A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #285 - Déclaration commune: Un processus de discussion entre AL et CGA (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 15 Jul 2018 14:31:49 +0300


Face au durcissement généralisé de la situation sociale et politique, Alternative libertaire (AL) et la Coordination des Groupes Anarchistes (CGA) ont entamé depuis quelques mois un processus de discussion dont l'une des issues possibles est une unification, avec la fondation d'une nouvelle organisation communiste libertaire. Depuis plus de quinze ans nos deux organisations, ont participé, séparément ou conjointement, à de nombreux fronts de luttes communs, tout en gardant leurs spécificités. ---- Gli attacchi capitalisti e i ritiri sociali che causano indeboliscono considerevolmente il campo degli operai. È ancora più difficile, in questo contesto, mobilitarsi contro il rafforzamento dell'apparato repressivo e di sicurezza - stato di emergenza permanente, leggi anti-terrorismo, criminalizzazione del movimento sociale, quadratura della polizia dei quartieri popolari -, contro la caccia del migranti, o contro il pericolo fascista e reazionario.

Con la sconfitta del movimento contro le leggi sul lavoro nel 2016-2017 e le difficoltà di questa primavera di contrastare gli attacchi alla SNCF e all'università, il movimento sociale sembra essere fuori strategia. Eppure la lotta di classe continua, come dimostrano molti scioperi e lotte locali e talvolta vittoriosi. Ma negli ultimi dieci anni queste resistenze sparse hanno lottato per fondersi in un vasto movimento di resistenza capace di invertire l'equilibrio del potere con lo stato e il capitalismo.

L'implicazione degli anarchici sociali e dei comunisti libertari nelle lotte sociali è quindi più che mai necessaria. Il nostro compito è immenso, non possiamo essere soddisfatti con lamentazioni disfattiste o, al contrario, con proclami trionfalistici che oscurerebbero l'importanza del lavoro politico a lungo termine.

L'unione è forza
Anche se è attualmente in difficoltà, il movimento sociale e sindacale rimane un attore chiave nella costruzione di un possibile contrattacco. Perché riunisce il più proletariato in tutta la sua diversità, sia nelle aziende che nei quartieri. Perché è l'embrione di una possibile appropriazione collettiva dei mezzi di produzione senza la quale non esiste una rivoluzione anticapitalistica concepibile.

Questo è il motivo per cui i comunisti libertari e gli anarchici sociali ne fanno il veicolo essenziale della loro strategia rivoluzionaria. Senza formare una fazione manovrata, si sforzano di attuare pratiche federaliste, autogestite e anti-patriarcali e antirazziste. Loro e loro difendono una politica di costruzione di lotte da parte della base, lontano dalla routine burocratica del dirigista, le illusioni elettorali come l'agitazione di un incantatore ultra-sinistro e nessun domani.

Tuttavia, la corrente libertaria non può limitarsi ad agire in modo anonimo all'interno del movimento sociale e sindacale. È anche responsabile dello sviluppo di un'organizzazione che dia visibilità al progetto anticapitalista e autogestito che portiamo avanti.

Un processo delimitato
È su queste osservazioni condivise che AL e la CGA hanno iniziato, dal febbraio 2018, un processo di discussione in vista di un possibile riavvicinamento delle nostre organizzazioni.

Una discussione senza fine diventerebbe vuota. AL e la CGA hanno quindi sviluppato una tabella di marcia precisa con punti di discussione e punti di verifica successivi, ciascuno per garantire il controllo collettivo del processo. Dovrebbe durare circa un anno e, se finisce, portare a un congresso congiunto che deciderà se unificare o no. Un congresso è la scelta di un processo trasparente, con la partecipazione di tutti, lontano dalle " negoziazioni del personale " e dalle trattative in corso. AL e la CGA hanno alle spalle una storia, un funzionamento, pratiche, linee guida sviluppate collettivamente ; solo un congresso ha la legittimità di modificarli.

Il processo di discussione tra AL e CGA potrebbe essere aperto ad altri gruppi comunisti anarchici libertari o rivoluzionari.

Alternativa libertaria (AL) e coordinamento dei gruppi anarchici (CGA)

http://www.alternativelibertaire.org/?Declaration-commune-Un-processus-de-discussion-entre-AL-et-CGA
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it