A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) FAI, Tierra y Libertad #259 - Contro Trump, Putin, Assad e Jihadismo per il comunismo libertario e l'auto-organizzazione (ca) [traduzione automatica]

Date Fri, 6 Jul 2018 07:18:20 +0300


Stabiliamo l'ipotesi vediamo davanti a noi cinque assassini, ladri, truffatori, bugiardi, sadici e altre cose, con il nostro migliore amico, la cui correttezza morale siamo ragionevolmente sicuri che, anche se ho avuto un cadavere nell'armadio, non sarebbe Dubito poco degli altri cinque colleghi citati, tra ciò che, come si direbbe a Roma, il più pulito ha la crosta. Sei in questione sono bloccati in una stanza e si sono impegnati in una lotta mortale con geometria variabile alleanze effimere, mentre al momento attuale il nostro amico è nel mirino di tutti. In una situazione simile, la domanda su chi aiutare dovrebbe essere retorica. Tuttavia ... ---- Usciamo dalla metafora ed entriamo nel mondo reale dello scontro tra i poteri che si è svolto in Siria e nelle aree confinanti; interpreti dramma qui sono:
1. Gli Stati Uniti d'America, la nazione leader del capitalismo nel mondo, a parte il mondo 's più grande potenza imperialista, che supporta dietro il genocidio e un numero impressionante di azioni e di invasioni militari - diretto o indiretto, ovvio o nascosto - contro i popoli di quasi tutto il pianeta.
2. La Federazione Russa, nazione capitalistica che, dopo un periodo di declino, sta rapidamente riguadagnando lo status di seconda nazione imperialista nel mondo e ha anche un curriculum criminale di tutto rispetto.
3. La Repubblica di Turchia, paese capitalista, la danzatrice più basso, membro ufficiale della alleanza militare dominato dagli Stati Uniti d'America, si distingue per un certo periodo da una politica di repressione dell'opposizione interna e le minoranze etniche, mentre ha recentemente deciso di stare in piedi per il loro supporto, nulla velata, la jihadists- le truppe Daesh nel primo posto con una buona dose di incostanza imperialista, anche se in un tono minore.
4. La Repubblica Araba di Siria, un altro paese capitalistico minore, che si distingue anche per una politica di repressione della opposizione e le minoranze etniche nazionali, oltre a una struttura istituzionale dittatoriali, ed è un tradizionale alleato nella regione della Federazione Russa .
5. I vari gruppi jihadisti, organizzazioni tagliagole assunto mercenari dei migliori, tutto il Daesh especially- caratterizzato dalla volontà di creare una nazione capitalista nel mondo arabo, tutte con migliaia di crudeltà dietro.
6. I vari gruppi etnici, gruppi politici e gli individui che si sono riuniti intorno alla proposta politica di confederalismo democratica, che vogliono superare sia la realtà della organizzazione statale e politica come forme economiche capitalistiche gerarchiche, e hanno raggiunto in parte rendere queste idee una realtà in alcune aree della Siria nord-orientale. Sono sotto il fuoco o trascurati da tutti i soggetti di cui sopra, con il rischio reale che quello che è attualmente più vicino ai sogni di chiunque abbia un esperimento sociale cuore che batte a sinistra, è distrutta .
Né qui, nella realtà effettiva, dovrebbero esserci dubbi su dove allinearsi per tutti coloro che - gruppi o individui - si dichiarano anticapitalisti. Tuttavia, le cose vanno dall'altra parte, almeno per alcuni. Nel anarchico italiano settimanale Umanità Nova abbiamo documentato come si è avviato una campagna diffamatoria nei confronti confederalismo democratico e dei suoi alleati nelle Brigate Internazionali, che si basava e si basa sul fatto che in alcune operazioni militari contro Daesh, il YPG e le formazioni alleate avrebbero attaccato le forze statunitensi in parallelo. Oggi, tuttavia, il destino di ciò che, ripetiamo, è l'esperimento sociale più vicino alle speranze nate con il movimento operaio e socialista in questo momento,
Se a qualche decennio fa queste realtà "socialista" erano conosciuti e che avrebbe potuto essere, se non accettare, almeno capire la logica della dichiarazione di cui sopra, oggi, quando questi stati hanno abbracciato la logica del capitalismo, la cosa assume caratteri grotteschi: gruppi politici sventolando bandiere rosse e fare proclami anticapitalisti costanti sono ridotti, in pratica, per diventare apologeti e lavabo di un gruppo di paesi capitalisti contro l'altro. Per chiudere con un'altra metafora,

Enrico Voccia

https://www.nodo50.org/tierraylibertad/359articulo2.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it