricani ...
Detto Bouamama, immigrazioni Fronte Unito e quartieri (FUIQP) ha spiegato le puntate imperialiste dello Stato francese nel Pacifico - con le sue colonie dell'isola, la Francia è il " secondo mondo gigante spedizione ", come ama per ricordargli Mélenchon-la-cocarde.

affrontato anche l'Associazione Kanaky di solidarietà (che ha spiegato le manovre intorno alla estrazione di nichel), l' Associazione di sopravvivenza che ha ricordato che l'indipendenza politica non significa la fine della tutela (Africa Francese attesta), il Fronte Polisario ( combattimenti nel Sahara occidentale contro il colonialismo marocchina ), la Lega Pan Umoja ( " unità " in swahili) e difesa collettiva degli integrità e la sovranità delle Comore, che prevede la decolonizzazione Mayotte e il suo attaccamento all'arcipelago.

Da g. a destra, delegato della Pan African League Umoja, Survival, André Forest (USTKE) e Rock Haocas (PT).
Nota anche il breve omaggio al nostro compagno Gisèle Felhender, sepolto martedì a Pantin. Attivista Alternative Libertaire e fuori del colonialismo, è stato il perno per anni, la settimana anticoloniale e anticoloniale Salone di Parigi. Parliamo di lei presto.

Il pubblico ha incluso attivisti di AL, CNT, NPA, FUIQP, Ensemble, Solidaires, PIR e il Movimento giovanile Kanak in Francia.

In conclusione Said Bouamama insistito sul fatto che le organizzazioni amichevoli non dovevano interferire negli divisioni interne del movimento per l'indipendenza, e ha testimoniato la sua convinzione che dal 5 novembre, dopo il referendum, i separatisti saprebbero di nuovo in piedi insieme contro il colonizzatore. " Lunga vita libera Kanaky ! "Andre ha proclamato applausi Foresta, prima di invitare un amico artista sul podio. La serata si è conclusa con poche righe di poesia.

William Davranche (AL Montreuil)

[1] Leggi su di esso " Kanaky: referendum per l'autodeterminazione, una possibilità o una trappola ? » , Alternativa libertaria del giugno 2018

http://www.alternativelibertaire.org/?La-Kanaky-acclamee-au-meeting-de-solidarite-a-Paris
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it