A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) UNICOBAS Scuola & Università notizie: VITTORIA RIASSUNTI !!!

Date Sat, 21 Jul 2018 09:11:56 +0300


1) COMUNICATO STAMPA CIB UNICOBAS 16/7/2018 ---- I LAVORATORI UNICOBAS LICENZIATI DA ALP SONO TORNATI AL LAVORO !!! ---- Si è conclusa venerdì 13 la trattativa per la riassunzione dei 3 lavoratori dell’Unicobas licenziati da ALP il mese scorso ed i lavoratori riprenderanno il lavoro domani. Si tratta di un reintegro sostanziale anche se non formale, nel senso che i lavoratori mantengono le tutele del contratto precedente (niente jobs act), lo stesso inquadramento e l’anzianità di servizio. ---- La mobilitazione messa in piedi dall’Unicobas a cui hanno aderito l’USB, la CUB, molti lavoratori e organizzazioni politiche ha dato i suoi frutti e ringraziamo tutti per la solidarietà. ---- Purtroppo il lavoro riprende in un clima tragicamente compromesso da continui infortuni che mettono sempre più in evidenza le problematiche sulla sicurezza in porto dovute al mancato rispetto delle norme basilari come spesso denunciato dall’Unicobas. Oltre a questo si continua a permettere che aziende come Seatrag (art. 16), nei guai per falso in bilancio (articolo del il tirreno del 17/3/2018), godano di concessioni da parte dell’autorità portuale oltre ad utilizzare contratti sempre più precari e mezzi che a nostro avviso avrebbero bisogno di un accurato controllo di efficienza da parte delle autorità competenti.

Inoltre gli RLS di sito competenti sono attivi solo sulla carta perché ad oggi manca ancora un loro effettivo apporto ( stanno ancora ultimando il corso di formazione dopo alcuni anni di completa assenza), quindi i lavoratori sono impossibilitati ad avere un loro serio apporto per le problematiche riguardanti la sicurezza, denuncia che l’Unicobas ha fatto nel recente convegno sulla sicurezza tenutosi in provincia il 31/5/2018, a cui la stampa purtroppo non ha dato molto risalto.
Ai lavoratori infortunati va tutta la nostra solidarietà e continueremo a batterci perché simili episodi non accadano più e perché le normative sulla sicurezza vengano rispettate. Chiediamo quindi agli organi preposti: Autorità Portuale, Ispettorato del Lavoro e Asl di intervenire al più presto per il rispetto delle norme di loro rispettiva competenza.

Il segretario provinciale CIB Unicobas Claudio Galatolo
Il responsabile del settore porto CIB Unicobas Massimo Mazza

2) 'L’Unicobas, nella piattaforma resa pubblica già da qualche settimana, parla di aumenti consistenti (1000 euro mensili netti in più per il personale docente e 250 netti per il personale Ata), ma con una clausola importante: “In caso di mancanza di liquidità da parte dello Stato – spiega il segretario nazionale Stefano d’Errico – si può prevedere la possibilità di corrispondere una parte dell’aumento (al massimo la metà) non con denaro contante ma con BOT o titoli di Stato”.
Parallelamente, secondo Unicobas, andrebbero previsti sgravi fiscali per attività culturali ed aggiornamento oltre che per l’acquisto di libri e di materiale didattico.
“Non dobbiamo però dimenticare – sottolinea d’Errico – che per poter riconoscere a docenti e Ata aumenti stipendiali signficativi è assolutamente indispensabile prevedere l’uscita della scuola dal campo di vigenza del decreto legislativo 29/93 che, al momento, rende impossibili aumenti contrattuali sopra l’inflazione ‘programmata’ e non consente più il riconoscimento degli scatti biennali d’anzianità (come è invece previsto per i docenti universitari)”'.

Vedi 'La Tecnica della Scuola', clicca sul LINK: https://www.tecnicadellascuola.it/aumenti-stipendiali-pagati-in-parte-con-titoli-di-stato-lo-propone-unicobas
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it