A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) FAI, Tierra y Libertad #259 - Inaugurazione del sito libertario dell'Avana (ca) [traduzione automatica]

Date Mon, 9 Jul 2018 08:22:45 +0300


I nostri colleghi Octavio Alberola e Daniel Pinós ci hanno inviato questo testo sull'apertura di questo centro all'interno di Cuba. Un risultato raggiunto grazie agli sforzi dei compagni dell'isola e alla solidarietà del movimento libertario internazionale. ---- Da Cuba abbiamo iniziato questo 5 maggio 2018 un nuovo stadio del processo di auto-emancipazione di un gruppo di cubani, con l'apertura di ABRA: Social Center e Libertarian Library. ---- Questo sforzo Libertarian Laboratorio Alfredo Lopez (iniziativa anarchica, anti-autoritaria e anti - capitalista è emerso nel 2012, parte della Federazione Anarchica nel Caraibi e Centro America), in contanti e il coinvolgimento vitale di gruppi correlati, come Osservatorio critico Cubano, Ranger, e come alcune altre energie individuali; cercare di costruire uno spazio autonomo e sostenibile nella Cuba di oggi.
Uno spazio per promuovere esperienze e pratiche indipendenti di qualsiasi governo straniero o nazionale, o istituzioni che li rappresentino, focalizzato sulle capacità di coloro che sono coinvolti. ABRA insisterà su una pratica che prefigura il tipo di socialità che sogniamo e in un tipo di relazione amichevole con l'ambiente, che si traduce in un minimo di consumo con un massimo di soluzioni proprie non inquinanti.
Questo nuovo sforzo è essenzialmente anticapitalista, perché il capitalismo promuove un tipo di relazioni tra persone basate sull'utilitarismo, la supremazia, la competizione, il profitto, tutte cose che non conducono alla socialità che aspiriamo. Quanto sopra è sostenuto dagli Stati, dalle società e dalle società che dominano e deprecano il mondo e il nostro paese. Per questo motivo, il Centro sociale si trova agli antipodi di tutto quanto sopra.
D'altra parte, l'emancipazione non è possibile senza essere parte delle comunità. Ecco perché ABRA esiste di fronte a loro e al loro interno, non aliena alle oppressioni che subiscono, né alle vittorie che ottengono nella loro lotta. Allo stesso modo, viene coinvolto nelle dinamiche di resistenza e creazione di altri gruppi correlati, ai quali diamo un posto nel nostro Centro e nei nostri progetti. ABRA mira a fornire uno spazio per tutte quelle sociabilità, individui e gruppi di affinità che non si limitano al quadro ristretto di conflitto governo-opposizione, l'approccio diretto risuscitano e un'attività autonoma nei vari aspetti della vita quotidiana e della creazione in tutte le le sfere della realtà.
Questo spazio si oppone attivamente alla discriminazione basata sulla razza, sull'origine etnica, sul genere, sulla sessualità, sull'orientamento sessuale, sull'identità di genere, sul territorio, sul livello di istruzione, sullo status economico e su qualsiasi altro contro la dignità delle persone. Riconosce anche la pluralità di pensieri (politici, ideologici, morali, ecc.), Senza mai rinunciare all'esercizio della propria.
ABRA è offerto come luogo di fraternizzazione, nel mezzo di una città commercializzata e monitorata, e offre uno spazio per contro-informazioni locali, nazionali e internazionali, formazione autodidatta, commemorazioni, celebrazioni, incontri; Cercando di incentivare la scena precaria controculturale, produttiva autonoma, esistente a L'Avana e nella regione Cuba.
Il Centro Sociale è uno spazio per i social media orizzontali per dare voce a quelle esperienze nazionali ed internazionali, che non sono di interesse per le agenzie egemoniche, ma tassato ad un punto di vista antiautoritario e di emancipazione non importa a coloro che combattono a Cuba.
Qui mezzi e fini non sono contraddittori: sono l'orizzonte temporale, la libertà della persona, l'effettiva partecipazione dal coinvolgimento diretto.

https://www.nodo50.org/tierraylibertad/359articulo4.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it